Entertainment

Chi segna vince: La vera storia della nazionale di calcio samoana nel film già culto

chi segna vince film
Perdere 31 a 0 e tentare di risalire la china grazie a un allenatore interpretato da Michael Fassbender: è questa la storia del film Chi segna vince, prossimamente nelle sale italiane.

Chi segna vince è il titolo del nuovo film del regista Taika Waititi, vincitore di un Premio Oscar alla migliore sceneggiatura non originale per Jojo Rabbit e regista dell’Universo Cinematografico Marvel (ha diretto Thor: Ragnarok e Thor: Love and Thunder).

Prodotto da Searchlight Pictures e in uscita nei cinema italiani l’11 gennaio 2024 grazie a Disney, il film Chi segna vince è uno dei più attesi della stagione cinematografica, soprattutto negli Stati Uniti, per via della vicenda realmente accaduta che racconta. Waititi ha infatti scelto di portare sullo schermo la storia della squadra di calcio delle Samoa Americane, che ha subito la peggiore sconfitta nella storia della Coppa del Mondo perdendo 31 a 0 contro l’Australia nel 2001. Con l'avvicinarsi delle qualificazioni per la Coppa del Mondo 2014, la squadra ingaggia un allenatore sfortunato e anticonformista, Thomas Rongen, per aiutarla a risollevarne le sorti.

Oltre a Michael Fassbender nei panni dell’allenatore, il cast del film Chi segna vince include anche Elisabeth Moss, Oscar Kightley, David Fane, Beulah Koale, Lehi Falepapalangi, Semu Filipo, Uli Latukefu, Rachel House e Kaimana.

La trama del film

Intelligente, giocoso e profondamente radicato nella cultura del Pacifico, Taika Waititi è il regista perfetto per portare sullo schermo l’improbabile ma vera storia raccontata nel film Chi segna vince. Portato in anteprima mondiale al Festival di Toronto, il film è un irresistibile mix di ilarità e grandi emozioni che segue le vicende di una squadra di calcio nota per essere assolutamente senza speranza.

La nazione delle Samoa Americane (45 mila abitanti in tutto) non sarebbe mai potuta diventare una potenza del calcio internazionale. La sonora sconfitta rimediata nel 2001 per 31 a 0 dall’Australia lo ha certificato anche agli occhi di chi nutriva qualche piccola speranza, registrando un record in negativo che difficilmente verrà dimenticato. Il manager olandese-americano Thomas Rongen (Michael Fassebender) arriva nella tranquilla comunità isolana determinato a infondere disciplina calcistica nella squadra di calcio, impegnata ora nella preparazione per la qualificazione alla Coppa del Mondo 2014.

L’obiettivo è far dimenticare quanto era accaduto in passato. Tuttavia, ha dalla sua una squadra di giocatori indigeni che a qualità tecniche lascia molto a desiderare. Ma l’importante è che, una volta in campo, giochino tutti sempre e comunque con il cuore. E, tra le fila dei giocatori, tanto cuore di sicuro ce l’ha Jaiyah Saelua (Kaimana), un componente della squadra sin dal 2003 che, fa’afafine, passerà alla storia come il primo giocatore transgender a competere in una partita di qualificazione ai Mondiali FIFA.

Il poster originale del film Chi segna vince.
Il poster originale del film Chi segna vince.

La vera storia

Ispirato al documentario Next Goal Wins di Mike Brett e Steve Jamison, il film Chi segna vince ripercorre gli sforzi della nazionale di calcio delle Samoa Americana nel tentativo di riscostruirsi un’identità, lasciarsi alle spalle l’indegno risultato della partita con l’Australia e qualificarsi ai Mondiali del 2014.

La sconfitta per 31 a 0 contro l’Australia ha marcato per sempre la storia del calcio non solo locale ma anche internazionale. E dopo quella partita la sfortuna ha continuato a perseguitare la nazionale samoana, le cui partite si sono concluse quasi sempre con la sconfitta in campo. Ecco perché la qualificazione ai Mondiali 2014 più che un sogno sembra un’utopia contro cui l’allenatore Thomas Rongen, un olandese residente negli Stati Uniti, è chiamato a combattere.

  • Il ruolo di Rongen

Thomas Rongen è un ex calciatore e allenatore di calcio olandese che ha avuto una carriera ricca di esperienze nel mondo del calcio. Come allenatore, ha lavorato in varie squadre e in diverse posizioni, guadagnandosi una reputazione di essere un esperto nello sviluppo giovanile e nell'allenamento.

Dopo essere diventato l'allenatore della nazionale di calcio samoana, Rongen ha lavorato duramente per migliorare le abilità dei giocatori e per costruire una squadra più competitiva. Ha concentrato i suoi sforzi sulla formazione, sul miglioramento delle tattiche di gioco e sulla promozione di un approccio più professionale al calcio.

Sotto la guida di Rongen, la nazionale di calcio samoana ha iniziato a ottenere risultati migliori e ha partecipato a diverse competizioni regionali. Ha cercato di sviluppare il talento locale e di creare una base solida per il calcio nelle Samoa Americane. Nonostante il percorso fosse ancora difficile, il lavoro di Rongen ha contribuito a trasformare la squadra da una nota per la sconfitta di 31-0 a un'entità più competitiva e rispettata nell'ambiente calcistico regionale.

La storia di Thomas Rongen e della sua esperienza con la nazionale di calcio samoana rappresenta un esempio di come un allenatore esperto e motivato possa fare la differenza nel migliorare il livello di gioco e nell'ispirare una squadra a raggiungere obiettivi più ambiziosi.

Chi segna vince: Le foto del film

1/6
2/6
3/6
4/6
5/6
6/6
PREV
NEXT
Riproduzione riservata