Love & Sex

Non i soliti sex toys! Scopri come usare 10 oggetti che hai in casa

sex toys
08-10-2021
Sofia Natella

Essere creativi nel sesso vuol dire saper vedere le potenzialità erotiche di ogni situazione e oggetto, trovandogli nuovi piacevoli usi

10 sex toys che non sapevi di avere in casa

L'esplorazione del tuo corpo ti consente di entrare più a fondo in contatto con te stessa, di conoscerti meglio, e di raggiungere l'orgasmo meglio e più facilmente. Che l'autoerotismo faccia un gran bene non è più un mistero da tempo.

Per sperimentare sensazioni nuove, durante la masturbazione puoi ricorrere anche all'utilizzo di sex toys o vibratori, ovvero giocattoli erotici con cui stimolare il corpo e la fantasia.

A letto è importante soprattutto la fantasia. Con l'aiuto di Ayzad, esperto di sessualità alternative, abbiamo scoperto che in casa abbiamo almeno 10 sex toys da utilizzare da sole o in compagnia.

Scopri come utilizzare insospettabili oggetti di uso quotidiano per il tuo piacere!

Una collana di perle

Se usata con una buona dose di lubrificante (sempre meglio a base d'acqua), una collana di perle si può trasformare in un massaggiatore tres chic per stimolare il clitoride e non solo.

Un pennello da trucco

Un pennello da trucco, di quelli con setole ampie, per la cipria o il fard, è un sex toy dal doppio uso: la parte del manico, opportunamente lavata e lubrificata, può essere utilizzata come dildo, mentre la parte delle setole può essere usata per titillare e solleticare il corpo del partner, per esplorare ogni centimetro di pelle (ad esempio il punto dietro l'orecchio, o l'incavo delle ginocchia o delle ascelle), meglio ancora se bendati. Un'alternativa simile, ma ancora più soffice, è il classico piumino per spolverare (ovviamente ben pulito).

sex toys

Lo spazzolino elettrico

Lo spazzolino elettrico si trasforma in un vibratore (alla fantasia di ciascuno come utilizzarlo, e dove). Insospettabile, ma neanche troppo, tanto che il suo inventore, l'ingegnere Philippe Woog, quando scoprì l'uso alternativo che all'epoca dell'invenzione dei primi vibratori ne facevano molte donne, inventò l'Eroscillator. Un sex toy con testine intercambiabili, proprio come il suo predecessore.

Una spazzola per capelli

Anche una normale spazzola per capelli, di quelle con il dorso largo e piatto - magari di legno - può avere lussuriosi usi alternativi: come paletta per lo spanking (le sculacciate) dalla parte del dorso, e come superficie per stimolare il corpo e massaggiarlo delicatamente dalla parte delle setole o dei dentini...

Una cravatta

Con il suo tessuto spesso e morbido, una cravatta è l'ideale per creare una benda per gli occhi raffinata e sensuale... se poi ci si mette sopra anche qualche goccia di profumo (il tuo o il suo), l'esperienza diventa ancora più coinvolgente.

Un foulard

Per fare un po' di soft bondage o creare delle morbide manette, basta usare uno op più foulard annodati tra loro. Meglio evitare la seta però, che una volta stretta nel nodo diventa difficilissima da slegare.

sex toys

Delle candele

Le candele sono un grande classico: non solo creano l'atmosfera e possono essere usate in giochi - letteralemente - hot (le gocce di cera fatte cadere sulla pelle...), ma possono anche trasformarsi in dildo. La cera è facilmente lavabile e modellabile, rendendo possibile così creare veri e propri sex toys "su misura".

Un olio per il corpo

Ultimamente sono molto in voga una serie di prodotti di cosmetica intima: gel stimolanti, lozioni effetto caldo o effetto freddo... Potete provare a realizzarne una versione casalinga, usando come base un olio per il corpo, ad esempio quello alle mandorle, e aggiungere spezie a seconda dell'effetto desiderato. Per un olio riscaldante, usate cannella e cardamomo, per un olio rinfrescante invece sono adatti zenzero e menta...Fate attenzione però a non usarli come lubrificante perché i grassi sciolgono il lattice dei preservativi.

Una cintura

Chi volesse provare qualche giochino hard, senza investire un patrimonio equipaggiamenti erotici, può usare una cintura come frustino: MAI dalla parte della fibbia, solo sulle natiche e con una certa delicatezza.

Delle forcine

Semplicissime forcine nere e becchi d'oca possono essere utilizzate come strumenti di piacevole tortura per stringere i capezzoli. A volte, per quanto da sola non ci dica niente, la stimolazione di una zona erogena insieme ad altre può contribuire - e molto - ad amplificare e intensificare le sensazioni.

Riproduzione riservata