Love

Ricostruire l’autostima dopo una relazione tossica: piccole ispirazioni per rinascere

donna che ama se stessa, ricostruire autostima dopo una relazione abusiva
03-03-2022
Ricominciare da capo dopo una relazione tossica, magari fatta di abusi psicologici, mentali o verbali, non è mai una cosa semplice. Quando il tuo ego è distrutto, è difficile anche solo immaginare di avere ancora qualche appiglio “là fuori”

Da che parte si comincia per ricostruire l’autostima dopo una relazione tossica? Partiamo subito col dire che questa domanda non ha una risposta univoca, e il tipo di relazione subita (e non vissuta) può cambiare il modo per ricominciare da capo.

C’è solo un punto su cui possiamo tutti concordare. Il primo passo per ricostruirsi dopo una relazione fatta di disfunzionalità è quello di ritrovare il focus su di sé. Per fare questo ci vuole tempo, metodo e talvolta un buon psicologo. C’è una cosa che puoi fare tu in primis, però: non buttarti subito nella relazione successiva. Concediti il tempo di guarire.

VEDI ANCHE Cos’è e come si riconosce la violenza psicologica: parla Cinzia Marroccoli di Telefono Donna CultureCos’è e come si riconosce la violenza psicologica: parla Cinzia Marroccoli di Telefono Donna

Ritrovare se stessi

Lasciarsi alle spalle una relazione tossica è già abbastanza difficile senza dover pensare a ciò che verrà. Eppure, se la vita ti ha insegnato qualcosa, è che il primo passo dopo un taglio così importante è quello di fare la più grande affermazione: dovrai salvarti da sola.

Che tu sia stata vittima di comportamenti tossici, abusi fisici, verbali o gaslighting, devi ricominciare a pensare nell’ottica dell’unica vera verità: ti meriti di meglio. Una banalità, forse, e anche una frase fatta. Ma le relazioni tossiche sono qualcosa che tendono a farcelo disimparare. Ci hanno riprogrammate, lavandoci il cervello, per farci entrare nella spirale del sopruso. Una relazione disfunzionale si basa sul fatto che chi la subisce sente in qualche modo di meritarsela, e sente soprattutto di non poter aspirare a niente di meglio.

È per questo che hai bisogno di tempo per leccarti le ferite e guarire. Non importa quanto la relazione è stata lunga, tormentata, e non importano nemmeno le colpe che – forse – ti stai già attribuendo. Ne sei uscita fuori, sei sola, sei ferita. Eppure, non sei mai stata più forte di adesso.

Piccole istruzioni per riscriversi da zero

Non prendere questa guida come un corollario esaustivo: prendila come un piccolo spunto per capire di cosa hai bisogno adesso. Ogni persona è fatta a modo suo, e non è detto che ciò che funziona per noi possa funzionare per te. In questa grande verità, però, esistono delle regole generali valide per ricostruire l’autostima dopo una relazione tossica.

Prendi in mano un diario. Un diario bello, il più bello che puoi permetterti, e abbinalo a una bella penna con cui puoi scrivere bene e tanto. Ogni giorno, prenditi 10 minuti di tempo per ricordare chi eri prima di questa relazione, e fare un piccolo confronto su ciò che sei adesso e chi vorresti diventare. Coltivavi forse qualche hobby? E perché hai smesso? Prova a buttare giù le tue frasi motivazionali.

C’è un vuoto dentro di te. Un buco che, adesso, può sembrare incolmabile. Questa sensazione di smarrimento è data dal fatto che hai perso i tuoi punti cardinali, per quanto “malati” essi fossero. Non spaventarti, è normale sentirsi perse. Puoi sfruttare questo momento per riscriverti con una narrativa più consona a te, e non alla voce di chi ti ha manipolata verso la disperazione.

Il tuo obiettivo, adesso, è quello di crearti da sola i tuoi punti cardinali: elementi fatti di te, esclusivamente te, che non dipendono dal giudizio e dal controllo di nessun altro. Questo tuo nuovo centro di gravità è importante, perché se lo crei da sola – e non esiste in funzione di un partner – è destinato ad accompagnarti per sempre.

Ritrova i vecchi amici

Non è vigliaccheria. Capita a tutte di infilarsi in una storia, magari non particolarmente sana, e lasciare indietro gli amici di vecchia data. L’amicizia è il salvagente che ti terrà a galla in questo momento importante della tua crescita individuale.

Ricostruire l’autostima dopo una relazione tossica significa riconnettersi con le persone che ti conoscevano prima, se vuoi. Saranno loro a ricordarti chi eri, e quanto eri bella. E sussurrarti che adesso, più ruvida e più matura, lo sei anche di più.

E se non ti va, non fare niente di tutto ciò

Nonostante la relazione abusiva fosse un incubo, era comunque una certezza che, nel suo orrore, adesso, ti sembra rassicurante. Questo è l’unico pensiero che devi scacciare. Tutto il resto, tutti i consigli, prendili con le pinze o cuciteli addosso come un vestito nuovo.

Sei tu la padrona del tuo tempo, del tuo corpo, della tua nuova io. Hai davanti un futuro che, se fosse un film, vedrebbe il tuo nome al centro del cartellone. Arrivare a questa consapevolezza richiederà tempo. Settimane, mesi, e a volte anni. Ma ci arriverai e ricomincerai a splendere.

Riproduzione riservata