“Questo Libro è Trans”: Il primo testo dedicato alle persone transgender

Questo libro è Trans (Sonda), volume pubblicato nel 2021, intende spiegare semplicemente cosa vuol dire essere transgender al giorno d’oggi ed è dedicato alle giovani persone che si fanno domande sulla propria identità di genere. Scopriamo insieme perché è importante un libro di questo tipo e perché non dovrebbero leggerlo solo le persone transgender

Scritto da Juno Dawson, autrice transgender, il volume affronta temi come l’identità di genere, il coming out e le relazioni, con un intero capitolo dedicato ad aiuto e consigli: le illustrazioni sono di Soofiya, artista visuale non binaria che riversa la sua esperienza in un supporto grafico imprescindibile per valorizzare le testimonianze riportate nel testo.

Così recita la quarta di copertina, che racchiude la filosofia del libro:

Juno Dawson e il suo attivismo tramite la scrittura

“Mi chiamo Juno Dawson, sono un’autrice di Brighton e sono una donna. Solo una di queste cose è sempre stata vera. Quando sono nata in verità ero di Bradford e non ero un’autrice perché ero una neonata. Inoltre, i miei genitori mi chiamavano James. Ma sono sempre stata una donna”.

Così è l’incipit del testo di Questo libro è Trans. L’autrice parte direttamente dalla sua storia personale, per proseguire poi con un discorso più ampio.

Dawson spiega che il suo cammino verso la consapevolezza è stato lungo. Le ci sono voluti quasi 30 anni per rendersi conto che poteva essere ciò che aveva sempre sentito di essere: una donna.

Juno Dawson, autrice del volume Questo libro è trans
Juno Dawson, autrice del volume Questo libro è trans

Una consapevolezza raggiunta anche grazie alle ricerche fatte per la scrittura del volume precedente Questo libro è gay, dove l’autrice aveva intervistato molte persone del mondo LGBTQIA+: intervistando anche persone transgender si era resa conto che la loro esperienza era sorprendentemente simile alla sua.

Conoscere per capire

La prima parte del volume è dedicata alle nozioni rispetto al mondo LGBTQIA+ e in particolare alle persone transgender.

Vengono spiegati concetti come identità di genere, il significato di cisgender e transgender, cosa sono gli stereotipi e il binarismo di genere.

Viene anche esposto un concetto che sta alla base di tutto il volume:

Questa sezione iniziale analizza inoltre la storia della comunità transgender. Infatti, le persone transgender ci sono sempre state, ma per secoli non erano riconosciute come tali: erano semplicemente uomini e donne.

Tutto il volume è corredato da schede chiamate La Hall of Fame Transgender, dove viene raccontata la storia di persone transgender che hanno fatto la storia, a partire da Lili Elbe, fino ad arrivare a Laverne Cox, Caitlyn Jenner e Chaz Bono.

Realtà quotidiana, indicazioni e consigli: la guida pratica di Juno Dawson

Il cuore del testo è dedicato alla vita transgender, con tante dritte e consigli di carattere pratico: un passaggio fondamentale è quello dedicato al coming out.
L’autrice sottolinea che non esiste un modo giusto per gestire un passaggio così delicato, che è personale e relativo alla storia e al contesto di ciascuna persona. Tuttavia, lascia alle persone che leggono alcuni consigli:

L’autrice ragiona inoltre sul delicato concetto di “passing”.

Il volume approfondisce anche il tema dell’amore e delle relazioni.

Non manca nemmeno una sezione dedicata ai momenti sexy e divertenti, con diversi consigli sulle zone erogene e su come evitare malattie sessualmente trasmissibili o gravidanze indesiderate.

Vi è anche una sezione dove l’autrice si rivolge ai genitori, con consigli per guidarli a sostenere al meglio i propri figli transgender.

Il volume di Juno Dawson è un compendio semplice ed esaustivo, dal taglio pratico e utile: nonostante il target di riferimento siano le giovani persone transgender che stanno muovendo i primi passi nella scoperta della loro identità di genere, rappresenta uno strumento utile a tutte le persone per aprire i propri orizzonti e informarsi.
Perché solo conoscendo si può davvero imparare a capire.

Riproduzione riservata