Selfcare

Le strategie che funzionano per affrontare e gestire le persone aggressive

persona arrabbiata
Affrontare le persone aggressive non è affatto semplice, ma ci sono alcune strategie che puoi mettere in atto per farcela!

Tutte le strategie per affrontare le persone aggressive

SOS persone aggressive? Avere a che fare con persone di questo tipo infatti non è mai semplice. Prima di tutto perché ti trovi di fronte a qualcuno che fa muro, alza la voce e non ti consente di esprimerti, ma soprattutto usa insulti, attacchi e cattiverie per ferirti.

Ciò che rende negative queste persone è che la loro aggressività le spinge a reagire sempre in un modo che ti danneggia. Se scappi ed eviti il confronto senti la rabbia crescere e il pensiero di poter reagire ti crea solo fastidio. Se scegli di reagire rischi di perdere la pazienza, finendo dalla parte del torto. Una situazione caotica, dunque, di fronte a cui è importante fare chiarezza.

VEDI ANCHE

Come ci si rapporta a un partner passivo aggressivo?

Lifestyle

Come ci si rapporta a un partner passivo aggressivo?

La persona passiva-aggressiva

Trovarsi di fronte una persona passiva-aggressiva richiede una grande dose di calma e la capacità di gestire le emozioni. Il pericolo infatti è quello di provare una “rabbia per due” perché l’altro sfugge al confronto e ti punisce con il silenzio. Queste persone infatti mettono in atto una strategia particolarmente dannosa e fastidiosa. Non attaccano mai, ma si limitano – nella giusta occasione – a fare delle battute al veleno. Frecciatine che feriscono e di fronte alle quali, se provi a reagire, ti ritrovi ad essere accusata di paranoia. “Chi, io? Ma scherzavo!”. La loro abilità sta nel fatto che riescono a colpirti e farti del male, sempre senza esporsi. In sostanza tirano il sasso e nascondono la mano. Il risultato è un disagio continuo, un senso di frustrazione e fastidio che si insinua e diventa insopportabile, così tanto che reagire sembra impossibile.

La persona aggressiva

Se incontri un “aggressivo puro” lo riconosci subito. Alza sempre i toni, ti rimprovera e urla di fronte a tutti, fa battute e lancia frecciatine ad alta voce, sfidandoti, solo per il gusto di mortificarti e di prevaricarti. Una persona così è semplicemente maleducata e convinta che la forza sia l’unico modo per far valere le proprie ragioni. E guai a replicare: se lo fai ti ritrovi immediatamente invischiata in una lotta a chi alza di più la voce. In una escalation che può diventare persino pericolosa. Il suo obiettivo, d’altronde, non è quello di dialogare oppure di arrivare a una mediazione, semplicemente sente il bisogno di sfogarsi e lo fa su di te! Non c’è nulla di costruttivo in quello che fa, semplicemente punta a trasformare ogni frase in un attacco personale.  

Come affrontare una persona aggressiva

VEDI ANCHE

Se lo conosci lo eviti: chi è il manipolatore passivo-aggressivo e come difendersi

Lifestyle

Se lo conosci lo eviti: chi è il manipolatore passivo-aggressivo e come difendersi

Di fronte a liti, scontri e attacchi ai quali non riesci a replicare la domanda sorge spontanea: come affrontare una persona aggressiva? Le soluzioni sono diverse e variano a seconda delle situazioni in cui ti trovi. Di certo, che sia al lavoro, nel tuo giro di amicizie oppure con il tuo partner, l’aggressività non è mai la soluzione e va neutralizzata...subito!

Prima di tutto impara a reagire di fronte all’aggressività. Se quando l’altro ti attacca senti il magone e hai solo voglia di scoppiare a piangere, prenditi del tempo. Respira, una, due, tre volte, senza replicare e puntando sul silenzio. Reagire d’istinto di fronte all’aggressività non è mai una buona idea, si rischia solo di alzare i toni senza arrivare da nessuna parte. Dunque se senti che l’emotività sta salendo e non riesci a controllarti allontanati. Cambia zona, esci a fare una passeggiata oppure vai a prenderti un caffè. A volte è meglio voltarsi ed evitare il confronto, soprattutto quando chi hai di fronte non è pronto (né disposto) a scendere a patti.

Se non vuoi andartene, ma reagire, allora affronta la situazione, replicando in modo trasparente e diretto. Ciò che le persone aggressive non si aspettano è che chi hanno davanti risponda al loro atteggiamento in modo tranquillo, ma fermo. Basta anche rispondere: “Senti, il tuo atteggiamento non mi sembra adatto a risolvere la situazione. Forse dovresti respirare e calmarti prima di parlarne di nuovo”. La tua frase colpirà così tanto nel segno che potrebbe restare in silenzio immediatamente.

Anche questa strategia non funziona? Forse la persona che hai di fronte è davvero irrecuperabile e non è disposta a ragionare in alcun modo. Dunque perché lasciarsi ferire e arrabbiarsi se non c’è nulla da fare? Prendi consapevolezza di ciò e inizia a ragionare sulla possibilità di cancellare quella persona dalla tua vita. Là fuori c’è un mondo immenso con tante possibilità, se guardi la situazione in questa prospettiva potresti pensare all’ennesimo scontro come all’occasione di mettere un punto. Il tuo capo è aggressivo? Immagina di lasciare il lavoro e trovarne uno che ti renda più soddisfatta e felice. Il tuo partner si comporta in modo aggressivo? Se le litigate sono continue e intense, spesso anche violente, forse dovresti ripensare alla tua relazione. Quell’amica non perde occasione per farti sfuriate? Prenditi una pausa e prova ad allontanarti da qualcuno che ti porta solo tossicità.

Riproduzione riservata