Trend

A Milano c’è una “House of Stories” ed ecco perché vale la pena andarci

13-10-2022
Hotel, coliving, coworking, un bistrot e anche location per eventi: a Milano 21 Way of Living si propone come uno spazio fluido e multifunzionale aperto ai viaggiatori e agli abitanti della città. Un luogo in cui scoprire la vera anima creativa e cosmopolita di Milano

Un nuovo concept di ospitalità ibrida che unisce servizi diversi per trasformarli in esperienza: da qui parte l’idea alla base di 21WOL, progetto imprenditoriale di Alessandro e Mauro Benetton.

Inaugurato nel febbraio 2020 e ubicato in via Enrico Nöe 24, nel cuore di Città Studi, quartiere tra i più vivaci e connessi di Milano, tra gallerie e showroom, nuovi locali e ristoranti inaspettati, 21 Way of Living vuole essere un luogo di incontro e scambio tra i globe-trotter e gli abitanti della città.

L'ingresso di 21WOL
L’ingresso di 21WOL

Uno spazio dove incontrarsi per bere un drink ma anche per un meeting informale, per ascoltare un concerto o per partecipare a un talk, per soggiornare qualche giorno in città oppure per sperimentare un periodo di coliving. 21WOL vuole rispondere a tutte queste esigenze proponendosi come una “House of Stories”: un crocevia di persone e storie che si incontrano contaminandosi a vicenda, incarnando il vero significato di “melting pot”.

Il cortile, luogo di incontro ed eventi
Il cortile, luogo di incontro ed eventi

All’interno della “House of Stories” convivono tutte le anime di 21WOL: c’è l’hotel, con le sue 120 camere tecnologiche e funzionali, ma sempre capaci di trasmettere il calore dell’home feeling attraverso spazi personalizzabili, tecnologie efficienti e arredi di design italiano. Dedicato invece a chi intende fermarsi in città per periodi più lunghi è il Coliving, dove la combinazione di spazi privati, servizi e aree comuni come cucine, terrazze e sala fitness garantisce indipendenza e numerose occasioni di incontro. Terreno di incontro tra abitanti della città e viaggiatori è poi il Co(z)working, che unisce le funzionalità del coworking alla comodità di una casa, con postazioni floating senza abbonamento per muoversi con flessibilità tra scrivanie, salette, divani o spazi esterni. Più comodo di un ufficio, ma diverso da casa.

Infine, c’è il cuore pulsante della “House of Stories”: il bistrot, punto di incontro tra visitatori, lavoratori e clienti abituali che abitano nel quartiere. Qui, lo chef Roy Sigora di Tel Aviv propone un menu che coniuga suggestioni levantine e tradizione italiana.

21Wol


1/12
Bistrot e location per eventi


2/12
La cucina del Coliving


3/12
Un evento nel cortile di 21WOL


4/12
Il cortile di 21WOL


5/12
Uno degli spazi ibridi di 21WOL


6/12
Una delle stanze


7/12
Uno degli spazi multifunzionali


8/12
Colazione al bistrot


9/12
Una delle stanze


10/12
Il bistrot


11/12
Un evento nel cortile di 21WOL


12/12
Un evento nel cortile


PREV

NEXT

Ma non è finita qui, perché 21WOL è anche un luogo di eventi, di feste e di momenti di condivisione, grazie ad appuntamenti fisici e digitali per condividere performance e storie dal mondo della musica, dell’intrattenimento,
della cultura e dei giovani talenti. Eventi aperti a tutti per mettere in connessione viaggiatori, ospiti e chi abita nel quartiere.

L’evento #thewomsquad

Mercoledì 12 ottobre, 21WOL è stato il teatro dell’evento speciale #thewomsquad di The Wom: una serata dedicata ai content creator che ogni giorno contribuiscono a rendere unico The Wom, ma anche per festeggiare i successi del digital magazine leader nel segmento dei femminili.

Ecco alcune foto della serata.

L’evento di The Wom da 21Wol

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
1/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
2/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
3/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
4/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
5/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
6/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
7/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
8/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
9/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
10/11

Marta Carenzi/Mondadori Portfolio
11/11


PREV

NEXT

Il video dell’evento:

Riproduzione riservata