Entertainment

In cerca di un miracolo a Lourdes in un film che esalta l’amicizia e la resilienza femminile

the miracle club film
Uscirà durante le feste di Natale il film The Miracle Club, la storia di un gruppo di donne che, nell’Irlanda di fine anni Sessanta, vincono un viaggio a Lourdes, una circostanza che le porterà a valorizzare il potere dell’amicizia e dell’indipendenza.

Arriverà nelle sale italiane il 4 gennaio, distribuito da Europictures, The Miracle Club, il film di Thaddeus O’Sullivan con un leggendario trio di attrici di diversa generazione: Maggie Smith, Kathy Bathes e Laura Linney.

Ambientato nel 1967, il film The Miracle Club segue la storia di tre amiche, Lily (Maggie Smith), Eileen (Kathy Bates) e Dolly (Agnes O'Casey). Dal sobborgo irlandese di Ballygar, che marcia al proprio ritmo, radicato in tradizioni di lealtà, fede e unione, le tre donne sognano di vincere un pellegrinaggio alla città sacra di Lourdes per assaporare la libertà e sfuggire alla routine della vita domestica. Poco prima del viaggio, la loro vecchia amica Chrissie (Laura Linney) arriva a Ballygar per il funerale della madre, dopo un lungo esilio negli Stati Uniti. Il suo ritorno riapre vecchie ferite e le quattro dovranno confrontarsi con il loro passato, anche quando viaggiano alla ricerca di un miracolo.

La resilienza femminile e la fede

Dublino, fine anni Sessanta. È il sogno di ogni casalinga avventurarsi nel vasto mondo, lontano dalla routine quotidiana. Vincendo un pellegrinaggio nella città santa di Lourdes, diventa improvvisamente accessibile alle fortunate Lily, Eileen e Dolly. Hanno la possibilità di lasciarsi andare, di celebrare la vita e di godere della loro indipendenza. Presto diventa evidente che c'è molto da fare e le donne affrontano ostacoli personali. Lentamente ma sicuramente, iniziano a valorizzare il loro più grande dono: il potere dell'amicizia.

Ed è proprio l’amicizia al femminile al centro del film The Miracle Club. Lo sceneggiatore dublinese Jimmy Smallhorne ha spiegato di aver tratto ispirazione da sua madre e da tutte le altre donne multitasking che ha incontrato nella sua vita. "Mia madre aveva otto figli da crescere sola e mio padre di cui prendersi cura. Tutte le donne che ho incontrato nella mia strada erano eroiche, carismatiche e avvincenti. Avevano resilienza nonostante le difficoltà e avevano fede.

Il poster italiano del film The Miracle Club.
Il poster italiano del film The Miracle Club.

“Ciò che mi ha attratto nella sceneggiatura è l'idea di un gruppo di donne che vanno a Lourdes in cerca di un miracolo. È proprio il miglior slogan che potresti avere per una storia! I nostri personaggi hanno ognuno il proprio motivo per andare, tutti diversi e con esiti differenti per ognuno di loro", ha commentato il regista Thaddeus O’Sullivan.

"Sono cresciuto nella classe lavoratrice di Dublino negli anni '60, quindi conoscevo donne che erano simili alle protagoniste del film The Miracle Club, persone religiose ma anche, man mano che invecchiavano e diventavano più sagge, più scettiche riguardo alla religione”, ha proseguito il regista. “Mia madre andò a Lourdes per ringraziare la Vergine Maria per la sua intercessione riguardo a una malattia che aveva colpito mio padre e, quindi sono testimone diretto di cosa significasse avere quella fede".

The Miracle Club: Le foto del film

1/12
2/12
3/12
4/12
5/12
6/12
7/12
8/12
9/12
10/12
11/12
12/12
PREV
NEXT
Riproduzione riservata