Selfcare

8 semplici esercizi per migliorare l’autostima da fare ogni giorno

aumentare autostima
07-03-2022
Se vuoi aumentare la fiducia in te stessa e imparare ad amarti, prova questi esercizi per migliorare l’autostima: sono semplici ma davvero molto efficaci

Per lavorare su di te e sul tuo benessere, è importante fare sempre esercizi per aumentare l’autostima. La fiducia in te stessa è una delle chiavi per vivere una vita soddisfacente e felice.

Migliorare e rafforzare l'autostima è sicuramente un percorso lungo, e non sempre facile. Bisogna lavorare molto sulla propria consapevolezza, e sicuramente non è un processo breve o poco impegnativo. Aumentare l'autostima dovrebbe essere piuttosto un lavoro costante e quotidiano che facciamo su noi stessi.

Un lavoro di cui si vedono i risultati con un po' di pazienza, principalmente in due ambiti:

  • godere al meglio di ogni esperienza
  • coltivare relazioni sane e durature

In conclusione un'autostima più forte ci rende persone mediamente più felici e soddisfatte di sé. Come abbiamo premesso non si tratta di un lavoro breve e semplice, e proprio per questo può essere utile focalizzare su una serie di esercizi per aumentare l'autostima da fare ogni giorno e da applicare alle varie situazioni della vita.

VEDI ANCHE

Perché autostima e bellezza non vanno a braccetto

Culture

Perché autostima e bellezza non vanno a braccetto

Cosa significa autostima

Sulla definizione di autostima, si potrebbe scrivere un volume altissimo, con l’insegna «lavori in corso», poiché è ancora oggi oggetto di studio da parte della psicologia. Volendo sintetizzare al massimo, si può dire che l’autostima è l’insieme dei giudizi e delle convinzioni che una persona ha di sé stessa. Ancora, si può dire che l’autostima risponde alla domanda «Quanto valgo?».

Avere una buona autostima significa conoscere sé stessi, essere pienamente consapevoli delle proprie qualità e dei propri limiti (i famosi "pregi e difetti" che tutti hanno) e accettarsi in ogni aspetto. In un certo senso, significa volersi bene, per cui ci si prende cura di sé, cercando di migliorarsi sempre con la consapevolezza di meritare il meglio che la vita può offrire. Al contrario, avere una bassa autostima può essere estremamente problematico e crearci disagi su molti fronti della nostra esistenza.

Come aumentare l’autostima

Aumentare l'autostima è un'impresa impossibile? Assolutamente no, anzi, è fattibile, anche se non è una cosa che si può acquistare (nemmeno in noi stesse) da un giorno all’altro. Ci sono diverse strategie che possono insegnarti l'amore e l'accettazione per te stessa, in modo che tu possa essere sempre più consapevole del tuo valore e del tuo potenziale.

C’è da dire che è come un allenamento: per riuscirci dovresti impegnarti ogni giorno, per abituarti ad avere cura di te in modo corretto e pensare in maniera positiva. Tra queste strategie, ci sono alcuni esercizi per migliorare l’autostima, più semplici di quanto pensi. Prova e vedrai!

1. Fai una lista delle tue qualità

Il primo degli esercizi per migliorare l’autostima consiste nel definire l’immagine positiva di te. Basta scrivere (su un foglio o al pc, come preferisci) gli aspetti positivi del tuo carattere. Cerca di arrivare almeno a 5 qualità o aggettivi positivi. All’inizio, potrebbe sembrarti difficile, perché probabilmente sei abituata a essere troppo severa. Se ti concentri, vedrai che troverai alcune qualità in te che spesso dimentichi di avere perché pensi solo ai tuoi difetti. Trasforma questa tua lista in un post-it da tenere sott’occhio: ti basterà rileggere le tue qualità per ritrovare fiducia in te stessa nei momenti «no».

2. Prendi nota di quando ti piaci

A proposito di definizione positiva di te, prendi l’abitudine di appuntarti (come sempre, va bene un quadernino, ma anche le note sullo smartphone) in cui identifichi quelle situazioni in cui ti sei piaciuta durante la giornata appena trascorsa. Possono essere anche cose piccole o gesti non particolarmente significativi. Quello che conta è che ti rimandino un'immagine positiva di te. Così potrai addormentarti su pensieri positivi, e questo influirà anche sul tuo riposo e le sensazioni di benessere mentre dormi.

3. Focalizza i tuoi successi

Uno degli esercizi per migliorare l’autostima è valorizzare tutti i traguardi che hai conseguito, oltre a prendere consapevolezza delle tue qualità. Per quanto tu possa essere severa con te stessa, di sicuro nella tua vita avrai fatto qualcosa di bello e/o raggiunto un traguardo che ti ha richiesto molto sforzo. Non serve che tu abbia salvato la vita a qualcuno, basta anche ripensare a delle azioni per le quali, anche timidamente, ti sei sentita orgogliosa di te. Anche le piccole vittorie hanno un grande valore!

VEDI ANCHE

Ricostruire l’autostima dopo una relazione tossica: piccole ispirazioni per rinascere

Lifestyle

Ricostruire l’autostima dopo una relazione tossica: piccole ispirazioni per rinascere

4. Impara ad amare il tuo corpo

L'autoaccettazione, cioè accettare e amare tutto di sé, imperfezioni e difetti comprese, è uno dei passaggi fondamentali nella (ri)costruzione della propria autostima. Prova a trasformare lo specchio in un alleato indulgente che ti vuole bene. Guardati allo specchio e inizia a guardare il tuo viso, poi il fisico. Osservati e prova a individuare i dettagli che ti piacciono di più. Poi concentrati sui tuoi difetti e prova a riconsiderarli con uno sguardo meno critico. Per esempio, hai appena notato di avere dei begli occhi, ma detesti il tuo naso? Prova a riconsiderarlo per quello che è, cioè un naso su cui si affacciano i tuoi occhi. Prova a sorriderti e a dirti questa frase: «Queste sono le parti di me che mi sono sempre piaciute meno, ma sono mie e mi piacciono lo stesso, le accetto comunque».

5. Annota i momenti di felicità

Ricorda a te stessa momenti ed episodi in cui sei stata felice e soddisfatta. Anche questo è uno degli esercizi per migliorare l’autostima, poiché conservi ricordi efficaci e così rimetti in circolo energie positive. Ricordare con più dettagli possibili i momenti in cui ti sei sentita felice aiuta a rivivere quei ricordi e a ricaricarti. Per di più, se possibile, cerca di introdurre nella tua routine quei momenti. Fosse anche una serata tra amiche, una passeggiata nella natura o qualsiasi altra cosa. Quando fai qualcosa che ami e stai con persone che ti fanno stare bene, l’amore per te stessa (e quindi, l’autostima) aumenta senza nemmeno che tu te ne accorga.

6. Pratica spesso qualcosa che ti piace fare

Come detto sopra, partire dalle cose che ami fare e in cui sei brava è un ottimo esercizio per migliorare l’autostima. Fai un'altra lista. Questa volta, non delle tue qualità, ma di tutto ciò che ti piace fare e in cui senti di essere brava, poi fai in modo di praticarle con costanza. La cosa migliore è integrarle nella tua routine quotidiana, in modo che non sarà uno sforzo ricordarsi di ripeterle. Si può trattare anche di azioni minime che però sono in grado di migliorare notevolmente il tuo umore, così migliorerai anche la percezione emotiva di te stessa. Potrebbe essere il tuo sport preferito, una passeggiata, cucinare qualcosa di cui sei ghiotta, leggere o rileggere il tuo romanzo del cuore, ascoltare la musica che ami... Grandi o piccole che siano, tutte queste cose vanno bene se, appunto, le vivi come un momento tutto per te, che ti fa stare bene e ti ricarica positivamente.

7. Prova qualcosa di nuovo

Oltre a consolidare nella tua routine le cose che ti piacciono e che ti fanno stare bene, prova a metterti alla prova. Cimentarsi qualcosa di nuovo, che potrebbe costarti un po’ di fatica è uno degli esercizi per migliorare l’autostima. Tentare ogni giorno delle piccole prove che ti facciano uscire dalla tua comfort zone ti faranno sentire coraggiosa e ti porteranno a scoprire che sei in grado di superare i tuoi limiti (o quelli che pensi di avere).

8. Pratica la gratitudine

Tra gli esercizi per migliorare l’autostima, c’è senza dubbio anche la gratitudine. Comincia così: ogni giorno, prima di dormire, ripensa a tre cose per cui sei grata. Possono essere cose piccole, per gli altri insignificanti, ma che hanno valore per te. Potresti anche creare un diario della gratitudine, in cui annotare ogni giorno le cose per cui ti senti grata. Non solo ti sarà utile per ricaricarti quando sei giù, ma ti renderai conto che praticare la gratitudine ti aiuta a moltiplicare la gioia e mette in circolo energia positiva.

Riproduzione riservata