Selfcare

Che cos’è la personalità leader e cosa vuol dire se è la tua

Personalità leader myers briggs
11-10-2022
Secondo il test delle 16 Personalità di Myers Briggs, alcune persone sono dei leader nati: si tratta di coloro che hanno la personalità Leader. Ecco cosa significa e come riconoscerli

Se sei una persona razionale, determinata e carismatica, un vero trascinatore delle folle e se quando persegui un obiettivo niente può fermarti, è molto probabile tu abbia una personalità Leader, e potresti verificarlo facendo il test delle 16 personalità di Myers Briggs.

Stiamo parlando del test sulle personalità di Myers Briggs che individua i più comuni caratteri distintivi delle varie personalità, e ne spiega con dovizia di dettagli e particolari i punti di forza e quelli di debolezza. Scoprire quale sia la propria personalità, secondo questo test, può essere molto utile per fare introspezione e analizzare il modo in cui ci comportiamo nei rapporti sociali e sul lavoro e intraprendere dei percorsi di crescita personale.

Andiamo allora a vedere quali sono le caratteristiche, i pregi e i difetti della personalità Leader.

VEDI ANCHE

Che cos’è la personalità Attivista (e cosa significa se è la tua)

Lifestyle

Che cos’è la personalità Attivista (e cosa significa se è la tua)

Personalità Leader: le caratteristiche principali

Chi appartiene al tipo di personalità Leader si identifica in un tipo di persona che ama le sfide e ha la certezza assoluta (e l'autostima necessaria) che, se gli vengono messi a disposizione sufficiente tempo e risorse, potrà raggiungere qualsiasi obiettivo si sia data.

Questa attitudine fa di loro imprenditori brillanti e strateghi nati, che sanno mantenere una ferrea concentrazione durante tutta la durata di un progetto e hanno una forza di volontà davvero imponente che li aiuta a perseguire tutti i loro obiettivi.

D'altro canto però, spesso i Leader possono risultare dominanti e inflessibili e dare molto filo da torcere a personalità più timide e sensibili che potrebbero sentirsi sopraffatte.

Alcuni Leader famosi sono Steve Jobs, Gordon Ramsay o Jim Carrey, mentre nel mondo del cinema e della letteratura troviamo, come esponenti di questo gruppo, Doctor Strange della Marvel, Miranda Priestly del Diavolo Veste Prada o Mary Talbot di Downton Abbey.

Punti di forza del Leader

Veri trascinatori delle folle, le personalità Leader sanno guidare e ispirare gli altri, e raggiungere qualsiasi obiettivo si siano prefissati, a costo di apparire arroganti o insensibili. Ma quali sono i loro punti di forza? Eccoli qui.

  • Efficienza

I Leader considerano l'inefficienza non solo come un problema in sé, ma come qualcosa che sottrae tempo ed energia ai loro obiettivi, un vero e proprio sabotaggio. E infatti non sopportano irrazionalità e pigrizia, cercando di sradicheranno questi comportamenti ovunque li trovino.

  • Autostima

I Leader nati non potrebbero essere tali se la loro autostima fosse costantemente minata da dubbi e insicurezze: infatti hanno un'incrollabile fiducia nelle loro capacità, e amano condividere le loro opinioni con gli altri e supportare le loro capacità di leadership.

  • Forza di volontà

Chi ha una personalità leader non si lascia intimidire dalle prime difficoltà, anzi: quando il gioco si fa duro, è quando danno il meglio di sé e nulla li soddisfa tanto quanto affrontare gli ostacoli che la vita gli mette di fronte.

  • Carisma

Impossibile essere un bravo leader se non sai convincere gli altri a seguirti; ispiratori e carismatici, i Leader sanno incoraggiare gli altri ad aiutarli a raggiungere obiettivi ambiziosi, che non potrebbero mai raggiungere da soli.

VEDI ANCHE

La teoria dei big five: le 5 dimensioni della personalità secondo la scienza

Lifestyle

La teoria dei big five: le 5 dimensioni della personalità secondo la scienza

Punti di debolezza della personalità Leader

D'altro canto però, avere a che fare con persone che appartengono alla categoria dei Leader non è sempre facile; a volte infatti tutta questa autostima e forza di volontà può spingersi troppo oltre.

I Leader infatti tendono a essere intolleranti nei confronti di chi non la pensa e non agisce come loro e sono poco ricettivi di fronte a qualsiasi idea o atteggiamento che si discosti troppo dai loro obiettivi, e sono del tutto chiusi di fronte alle idee basate su considerazioni emotive.

Un altro aspetto della loro personalità è l'impazienza: un Leader non sopporta di perdere tempo in inutili riflessioni e fraintendono la riflessività di alcuni per stupidità, poca forza di volontà o disinteresse; questo spesso li spinge a reagire in modo dittatoriale e insensibile, e li fa passare per spacconi arroganti.

Anche l'eccessiva fiducia in sé stessi spesso provoca problemi a chi appartiene al gruppo dei Leader, in quanto queste persone tendono a dare troppo credito alla propria intelligenza e rapidità di pensiero, guardando dall'alto in basso coloro che non ritengono alla loro all'altezza.

Questo atteggiamento ha anche conseguenze sulla sfera emotiva, che per i Leader è spesso un terreno inesplorato e anche un po' spaventoso: le persone con questo tipo di personalità spesso calpestano i sentimenti degli altri, ferendo inavvertitamente chi li circonda (sopratutto le persone molto sensibili), soprattutto in situazioni di forte stress.

Inoltre questa ossessione per l'efficienza potrebbe rendere i Leader ossessionati dal perseguire i loro obiettivi, e quindi insensibili di fronte a ciò che li circonda, complicando i rapporti con gli altri.

Se leggendo questo articolo ti ritrovi in molti atteggiamenti e comportamenti tipici di questa personalità, potresti essere un Leader: provare a fare il test delle 16 Personalità e scoprirlo, potrebbe essere un'ottima occasione per fare introspezione e iniziare un percorso di autoanalisi+, che potrebbe tornare utile sia nella vita privata che nella sfera professionale.

Riproduzione riservata