Love & Sex

Petfishing: quando l’amico a 4 zampe ti svolta il dating

petfishing
24-10-2022
E se a fare da Cupido fosse il vostro amico a 4 zampe? Il trend del petfishing dimostra come sia più facile fare match sulle app di dating condividendo la foto del vostro animale domestico

Trovare l’anima gemella è il sogno di molti, innamorarsi vivere una storia d’amore da film… ma la parte di riuscire ad individuare la persona giusta, tra appuntamenti disastrosi e app di dating scoraggia. Se vi dicessimo che c’è un nuovo trend che sembra strizzare l’occhio a quelle situazioni che già conosciamo ma che abbiamo sottovalutato? Si chiama Petfishing ed è la capacità di riuscire ad attirare l’attenzione e sedurre qualcuno con l’aiuto del proprio fedele amico a 4 zampe.

Non importa che si tratti di un cane, un gatto, una dorabile coniglietto: secondo le statistiche avere un amico a 4 zampe nelle foto delle app di dating aumenta le possibilità di fare match. Lo sapevate?  Siete curiosi? In questo articolo vi sveliamo come riuscire a trovare l’amore della vostra vita con l’approvazione del vostro fedele amico.

VEDI ANCHE

Come capire se le tue abitudini di dating sono tossiche e come darci un taglio

Lifestyle

Come capire se le tue abitudini di dating sono tossiche e come darci un taglio

Cosa è il petfishing

Avete mai pensato di delegare la scelta del vostro partner a qualcuno? No, non stiamo parlando di outsourcing per farsi aiutare da professionisti o amici per trovare la persona giusta con cui uscire ma di utilizzare la foto giusta per attirare l’attenzione di qualcuno che ama cani o gatti, proprio come voi.

Attenzione però: non dobbiamo per forza limitarci al nostro cane o al nostro gatto, sono i benvenuti anche coniglietti e altri roditori, cavalli o qualsiasi sia il vostro animale domestico!

Chi ha un animale domestico e si è mostrato sui social con una foto insieme al suo pet può confermare quanti siano i clic e le interazioni su quel tipo di immagini; forse può sembrare un po’ manipolatorio ma in realtà la presenza di questi nostri grandi amori in foto possono aiutarci a sedurre la persona che ci interessa.

Secondo le statistiche, la foto del gatto o del cane, può aiutare a rompere il ghiaccio in modo più personale. Si sa, sulle app di dating i primi messaggi sono spesso molto noiosi e non fanno venire certo la voglia di iniziare una conversazione; quando invece si offre uno spunto di dialogo molto personale è più semplice non solo che la persona ci contatti ma anche che da parte nostra ci sia la voglia di rispondere.

Questo fenomeno però non funziona solo online; se avete un cane e lo portate a passeggio (soprattutto quando ha pochi mesi) sapete bene che verrete fermate costantemente durante la passeggiata. C’è chi chiede come si chiama, quanto tempo ha, se può accarezzarlo. Insomma, gli animali sono quell’elemento cute che può aiutare a rompere il ghiaccio e a rendere il profilo di dating meno noioso e banale. Volete ampliare le possibilità di match? Coinvolgete il vostro animale domestico che vi aiuterà a fare colpo.

Per fare petfishing bisogna essere proprietari di animali?

La risposta è no, se amate gli animali e comunque ci sono cani o gatti che fanno parte della vostra vita possono essere immortalati. Quando una persona vi contatterà argomentando su questo dovrete semplicemente rispondere con sincerità; volete bene a quell’animale perché di un vostro familiare/di un vostro amico ma al momento non avete un cane perché la vostra vita è troppo frenetica o perché la casa è troppo piccola o perché passate troppe ore fuori casa.

Molte persone, anche se non hanno cani o gatti, li amano. La scelta di non averli è proprio dettata dall’amore e vedere immagini funziona come pet fishing: insomma, loro abboccano all’amo e il match scocca molto più facilmente.

VEDI ANCHE

Come scoprire se lo slow dating fa per te

Lifestyle

Come scoprire se lo slow dating fa per te

Secondo uno studio sono i cani i primi animali che attirano l’attenzione e riescono ad aumentare le probabilità di fare colpo; questi fedeli compagni di vita sono presenti sia in profili maschili che femminili. La presenza di gatti invece, sembra più legato all’emisfero femminile anche se le cose stanno cambiando e ci sono sempre più gattari all’orizzonte.

Condividere foto con i propri animali aumenta le possibilità di match

Il profilo di dating è troppo autoreferenziale? Le fotografie sono le stesse che mettereste sul curriculum? Avete paura a mostrare un po’ più di voi per timore di essere giudicati? Per questo motivo il match scatta raramente ma c’è una soluzione: condividere foto del proprio animale domestico aiuta ad avere più successo online.

Una indagine portata avanti da una celebre app di incontri britannica ha mostrato come il 72% delle donne sia più propensa a concedere un match ad un profilo con foto di animali e anche gli uomini vedono di buon occhio un profilo femminile in cui non ci sono solo selfie e foto di viaggi ma anche qualcosa di più semplice come una foto al parco con il proprio cane o sul divano col proprio gatto.

Il petfishing è già evoluto e c’è chi parla di dogfishing, ovvero il trend di postare le foto del proprio cane online così da attirare gli amanti dei fedeli compagni di vita.

Perché il petfishing funziona

Secondo quanto dichiarato dalle persone, avere un animale domestico ispira fiducia; la persona deve prendersene cura e se è vero che gli animali ci danno tanto e ci riempiono la vita d’amore è anche vero che il nostro amore è fatto di gesti concreti nei loro riguardi dovendo prendercene cura ogni giorno.

Una persona che ha un cane o un gatto o un altro animale da compagnia e lo mostra sui social o sulle app di dating riesce ad apparire più empatica e responsabile, quasi rassicurante, agli occhi di chi gli concede il match.

Riproduzione riservata