Love

Come affrontare una pausa durante una relazione e uscirne il meglio possibile

Coppia in pausa
Una pausa durante una relazione è uno dei momenti più difficili per una coppia, e non esiste un vero e proprio decalogo di cosa fare e cosa non fare in questi situazioni, ma certamente ci sono molte cose da evitare. Per questo vi spieghiamo il modo giusto per vivere una pausa di riflessione.

La tanto discussa pausa di riflessione, ovvero una pausa durante una relazione, è spesso più difficile da affrontare della crisi, reale o presunta, che si sta attraversando. Ci sono certamente dei consigli da seguire, e cose che sarebbe meglio non fare: in questo articolo abbiamo cercato di individuarle, costruendo una guida pratica che faccia da riferimento. Ovvio, però, che non si tratta di un decalogo da seguire alla lettera, perché molto dipende dalla situazione, dalla durata della relazione, e dalla causa di questa pausa. Ogni coppia è differente, ma di certo alcuni di questi consigli faranno al caso vostro.

VEDI ANCHE

Perché la paura del conflitto può mettere in crisi la coppia

Lifestyle

Perché la paura del conflitto può mettere in crisi la coppia

Quando inizia una pausa da una relazione?

I motivi che portano a una pausa in una coppia possono essere molteplici, ma spesso si tratta solo di insicurezza, e della convinzione ostinata di non essere all’altezza di questa relazione, o che il partner non sia quello giusto. In questi casi bisogna fare un lavoro di introspezione, specie se siamo noi a chiedere la pausa. Spesso, i comportamenti sbagliati portano ad una vera e propria rottura.

Ci sono poi i casi in cui tutto dipende da come si comporta uno dei due, in particolare dopo un tradimento o altri avvenimenti incresciosi. Su tutto (o quasi) si può lavorare, ma bisogno stare attenti a due principi base: il rispetto dello spazio dell’altro e l’onestà.

Cose da fare durante la pausa

Siate onesti sul perché, è importante capire perché vi sentite in questo modo. Potreste aver raggiunto un punto morto nella relazione e aver bisogno di fare un passo indietro per concentrarvi nuovamente. Oppure si è verificato un potenziale problema e avete bisogno di tempo per pensare.

Qualunque sia la causa che identificate, è il momento di essere chiare con il/la vostro partner e parlarne. Apertura e onestà sono le parole d'ordine. E ascoltate anche cosa ha da dire, non potete decidere per entrambi, senza ascoltare il punto di vista dell’altro.

Una volta che entrambi avete parlato e siete d'accordo che fare una pausa è la cosa migliore, è il momento di stabilire dei limiti. Perché imbattersi nella confusione e in una situazione dolorosa lungo la strada non aiuterà nessuno dei due. Come dicevamo, ogni coppia è diversa, quindi anche i confini da stabilire possono differire a seconda delle situazioni.

Siate molto attenti e cristallini nel decidere cosa è accettabile e cosa non lo è. Entrambi dovete sentirvi sicuri e avere comprensione. Non solo per vostra pausa ma nella relazione che potrebbe riprendere linfa.

Usate questo tempo separato per imparare qualcosa di nuovo su voi stesse il vostro partner e la vostra relazione. E per farlo con successo, avrete bisogno di spazio senza interruzioni.

Infine, ponetevi le domande giuste, chiedetevi cosa volete da questa relazione, dove state andando, se è possibile costruire un futuro insieme, e se ognuno stia rispettando le esigenze dell’altro.

Cosa non fare durante una pausa

Non chiedete una pausa nel mezzo della rabbia o della frustrazione. È una decisione importante da prendere, e sulla quale entrambi dovete discutere e decidere insieme.

Molte persone decidono di prendersi una pausa dalla relazione per evitare la situazione complicata della rottura effettiva, come se rimandarla servisse a qualcosa. Ma adottare questo approccio al rallentatore sarà solo più difficile per entrambi. Se sapete che volete lasciarvi, è meglio affrontare la situazione a testa alta. Lasciarsi adesso, quando sai che è quello che vuoi, darà inizio al processo di guarigione. Non solo per voi stessi ma anche per il vostro partner. Ed entrambi ve lo meritate.

VEDI ANCHE

Come possiamo trasformare una crisi in una ripartenza?

Lifestyle

Come possiamo trasformare una crisi in una ripartenza?

Vedere o non vedere altre persone? Questo è un dilemma che affligge tutti durante una pausa di riflessione, soprattutto se nel frattempo avete conosciuto qualcun* di interessante e avete voglia di novità dopo aver passato un lungo periodo in coppia. In generale il consiglio è quello di non farlo, e le motivazioni sono molteplici. Il rispetto verso la relazione e la persona che amate: essere in pausa non significa lasciarsi o amarsi di meno, è un modo per capire delle cose, e andare a letto con altre persone non è la cosa migliore. Avere cura dei sentimenti vostri e del partner è importante, e non è giusto far intromettere un terzo che non sa nulla di voi e di ciò che state attraversando. Se vedere altre persone è per voi la priorità e non volete rinunciarci, forse vuol dire che era più sensato lasciarsi, piuttosto che chiedere una pausa.

Una pausa significa esattamente questo. E questo include prendersi una pausa nella comunicazione. Quando all’improvviso vi ritrovate senza qualcuno che ha occupato gran parte della vostra vita, è naturale sentire un vuoto. E allo stesso modo è naturale continuare a tornare da questa persona. Ma avete bisogno di questa pausa per schiarirvi la mente e riflettere. Avere una comunicazione regolare o anche sporadica con il vostro partner non farà altro che confondere le cose.

Quanto dovrebbe durare una pausa?

Prendersi una pausa in una relazione può creare tumulto e ansia, soprattutto perché in questi casi non c'è una data di scadenza. E in realtà, una rottura aperta è una rottura. Ecco perché è una buona idea fissare un intervallo di tempo, anche se può sembrare una cosa un po' forzata. Scegliete un periodo di tempo in cui entrambi vi sentiate a vostro agio. Potreste ritenere che una settimana sia abbastanza tempo, oppure potreste aver bisogno di un mese.

Assicuratevi solo di rispettare l'intervallo di tempo una volta impostato, se siete entrambi d’accordo, in modo da garantire a entrambi tutto lo spazio necessario per riflettere. Potreste arrivare a metà e capire che volete restare con il vostro partner, ma potreste aver bisogno anche di più tempo.

Riproduzione riservata