Love & Sex

Kamasutra, la posizione del cucchiaio: cos’è, come farla e benefici

posizione del cucchiaio kamasutra
Romantica e intensa, la posizione del cucchiaio è una fra le più apprezzate del Kamasutra: l'ideale per una serata all'insegna dell'intimità totale

La posizione del cucchiaio è una fra le più sensuali e apprezzate del Kamasutra. Apprezzata in tantissime occasioni, anche particolari, ad esempio nel corso di una gravidanza oppure si è particolarmente stanchi e con voglia di rilassarsi. Dal punto di vista del piacere è l’ideale per raggiungere l’orgasmo in fretta, perché permette una stimolazione intensa e totale da parte dell’uomo. Per questo è l’ideale soprattutto per creare un’intesa unica con un partner molto dolce, ma poco dotato oppure inesperto.

Posizione del cucchiaio

posizione dei cucchiai

Fra le posizioni del Kamasutra quella del cucchiaio è senza dubbio una fra le più intime e intense. Regala infatti una penetrazione profonda, regalando un piacere intenso e crescente sia per la donna che per l’uomo. Ciò è dovuto al fatto che i partner si trovano distesi entrambi sullo stesso lato, creando una figura che li fa assomigliare proprio a due cucchiai, disposti accanto. Come si svolge? La donna si posiziona tenendo la schiena verso il partner, lasciandosi penetrare da dietro. Le sensazioni provate sono intense e forti, soprattutto perché l’unione fra i corpi è pressoché totale.

Pro della posizione del cucchiaio

Chi cerca posizioni per fare sesso da dietro e posizioni sesso rilassanti apprezzerà molto la posizione del cucchiaio. I benefici d’altronde sono tanti. Per prima cosa l’uomo può stimolare la donna in moltissimi modi, non solo con la penetrazione, accarezzando il clitoride o toccando il seno. In questo modo il piacere sarà amplificato, senza rinunciare alla comodità e alla dolcezza. In questa posizione infatti l’intimità è massima. Il calore dei corpi che si sfiorano aumenta l’eccitazione, è possibile baciarsi, scambiarsi occhiate intense e sussurrarsi parole.

La posizione del cucchiaio si presta a numerose interpretazioni. Ad esempio può diventare un perfetto preliminare per un incontro più spicy, cambiando poi posizione. Molte coppie la scelgono per prepararsi, un’onda di piacere dopo l’altra, al sesso anale. In alternativa può diventare il compromesso perfetto per una serata romantica in cui l’uomo sentirà crescere l’eccitazione grazie al senso di dominanza, mentre la donna, cullata dal calore di lui, proverà sensazioni intense. Un altro plus da prendere in considerazione? La posizione de cucchiaio è ottima per le coccole post-sesso. Dopo aver fatto l’amore infatti sarà splendido restare abbracciati, baciandosi e coccolandosi, sino ad addormentarsi.

Controindicazioni

La posizione del cucchiaio non presenta particolari controindicazioni. Ideale per una serata romantica e all’insegna dell’intimità, non si tratta di certo di una posizione adatta per chi è in cerca di un po’ di pepe o sogna un incontro più “animalesco” ed eccitante. Se gli uomini apprezzano molto la possibilità di una penetrazione profonda e intensa, le donne spesso lamentano la scarsità di movimento. La posizione infatti non consente di guidare troppo il rapporto, riducendo i movimenti femminili al minimo, ad avere il controllo è soprattutto l’uomo.

Le varianti del cucchiaio

La posizione del cucchiaio presenta numerose varianti che permettono di amplificare il piacere e di godere appieno del contatto con l’altro. Oltre al contatto classico, infatti, è possibile allontanarsi dal corpo dell’uomo leggermente, piegando in avanti il busto e sollevando le gambe, in questo modo sarà possibile aumentare maggiormente la profondità e l’angolo di penetrazione. Un altro “trucco” per amplificare il piacere è quello di sollevare la gamba che non è posata a terra, stimolando così altre aree del corpo della donna, come il clitoride, il collo, il seno oppure i fianchi.  

Riproduzione riservata