Selfcare

Queste sono le strategie davvero efficaci per affrontare la meteoropatia

donna con ombrello
Fra i disturbi più diffusi con la stagione fredda c'è la meteoropatia: come affrontarla e gestirla per sconfiggere ansia e cattivo umore

Lo sapevi che il meteo può influenzare il modo in cui ti senti? Pioggia e sole, vento o nuvoloni: la situazione metereologica – dati alla mano – provoca variazioni d’umore. Si tratta della meteoropatia, un vero e proprio disturbo riconosciuto dagli esperti che si traduce in sensazioni, good oppure bad mood in base al meteo.

VEDI ANCHE

Cosa sono le app di monitoraggio dell’umore e perché possono esserci utili?

Lifestyle

Cosa sono le app di monitoraggio dell’umore e perché possono esserci utili?

Cos’è la meteoropatia

La meteoropatia rientra nella gamma dei disturbi che sono definiti come Seasonal affective disorders. In essi rientrano numerose sintomatologie legate al meteo oppure al cambio di stagione. Pensiamo, ad esempio, al winter blues, ossia la malinconia che proviamo quando l’estate termina e arriva il freddo inverno. Come pure la summertime sadness, ovvero una nostalgia che sperimentiamo quando abbandoniamo il luogo di vacanza e ci rendiamo conto che ormai la bella stagione è giunta al capolinea.

I sintomi

Come scoprire se soffri di meteoropatia? I sintomi si manifestano con il fluire delle varie stagioni e i mutamenti del tempo. Se hai questo disturbo ti capiterà di sentirti di cattivo umore, di avere problemi ad addormentarti e a svegliarti. A questo si aggiungono i cosiddetti wheater pains, ossia i problemi legati allo sbalzo di temperature e all’arrivo della pioggia, come malessere diffuso, dolori articolari o alle ossa. In alcuni casi questo disagio può sfociare in depressione e ansia. Accade quando non hai voglia di alzarti dal letto, ti senti perennemente stanca e nervosa, priva di stimoli.

Ma come funziona la meteoropatia? Alcuni studi riguardo i disturbi stagionali hanno evidenziato il ruolo chiave del sole in questo caso. Possiede infatti un effetto sul bioritmo, la salute e l’umore. Non a caso il ciclo circadiano – fondamentale per il benessere dell’organismo - è influenzato dalla presenza o meno della luce del sole.

Ciò significa che nei giorni di pioggia l’assenza del sole provoca danni sia al ritmo sonno/veglia che al metabolismo, diminuendo l’appetito e l’energia che assumiamo. Il risultato? Ti senti stanca e il mancato apporto calorico influisce sul tuo sistema immunitario, creando un effetto a catena che colpisce l’attività cerebrale, l’umore e persino i rapporti interpersonali.

VEDI ANCHE

Ecco perché non dovremmo sottovalutare l’importanza della tristezza

Lifestyle

Ecco perché non dovremmo sottovalutare l’importanza della tristezza

Come gestire la meteoropatia

Dopo aver scoperto il ruolo chiave del sole non resta che capire come gestire la meteoropatia. Ansia e apatia infatti si possono tenere sotto controllo e contrastare attraverso alcune semplici attività che ti permetteranno di risvegliare l’organismo e ritrovare il buonumore.

Esci di casa

Ok, forse non ne hai voglia e il solo pensiero di doverti vestire, lasciando il divano e la copertina, ti spaventa. Uscire di casa però è essenziale, soprattutto nelle giornate invernali in cui non piove e il sole splende. L’esposizione alla luce infatti è importantissima e dovrebbe essere ogni giorno di almeno dieci minuti. Un requisito essenziale per mantenere i livelli di vitamina D alti, con benefici per le ossa, la pelle, ma anche l’umore. Spoiler: restare alla finestra non è consigliabile! Il vetro chiuso infatti permette il passaggio solo del 15% dei raggi solari, impedendo alla luce di agire positivamente sull’organismo. Prova invece a fare una bella passeggiata, meglio se in un parco e nelle ore centrali della giornata, per scoprire il potere del sole contro gli effetti della meteoropatia.

Utilizza lampade speciali

Fuori casa c’è il temporale oppure nevica e tu non hai nessuna voglia di uscire? Prova a scegliere le lampade speciali per contrastare la meteoropatia. Prova, ad esempio, le lampade a LED, puntando su quelle con un IRC alto, pari a 100. L’IRC, ossia l’indice di resa cromatica, fa riferimento alla capacità di simulare la luce reale. La fototerapia, non a caso, viene sfruttata spesso per curare le sindromi dell’umore e i disturbi depressivi.

Fissa orari regolari

Anche se è complicato prova a fissarti degli orari regolari per non lasciarti trascinare dalla meteoropatia. Questo significa che se l’orologio segna le 16 ed è già buio fuori non dovresti metterti sotto il piumone, ma...reagire! Non permettere al tuo cattivo umore di alterare in alcun modo i ritmi dell’organismo. Prova a mangiare e dormire sempre negli stessi orari, assicurandoti di mantenere il tuo equilibrio cronobiologico.

Alimentazione e attività fisica

Uno stile di vita salutare non può che aiutare, anche in caso di meteoropatia. Oltre a seguire un'alimentazione equilibrata e ricca di frutta e verdura l'attività fisica è fondamentale. Muoversi e fare sport favorisce la produzione di dopamina e serotonina, che giocano un ruolo fondamentale nella regolazione dell'umore. Scegli un'attività che ti piaccia e che ti stimoli.

Riproduzione riservata