Selfcare

Progress is never done: gli ingredienti del miglioramento secondo le trainer e coach Nike

10-05-2022
The Wom

Il progresso è la costante del lavoro che facciamo con il nostro corpo quando lo alleniamo, e il suo ingrediente fondamentale è la motivazione. Quando si inizia a lavorare sul proprio miglioramento fisico si intraprende un viaggio la cui meta si costruisce ogni giorno. Il progresso è qualcosa di costante che va alimentato giorno dopo giorno, ed è questa la filosofia che sta alla base del programma di allenamento di Nike.

Costruire uno stile di vita sano vuol dire apprendere una serie di abitudini positive. Una di queste abitudini è la ricerca quotidiana della migliore versione di noi stessi. Nel farlo avere un programma da seguire è fondamentale: ci serve a combinare stimoli diversi per il nostro corpo in maniera equilibrata (workout, yoga, corsa). In più utilizzare delle app per allenarsi ha il vantaggio impagabile di poter organizzare il momento del workout ovunque e in qualsiasi situazione, sia a casa che all'aperto, o anche in palestra. Questa versatilità è fondamentale perché ottimizza le possibilità di dedicarci ai nostri progressi quotidiani.

Proprio per questa ragione Nike ha creato un programma di allenamento settimanale disponibile sulla app Nike Training Club, il personal trainer ovunque ci si trovi, e Nike Run Club, la guida per una migliore esperienza di running.

Creato da trainer e coach selezionati, il percorso unisce sessioni di training, yoga e running di qualsiasi livello cosi che chiunque possa scegliere i workout che più si adattano ai propri progressi, impegni e necessità.

Di tutto questo e molto altro abbiamo parlato con le coach e trainer Nike Giulia Peditto, Najla Aqdeir e Ivana Poludvorna. Andiamo a conoscerle e a scoprire con loro come mettere ogni giorno un nuovo tassello sulla strada del nostro progresso.

Giulia Peditto

Giulia Peditto

Giulia è nata e cresciuta a Milano e per lei l’insegnamento è uno stile di vita. Negli ultimi anni ha praticato principalmente vinyasa yoga (uno stile più dinamico) su cui ha creato una vera filosofia personale. Crede fermamente nella dualità, nel vivere la vita come in un flow fatto di pieni e vuoti, di alta e bassa marea. Convinta che un momento di sforzo intenso debba essere sempre seguito da uno più rilassato, gli stessi principi vitali che avvengono sul tappetino degli esercizi.
Nell’estate del 2019 si è trasferita a Rishikesh (India), per migliorare le sue pratiche di Yoga. Una volta lì ha deciso di frequentare, in inglese, il suo primo corso da insegnante.
1 anno dopo, tornata a Milano, ha ottenuto l’abilitazione anche in Italia.
Oggi anche se è un’insegnante pluri-riconosciuta, ama frequentare workshop e corsi da studentessa. Il suo motto è: insegnanti si diventa una volta sola, studenti lo si è per sempre.

  • Giulia, quali sono gli elementi più importanti per mantenere la motivazione nell'allenamento?

Non credo sia possibile mantenere sempre la motivazione, credo faccia parte dell’esperienza umana perderla per ritrovarla. Negli anni ho sperimentato però questa tecnica: spegnere la mente quando prova a sabotarmi e ascoltare solo il corpo fisico. Cosa mi sta dicendo il mio corpo in quel momento? Dove ha bisogno di essere allungato? Dove mi chiede di portare il respiro per allentare le tensioni o per ammorbidire le aree contratte? Quale parte del corpo ha bisogno di essere nutrita? A quel punto spengo la mente e srotolo il tappetino.  

  • Che consiglio daresti ai principianti e a chi non si allena da molto? 

Comincia e basta. Datti l’opportunità di farlo senza giudicarti, senza preoccuparti di farlo nel modo giusto o nel modo perfetto. Fallo anche solo per 5 minuti al giorno. Male che vada, starai meglio. 

Najla Aqdeir

Najla

Najla è nata in Libya ma a 11 anni, Milano e l’Italia sono diventate la sua casa. Il suo lavoro è aiutare le persone a scoprire il potere della corsa, specialmente chi deve affrontare grandi e piccole sfide quotidiane. È un’atleta T&F e le lunghe distanze non la spaventano, anzi sono la sua specialità. Forse perché correre è ciò che la fa sentire forte e libera.

È la fondatrice del progetto Flying Girls Accademy, un club di corsa tutto al femminile che si allena e corre nelle strade di Milano, il suo è un impegno a tutto tondo e da qualche tempo è anche un coach per Playmore, una organizzazione no profit con sede a Milano, dove lei organizza il programma di corsa dedicato a persone con disabilità. Il suo obiettivo? Far correre ai suoi allievi la maratona. È energica e instancabile, parla perfettamente italiano, spagnolo, arabo e attualmente studia inglese.

  • Najla che consigli daresti a chi si allena costantemente ma pensa di non star migliorando?

Il miglioramento, soprattutto quando si è già a un buon livello, è un percorso fatto di piccoli continui miglioramenti. È importante avere costanza ma soprattutto un programma di allenamento eterogeneo, costituito da allenamenti di ripetute, corse lunghe, progressivi e giorni di riposo. 

Penso sia fondamentale anche porsi degli obiettivi e avere delle gare o dei test per monitorare come sta andando la preparazione.

  • Quanto è importante stabilire obiettivi precisi, e come individuarli?

Penso sia necessario per riuscire ad avere un reale miglioramento. È una tappa fondamentale in un percorso di preparazione procedere per steps intermedi e non focalizzarsi solo sull'obiettivo finale, in modo da avere più occasioni per trovare la motivazione lungo il percorso.

Ivana Poludvorna

Ivana si è innamorata dello sport appena ha imparato a camminare, purtroppo un infortunio ha fermato la sua carriera da atleta professionista ma di certo non ha piegato la sua forza di volontà. Ivana non si è arresa e ha incanalato la sua passione in un nuovo percorso diventando una trainer molto apprezzata.  L’esperienza professionale ed educativa le ha garantito una grande capacità nel guidare le atlete in un percorso attraverso uno stile di vita sano.

Allenare le donne in ogni fase della vita è la sua missione, con un’attenzione particolare al periodo della maternità. Da pochi mesi Ivana è diventata mamma, una bellissima esperienza che le ha permesso di creare un programma di training pre e post-natal per aiutare le future mamme a godersi ancora di più quei momenti unici.

  • Ivana, quanto è importante tracciare i propri progressi e come farlo? 

Se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi una delle regole è che essi siano misurabili nel tempo.  Quindi per prima cosa è importante pianificare i propri obiettivi a medio e lungo termine e dividerli in tappe raggiungibili. Senza dati registrati è molto difficile mostrare i progressi.  Questi possono farti capire se stai andando sulla strada giusta e se i tuoi sforzi stanno funzionando.

Io suggerisco di usare un diario personale dove segnare i propri risultati: in questo modo potremo valutare i nostri progressi e capire come agire di conseguenza nei successivi step. Inoltre suggerisco di fare le foto durante l’esecuzione degli esercizi per lavorare sul miglioramento della tecnica.

Per i runners per esempio sarà fondamentale usare app come Nike running club! Dove possono tracciare e confrontare le proprie corse e la loro distanza e durata. In generale è importantissimo segnarsi i propri allenamenti/programmazione e le tempistiche, carichi, tecnica.

  • Come funziona il programma Nike e come si adatta alle varie esigenze di allenamento (dal tuo punto di vista)? 

In pochi click ti puoi allenare come vuoi, dove vuoi e quando vuoi.  Inoltre sia l’app NRC che NTC ti consentono di decidere la tipologia di allenamento secondo il tuo livello. 

Dal punto di vista di training con la NTC app puoi strutturare l’allenamento basato sul focus di resistenza, forza, mobilità o yoga. Corpo libero o con attrezzi. Secondo i gruppi muscolare e la durata. 

Gli Allenamenti sono sempre guidati dai migliori trainer che propongono esercizi sia per i principianti (versione più facile o regressione dell’esercizio) che avanzati (progressioni e variazioni).

Nike Run Club e Nike Training Club: come funzionano e come usarle

Con più di 200 programmi di allenamento gratuiti e mirati, l'app Nike Training Club ti seguirà passo dopo passo. Puoi trovare sessioni di yoga e workout da fare con o senza attrezzi, a seconda delle tue esigenze. A guidarti ci sono i Nike Master Trainer con i tanti corsi disponibili, della durata che varia dai 5 ai 50 minuti. Inoltre tutti i video sulla app sono gratuiti e in costante crescita. Non importa il tuo livello di allenamento: l'app NTC ti offrirà gli strumenti giusti per muoverti e restare in forma.

Se invece il tuo obiettivo è camminare e correre al meglio l'app per te è Nike Run Club. Dalla 5k alla maratona: qualunque sia il tuo obiettivo sulla app trovi quel che ti serve. Nike Run Club ti offre un piano di fitness e salute, oltre agli strumenti necessari per monitorare le proprie prestazioni e migliorare come atleta.

INIZIA SUBITO REGISTRANDOTI QUI

I contenuti di questo post sono sponsorizzati da Nike.
© Riproduzione riservata.

Riproduzione riservata