Love

Ecco cosa significa avere a che fare con una personalità machiavellica

Riconoscere un partner machiavellico
22-05-2023
Egoismo, tendenze manipolatorie, mancanza di empatia: queste sono solo alcune caratteristiche che dovrebbero allarmarti. Ecco come riconoscere una personalità machiavellica e come comportarsi con questo tipo di persona

Mai sentito parlare di personalità machiavellica? Questa definizione fa riferimento a un personaggio storico ben noto, cioè Niccolò Machiavelli, celebre storico, filosofo, diplomatico e scrittore – famoso soprattutto come fondatore della scienza politica moderna. Dal suo nome deriva anche l’aggettivo “machiavellico” – la cui connotazione non è proprio positiva. Con questo aggettivo infatti si indica qualcuno caratterizzato da astuzia e intelligenza, ma anche mancanza di scrupoli.

Le caratteristiche di una personalità machiavellica

L’espressione “personalità machiavellica” conserva questa accezione negativa. Il fenomeno, così come lo conosciamo oggi in psicologia, viene esaminato  nel 1970 da Richard Christie e vuole indicare una persona con capacità manipolatorie e in grado di mantenere freddezza e compostezza anche in situazioni che normalmente generano stress emotivo.

Tendenzialmente chi ha una personalità machiavellica è una persona che sa bene cosa vuole, e tende a mettere in pratica qualsiasi strategia per ottenerlo, senza lasciarsi frenare da scrupoli dettati dell’empatia.

Abbiamo identificato alcuni tratti che sembrano ripetersi e vogliamo evidenziarli così che anche tu possa riconoscere queste persone e difenderti opportunamente. Di seguito tutte le red flags a cui fare attenzione.

VEDI ANCHE

Che cosa sono e come si riconoscono le micromanipolazioni?

Lifestyle

Che cosa sono e come si riconoscono le micromanipolazioni?

1. Mancanza di empatia

Il primo tratto che salta all’occhio di partner machiavellici è la mancanza di empatia; la capacità di mettersi nei panni degli altri e di creare un vero e proprio legame emotivo viene a mancare quasi del tutto. Le persone machiavelliche non si connettono agli altri emotivamente, anzi creano una divisione tra se stessi e gli altri, anche quando si parla di coppia.

2. Capacità di rilevare i punti deboli

Una dote innata di una persona machiavellica è quella di riuscire ad individuare i punti deboli delle altre persone con grande lucidità. Non solo riesce ad accertarsene e comprenderli ma non ha paura di utilizzarli a proprio vantaggio; questi strumenti vengono utilizzati per crescere a livello professionale o sociale, in ambito sentimentale invece viene utilizzato per creare pressione e ottenere esattamente ciò che si desidera.

3. Strategie di manipolazione

Tra i tratti che contraddistinguono la personalità machiavellica c’è anche la tendenza alla manipolazione. Chi ha un atteggiamento manipolatorio, come abbiamo già visto, riesce ad utilizzare debolezze e difficoltà altrui per trarne vantaggio. Questo sembra essere proprio un leit motiv che ritorna sotto diversi punti di vista in questa tipologia di relazione.

4. Controllo di emozioni ed impulsi

Se c’è una cosa che esclude totalmente una persona machiavellica è l’impulsività. Questa tipologia di persona è in grado di tenere sempre sotto controllo i propri istinti e i propri impulsi; la capacità di mantenere costantemente il controllo delle situazioni lo mette in una posizione di vantaggio. Se professionalmente viene visto come un pregio, a livello sentimentale no poiché potrebbe utilizzare questa tattica per poi riuscire a manipolare freddamente la persona che lo ama.

5. Capacità di valutare sul lungo periodo

Oltre ad essere persone molto ambiziose tendono a guardare al futuro, ponendosi obiettivi. Questo può essere visto positivamente se viene utilizzata questa visione per coinvolgere l’altro in progetti di vita ma il più delle volte viene sfruttato solamente per evolvere in modo egoistico verso un benessere strettamente personale.

VEDI ANCHE

Chi è il “Dark Empath” e perché può essere pericoloso

Lifestyle

Chi è il “Dark Empath” e perché può essere pericoloso

6. Assenza di rimorso

Sensi di colpa e rimorso? Sono emozioni sconosciute per questa tipologia di persona. Insomma, feriscono talvolta consapevolmente e in più non si sentono male nel farlo. Uno schema che tende a ripetersi: attenzione quindi a mettere al sicuro la tua emotività e a tutelarti da questo tipo di persone.

La personalità machiavellica e la triade oscura

Narcisista, impulsivo e machiavellico: questa sembra essere la triade seduttiva per eccellenza ma che allo stesso tempo crea più danni in amore. Secondo uno studio divulgato dall’Università del New Mexico portato avanti dal ricercatore Peter Jonason queste tre caratteristiche insieme sembrano essere la ricetta del successo per avere storie brevi ma passionali: insomma, un partner con queste tre problematiche psicologiche sembrerebbe attirare di più le donne. Ma è davvero così?

Le persone coinvolte nello studio hanno evidenziato alcune caratteristiche comuni tra cui l’incapacità di una continuità affettiva, la mancanza di empatia e anche la poca dedizione eppure sembrano tutte essere cascate nel gioco. Se per quanto riguarda come riconoscere un narcisista abbiamo già approfondito la tematica, oggi vogliamo parlare di un altro aspetto della dark triad cioè quella del partner machiavellico.

La triade oscura non riesce ad acquisire potere solo sul piano sentimentale ma anche in ambito lavorativo: le figure che incarnano questi tre tratti riescono spesso ad ottenere ruoli di potere, sfruttando la massimo la mancanza di empatia, il proprio egocentrismo e anche l’assenza di sensi di colpa.

Avere un partner di questo tipo significa avere accanto una persona egoista, con tendenze manipolatorie e soprattutto molto strategica: in caso tu avverta una mancanza di amore ed empatia, piani al futuro solo nei propri interessi e le caratteristiche prima elencate, dovresti iniziare a tutelare il tuo benessere e i tuoi sentimenti.  

Riproduzione riservata