Love

Kamasutra, le posizioni per il sesso da dietro

kamasutra, le posizioni da dietro

Fare sesso da dietro può essere molto soddisfacente e intenso: lascia emergere una sessualità primordiale e un po' animalesca, ma si può trasformare anche in un tenero abbraccio

Kamasutra: le migliori posizioni per il sesso da dietro

Il sesso da dietro è passionale, istintivo e permette una penetrazione profonda, che può essere ancora più soddisfacente se è abbinata alla stimolazione del clitoride.

Tra le posizioni sesso del Kamasutra ce ne sono tantissime di questo tipo da sperimentare per raggiungere l'orgasmo, dalle più classiche posizioni a quelle acrobatiche o rilassanti. Lasciati ispirare dal piacere e dalle tue fantasie e prova queste posizioni.

Pecorina o doggy style

posizione doggy style

Anche se non ci si guarda negli occhi (per rimediare basta mettersi vicino a uno specchio) la posizione da dietro, doggy style, altrimenti detta pecorina, è una delle più coinvolgenti e passionali del Kamasutra. La penetrazione è profonda, quindi spesso i movimenti lenti e ampi possono risultano più soddisfacenti di quelli veloci. Le mani, libere di stimolare il clitoride, i capezzoli, fanno il resto.

Ti piacerà perché risveglia gli istinti sessuali più primitivi, dando un certo senso di liberazione, nonostante sia spesso una posizione in cui è l'uomo a dominare. Ma può essere anche la donna a muoversi, lasciando che lui resti immobile. Se poi il partner si chinerà sopra il tuo corpo, vi sentirete davvero vicini.

Doggy style acrobatico

Questa posizione per il sesso da dietro è la variante acrobatica della pecorina: una gamba è piegata e sollevata per consentire una penetrazione più profonda (lui la sostiene con un braccio), facilitando anche la stimolazione manuale del clitoride, mentre la schiena non è più dritta, ma inclinata verso il basso, fino anche a toccare terra (o meglio: il letto) con il viso.

Ti piacerà perché potersi abbandonare completamente, lasciandosi quasi sprofondare nel letto ( e nell'amplesso) e "manipolare" dal partner, permette spesso di lasciarsi sopraffare dal piacere.

Da dietro in piedi

https://www.thewom.it/lifestyle/love-sex/posizione-da-dietro-in-piedi
https://www.thewom.it/lifestyle/love-sex/posizione-da-dietro-in-piedi

Questa posizione è la variante "in piedi" del doggy style, dove lui sorprende la partner alle spalle, senza lasciarle scampo, fortunatamente anche il piacere è in agguato, soprattutto se siete amanti del sesso un po' rude e magari improvvisato della classica sveltina: con i vestiti ancora indosso, slacciati o sollevati quel poco che basta, rendono questa posizione ancora più eccitante. Le scarpe con il tacco invece possono essere d'aiuto per regolarsi in altezza.

Ti piacerà la posizione da dietro in piedi perché mette in gioco una sessualità molto istintiva e passionale, che neutralizza la noia anche nella coppia più collaudata.

La posizione della cavallina

Un abbraccio morbido e languido per questa posizione da dietro che ricorda il salto della cavallina e che unisce le gioie della penetrazione profonda a quelle della "vicinanza" emotiva e della tenerezza: lui si aggrappa a lei, accarezzandole i seni e la schiena, e stimolando il clitoride all'occorrenza.

Il consiglio: utilizzate un pouf, un tavolino (quello del soggiorno?), una sedia o qualsiasi altro piano di appoggio che consenta di mantenere comodamente la posizione. Così l'amplesso sarà più lungo e confortevole.

La posizione del gradino

La posizione del gradino permette un tipo di penetrazione piuttosto inedito: lui è sdraiato con la schiena su un tavolo, mentre lei appoggia un piede su un piccolo gradino o sgabello e con l'altro - che posa a terra di tanto in tanto - si dà la spinta.

Per privilegiare comodità e piacere, cercate di regolare le altezze della superficie su cui si stenderà lui e dell'appoggio - il gradino che dà il nome alla posizione - che userà lei. Privilegiate movimenti lenti e morbidi (lei si deve quasi dondolare sull'appoggio, toccando i pavimento in punta di piedi.)

La posizione del massaggiatore

Utilizzando una panca o un tavolino robusto in cui entrambi si possono mettere a cavalcioni, lei si stende sulla pancia e lui la penetra a dietro. Non è escluso che riesca davvero a combinare il piacere del sesso a quello di un buon massaggio.

Poiché nella posizione del massaggiatore la penetrazione non è particolarmente agevole, potrebbe essere utile che posizionare uno o più cuscini sotto l'addome (è anche più comodo!)

La posizione della pecorina oziosa

doggy style da allungati

Pecorina oziosa, lei se ne sta accucciata, mentre lui abbraccia da dietro, avvolgendola con il suo corpo.

Il contatto ravvicinato della vostra pelle produrrà un calore emozionante e baci intensi, meglio ancora se si stimola il clitoride

La posizione del ponte levatoio

In questa variante della reverse cowgirl è lui a fare tutto, mettendosi in una posizione a ponte, sollevandosi e abbassandosi, mentre lei è pigramente accucciata. Vale la pena però di faticare, perché con questo movimento si aprirà per entrambi l'accesso d un castello di piacere

Per poterti rilassare ancora di più, indossa i tacchi alti: mantenere la posizione sarà meno faticoso ed avrai più stabilità, così potrai concentrarti sui piccoli - ma potenti - movimenti della muscolatura interna

La posizione della gattina

Comoda comoda, la gattina si appoggia sulle ginocchia del partner, che la penetra da dietro con grande calma, mantenendo i bacino incollato a quello di lei.

La posizione della gattina richiede movimenti lenti e ampi, sia circolari che avanti e indietro vi faranno fare le fusa.

La posizione della panca

Una posizione rilassante come un dolce massaggio, ideale quando lei ha bisogno di farsi coccolare, senza preoccuparsi di nulla. A muoversi sarà lui, accarezzandole il corpo.

Il luogo ideale per la posizione della panca è - come intuibile - una panca, ma anche un pouf o un tavolino robusto possono essere adatti: l'importante è che lei si stenda su un fianco e lasci fare a lui. E alle sue mani.

La posizione del cassetto

posizione del cassetto

Aggrappandosi a una cassettiera, al letto, a un comò o a qualsiasi mobile che abbia una certa stabilità, lei punterà i piedi in avanti e consentirà al partner di prenderla da dietro, sollevandole una gamba. Basteranno piccoli movimenti oscillatori per produrre piacere per entrambi, e la penetrazione avrà un'angolatura davvero particolare.

Per controllare meglio piacere ed equilibrio nella posizione del cassetto, giocate con la muscolatura: contraendo l'addome per avere stabilità, contraendo e rilassando ritmicamente i muscoli vaginali per accrescere il godimento

La posizione della scrivania

Lei riuscirà a restare impassibile, mentre lui insidia la sua concentrazione, penetrandola da dietro e accarezzandole il corpo (anche la stimolazione del clitoride è gradita!)

Per realizzare la posizione della scrivania servono una scrivania e uno sgabello, un pouf o una sedia girata al contrario (lo schienale è rivolto verso la tua pancia). Un versione più piccante però - e un tantino esibizionista, consiste nell'appoggiarsi vestite di tutto punto alla balaustra del balcone, o al davanzale della finestra

La posizione della nuotatrice

Per sperimentare la posizione della nuotatrice entrambi gli amanti devono essere molto prestanti fisicamente. Lei è la nuotatrice, lui è l'onda, quella forza della natura, che dà la spinta, con movimenti fluidi e profondi. Consigliata una buona dose di lubrificante.

Tieniti a lui, gioca di addominali e dorsali e preoccupati solo di prendere fiato, concentrandoti sulla respirazione.

La posizione della raganella

Lei sembra una raganella pronta a lanciarsi nello stagno, ma lui la trattiene, da dietro: non è con un balzo, ma con piccoli momenti che insieme si tufferanno nel piacere. La penetrazione è profonda, ma la posizione è così complessa da essere soprattutto coreografica, visto che è difficile mantenerla a lungo. Anche questa posizione richiede una grande prestanza fisica.

Per assumere questa complicata posizione, iniziate sopra il letto. Intrecciate le braccia, poi incastra i piedi tra le sue braccia e il torace. Poi tiratevi su, aiutandovi con gli addominali.

Riproduzione riservata