Selfcare

Perché ci sembra difficile fare qualsiasi cosa insieme ad altre persone?

difficoltà a fare qualsiasi cosa
10-05-2024
Perché si prova difficoltà a fare qualsiasi cosa insieme ad altre persone? Da cosa dipende e come risolvere questo limite che si ha verso gli altri? Scopriamolo

Può capitare, nel corso della vita o come costante della stessa, di sentirsi soli, diversi e di provare un senso di non appartenenza, rendendo difficoltoso il fare qualsiasi cosa insieme ad altre persone. Una condizione che aumenta il sentirsi diversi e come fuori posto rispetto a ciò che si vive e che solitamente arriva da un vissuto problematico, da un trauma subito, da un’infanzia difficile, ecc.

Una sensazione che  rende pesante anche solo il pensiero di rapportarsi agli altri per fare le cose, come se ci si caricasse di una zavorra non voluta e che, di fatto, si tende a evitare. Ma perché accade questo?

La difficoltà di relazionarsi

Alla base della difficoltà a fare qualsiasi cosa insieme ad altre persone, può esserci una difficoltà a relazionarsi con gli altri in generale, cosa che si manifesta anche nel non riuscire ad agire e collaborare con terze persone. Una difficoltà che si può avvertire sia nel contatto diretto, ovvero quando si ha davanti la persona, che indiretto, banalmente anche via chat.

VEDI ANCHE Le più belle frasi sulla solitudine, per scoprirne ogni sfaccettatura LifestyleLe più belle frasi sulla solitudine, per scoprirne ogni sfaccettatura

E che si può manifestare sia a livello consapevole, accorgendosi delle problematiche che si hanno nel rapportarsi, che inconsapevolmente. Ma anche in modalità e tempistiche diverse, in modo più o meno sporadico o anche costantemente.

I sintomi di chi fa fatica a rapportarsi agli altri

Una condizione che si manifesta con tutta una serie di sintomi, che non avvengono necessariamente nella loro totalità, ma che possono dare un’idea a ciascuno di noi se si soffre della difficoltà a relazionarsi con gli altri. Tra questi ci sono:

  • il provare imbarazzo o vergogna in presenza di altre persone, per cui si fa fatica a trovare le parole;
  • una sensazione di inadeguatezza;
  • la paura di essere criticati, giudicati e/o di sbagliare;
  • la tendenza a considerare gli altri migliori di sé;
  • il timore che, chi si ha davanti, possa o voglia metterci in difficoltà, che ci voglia manipolare, che non abbia una buona opinione di noi, ecc.

Portando, quindi, a evitare di avere contatti se non strettamente necessari e anche ad avere difficoltà a fare le cose insieme agli altri.

Come agire per non trovare difficoltà nel fare qualsiasi cosa con gli altri

Ci sono tutta una serie di paure e di preconcetti verso gli altri che portano chi le sente a isolarsi, a tendere a fare le cose da solo, anche a sentire ansia e stress nel momento in cui si trova a dover fare qualsiasi cosa insieme ad altre persone. Portando disagio e un malessere effettivo in chi si trova in questa condizione.

Ma come si fa a risolvere questo problema e imparare a condividere il nostro agire con altre persone, collaborando e muovendosi insieme?

Principalmente lavorando su se stessi e su quei punti che possono aver generato il blocco che si ha nel fare le cose con gli altri. Cercando di capire, anche con l’aiuto di uno specialista, da dove nascono le paure che si vivono, il senso di inadeguatezza e la difficoltà di mettersi in relazione con chi si ha davanti per fare le cose insieme.

Imparando  godersi la compagnia degli altri, assorbendo ciò che si può imparare e lasciando andare ciò che non ci serve ma godendo del momento che si sta vivendo. E imparando ad alleggerirsi di tutte le congetture che possono creare un ostacolo al nostro agire insieme agli altri, trasformando i limiti che ci si pone in opportunità, per crescere e per crearsi nuove relazioni prive di quegli ostacoli che si è soliti mettere. E liberando la mente da tutto ciò che arriva da schemi mentali passati e non veritieri, permettendosi si scoprire quando sia più facile e gratificante fare qualsiasi cosa insieme ad altre persone, se solo ci si da l’opportunità di provare.

Riproduzione riservata