Entertainment

Un film su Disney+ racconta come il teatro aiuti i giovani a crescere

theater camp film
Theater Camp è il film Disney+ rivelazione dell’estate statunitense: grazie al passaparola ha conquistato pubblico e critica con il racconto di un campo estivo teatrale per giovani.

Theater Camp, il film che Disney+ propone dal 6 dicemnbre, è diretto da Molly Gordon e Nick Liberman. Presentato al Festival di Locarno nella sezione Piazza Grande e vede tra i suoi interpreti gli attori Ben Platt, Molly Gordon, Noah Galvin e Jimmy Tatro.

Platt e Gordon interpretano Amos e Rebecca-Diane, grandi amici e maestri di recitazione in un malmesso campo estivo teatrale a Nord dello Stato di New York. Quando Troy, un incapace patito di tecnologia, ne assume la rovinosa direzione, Amos, Rebecca-Diane e il direttore di produzione Glenn si alleano con staff e studenti per realizzare un capolavoro e salvare l’amato teatro.

La trama del film

Già uscito negli Stati Uniti lo scorso luglio dopo essere stato presentato a festival come il Sundance e l’SXWX, il film Disney+ Theater Camp comincia quando, con l’arrivo dell’estate, i bambini accorrono da ogni parte per frequentare l’Adirond ACTS, un campo estivo teatrale che è considerato un piccolo paradiso per artisti in erba.

Tuttavia, quando la sua indomabile fondatrice Joan (Amy Sedaris) finisce in coma, suo figlio Troy (Jimmy Tatro) si ritrova a prenderne il posto e a mandare avanti la baracca. Con il dissesto finanziario che incombe, Troy deve unire le sue forze con Amos (Ben Platt), Rebecca-Diane (Molly Gordon) e la loro banda di eccentrici insegnanti per trovare una soluzione prima della premiere dello spettacolo che stanno mettendo in piedi.

Con il film Disney+ Theater Camp, Molly Gordon e Nick Lieberman (per la prima volta dietro la macchina da presa) celebrano in maniera autentica il valore di quegli educatori brillanti ma anche un po’ imprevedibili e di quegli spazi magici che permettono ai ragazzi di essere se stessi e di ritrovare fiducia nelle loro forze. Il tutto facendo affidamento alle esperienze che hanno vissuto in prima persona per decenni. I Theater Camp, infatti, esistono realmente, come hanno ricordato i due registi: “Conosciamo il mondo dei Theater Camp. Lo abbiamo vissuto e ne abbiamo sperimentato la follia per anni. Volevamo catturare ciò che univa noi e rendere omaggio agli insegnanti di teatro stimolanti, emancipatori e scombinati di tutto il mondo”.

Il poster originale del film Disney+ Theater Camp.
Il poster originale del film Disney+ Theater Camp.

Essere se stessi

Il film Disney+ Theater Camp nasce dalla collaborazione quasi decennale tra i registi e sceneggiatori Molly Gordon, Nicholas Lieberman, Ben Platt e Noah Galvin. Il lungometraggio si basa su un cortometraggio che i quattro hanno quasi improvvisato anni prima utilizzando i ragazzi di un campeggio estivo teatrale come attori. Hanno scelto il mondo del teatro giovanile perché è in quel contesto che si sono conosciuti quando erano ancora dei ragazzini ed erano ben consapevoli del ruolo determinante che nelle loro vite avevano avuto quei professori fuori dal comune che avevano incontrato.

Pieno di momenti divertenti, Theater Camp offre, tuttavia, una storia nostalgica sui sacrifici che spesso si fanno per fare teatro, tanto che quasi tutti gli eventi raccontati si basano su episodi realmente accaduti loro o a resoconti forniti dagli amici. In più, come se fosse un mockumentary anomalo, hanno voluto dare grande spazio anche ai ragazzi scelti per le riprese, ascoltando le loro idee e dando loro la possibilità di farsi avanti, osare ed essere se stessi davanti alla telecamera.

“Prima di iniziare le riprese, molte persone ci avevano suggerito di evitare che i ragazzi improvvisassero”, hanno ricordato Gordon e Lieberman. “Ma già dai provini abbiamo fatto tutto il contrario: l’improvvisazione era una parte fondamentale e ognuno si è rivelato fantastico a modo proprio. Ci siamo resi conto che non c’era niente di più emozionante che vederli sorprendersi e spogliarsi di ogni disagio”.

Theater Camp è per noi la celebrazione di qualsiasi luogo in cui ogni tipo di persona, dall’improvvisatore più brillante a chi di talento ne è invece privo, trova casa e accoglienza perché è se stesso, venendo a contatto con una delle più grandi possibilità che si possa mai avere: entrare in contatto con il pubblico”.

Theater Camp: Le foto del film

1/14
2/14
3/14
4/14
5/14
6/14
7/14
8/14
9/14
10/14
11/14
12/14
13/14
14/14
PREV
NEXT
Riproduzione riservata