Selfcare

Sindrome della “Lucky Girl”: davvero può risolvere i nostri problemi?

Donna
La sindrome della Lucky Girl sta spopolando su Tik Tok: andiamo a vedere di cosa si tratta e cosa significa, e soprattutto funziona o è solo un'illusione?

La sindrome della Lucky Girl è la nuova tendenza di Tik Tok divenuta virale. Un metodo che, secondo i creator del social, sarebbe infallibile per conquistare la felicità e realizzare i propri desideri.

Cerchi il vero amore, ma tutti i tuoi appuntamenti si rivelano un fallimento? Vorresti trovare un nuovo lavoro, ma non sai come fare? Speri tanto che quel ragazzo ti inviti a uscire, ma non sai come fare? La soluzione, secondo alcuni creator di Tik Tok, sarebbe proprio la sindrome della ragazza fortunata. La Lucky Girl Syndrome sta spopolando ormai da settimane sul social, con tante testimonianze e un trend in crescita.

VEDI ANCHE

Cosa vuol dire manifesting e come questa pratica può aiutarci concretamente

Lifestyle

Cosa vuol dire manifesting e come questa pratica può aiutarci concretamente

Cos’è la sindrome della lucky girl

Davvero i desideri si possono realizzare soltanto visualizzandoli? Secondo molte persone sì! La sindrome della Lucky Girl consiste proprio in questo. Parte infatti da un presupposto: se ti convinci che nella vita le cose ti andranno bene sarà così. Crederci è essenziale ed è importante farlo con grande convinzione. Se ti ripeterai che sei fortunata, che ogni cosa si risolverà al meglio e che avrai quello che sogni, accadrà. Il principio su cui si basa questa teoria è che l’Universo ripaga le persone che hanno una mentalità positiva.

La sindrome della ragazza fortunata dunque mescola i principi della legge dell’attrazione e pratiche new age. Tutto parte dal New Thought, movimento spirituale nato negli Stati Uniti nel XX secolo secondo cui le esperienze positive oppure negative che viviamo durante la nostra esistenza sono legate ad altrettanti pensieri positivi o negativi. L’idea è che se emaniamo una energia positiva saremo in grado di attirare situazioni simili, mentre vibrazioni negative potrebbero portare a cose spiacevoli.

Laura Galebe è stata fra le prime star di Tik Tok a parlare della sindrome della Lucky Girl, da quel momento sui social sono apparsi centinaia di video con testimonianze di utenti che, grazie a questa tecnica, erano riusciti a esaudire i loro desideri.

Come funziona lucky girl syndrome

Partiamo da un presupposto: la Lucky Girl Syndrome non ha inventato nulla di nuovo. Da sempre infatti si parla della necessità di affrontare con positività le situazioni. Uno stato mentale di questo tipo infatti ci spinge ad avere un atteggiamento differente di fronte ai problemi, rendendoci più sicuri e proattivi.

Sentirsi fiduciosi e positivi dunque non è un male. Al contrario, permette di aumentare autostima e fiducia, consente di migliorare l’umore, regala soddisfazione e aiuta a tenere sotto controllo ansia e stress.

I passi da compiere

Quali sono i passi da compiere per sfruttare la sindrome della Lucky Girl? La prima cosa da fare è comprendere ciò che desideri davvero e su cui dovrai concentrarti. Ricordati infatti che crederci è essenziale perché questo metodo funzioni, inoltre sarà fondamentale associare alle tue affermazioni sempre uno stato d’animo super positivo.

VEDI ANCHE

Il potere della visualizzazione: davvero può far succedere le cose?

Lifestyle

Il potere della visualizzazione: davvero può far succedere le cose?

Inizia scrivendo delle frasi sulla tua agenda oppure su dei post-it e leggile ad alta voce. Se può servirti registrati per riascoltare le affermazioni tutti i giorni. Appena sveglia e poco prima di andare a dormire ripeti sempre lo stesso rituale, pronunciando le frasi con cui esprimi quello che vuoi che si avveri.

A questi esercizi associa anche la respirazione, modulando il tuo respiro per migliorare le funzioni cognitive e ridurre l’ansia. Questo ti consentirà inoltre di migliorare la visualizzazione dei tuoi obiettivi che in questo modo saranno più definiti.

Quali sono i limiti della sinrome della Lucky Girl

Va chiarito però un concetto importante: la sindrome della Lucky Girl può essere utile per affrontare la vita quotidiana, ma non è essenziale. Cosa significa? Semplicemente che non sempre un atteggiamento positivo può essere la soluzione a tutto, anche se può rivelarsi utile per vivere con il giusto mood alcune situazioni.

La positività tossica, in generale, andrebbe evitata. Le affermazioni positive infatti dovrebbero aiutarti a riconoscere e affrontare la realtà, non a distorcerla completamente. Ad esempio se lui ti ha già detto che non prova dei sentimenti nei tuoi confronti, continuare a pensare che, come per magia, si innamorerà di te, ti porterà solamente a illuderti e soffrire. Evitare dei sentimenti negativi infatti non è mai un bene e con il tempo questo potrebbe farti sentire peggio.

Le affermazioni dunque possono funzionare, secondo la sindrome della Lucky Girl, solo se supportate da una possibilità reale. Limitati dunque a puntare su obiettivi che potresti raggiungere, scegliendone uno alla volta e concentrandoti sulla tua crescita personale.

Una buona pratica può essere quella di circondarsi sempre di persone positive che siano in grado di farti sorridere e darti speranza anche quando le cose non vanno. In fondo quello che la sindrome della ragazza fortunata ci dice è molto semplice: se sorridi e affronti la vita con grinta e tenacia, credendo in te, alla fine riuscirai a conquistare quello che vuoi. Un boost di autostima che, per chi ci crede o per chi è più scettico, può rivelarsi sempre utile.     

Riproduzione riservata