Love & Sex

Findom e money slave: quando l’eccitazione si lega al denaro

findom
31-05-2022
Si è speso davvero tanto inchiostro (digitale) negli ultimi anni sul concetto della “dominazione” e della “sottomissione” finanziaria come strumento di piacere sessuale. E in effetti grattando la superficie scopriamo un mondo molto particolare

Non molte persone conoscono il significato della parola findom, che potrebbero associare alla nota compagnia di servizi. Ritrovandosi decisamente fuori strada. Pur non trattandosi di una pratica davvero nuova, con l’avvento di internet questo fenomeno è decisamente esploso, avvicinando i money slave (i sottomessi) ai loro oggetti dominanti del desiderio e del piacere.

Di cosa si tratta esattamente? È una pratica pericolosa? C’è qualcosa di sbagliato nella dominazione finanziaria? Probabilmente già sai che non siamo qui per giudicare, ma per spiegare al meglio delle nostre possibilità il fenomeno e aiutarti a comprendere meglio il mondo che ti circonda.

VEDI ANCHE

Tutti i buoni motivi per fare esperimenti “kinky” sotto le lenzuola

Lifestyle

Tutti i buoni motivi per fare esperimenti “kinky” sotto le lenzuola

Il findom e i sottomessi money slave: una definizione

Findom significa dominazione finanziaria, ed è una pratica feticista che rientra nell’ambito della dominazione sessuale. Si tratta di uomini e donne che fanno regali costosi o spendono cifre molto alte (più alta è, più il livello di piacere si alza) stabilite dalla figura dominante. In alcuni casi, gli slave delegano al 100% la gestione finanziaria dei loro risparmi al dominatore.

Nella maggior parte dei casi, nel findom non vi è una transazione economica a scopo sessuale. Non c’è sesso, in altre parole. Molto spesso, sempre grazie a internet, nel findom le parti non si incontrano mai.

Il findom prende forme differenti. Alcuni sottomessi si eccitano per il semplice fatto che stanno dando denaro a una persona che li controlla e li vuole dominare. Altri preferiscono fare in modo che la transazione frutti nei modi più particolari. Per esempio amano essere insultati dalla “dominatrix” mentre si masturbano.

La maggior parte di queste attività si svolge su Internet, via webcam, e ce n’è davvero di ogni tipo. Qualche money slave chiede addirittura di essere ricattato (blackmailing) dal suo dominatore per massimizzare il piacere sessuale. Potremmo quasi definirla l’evoluzione kinky (con molte riserve) degli sugar daddy.

Chi sono i money slave, money pig o pay piggy?

Per sintetizzare tutto ciò che abbiamo detto fino adesso, possiamo affermare che il findom è una “cessione di potere” in cambio di una “transazione finanziaria”. Chi dà il denaro cede il controllo alla figura dominante, mettendosi in una posizione subordinata di sottomissione e dunque piacere.

Leggendo online alcune interviste alle dominatrix, si scopre che spesso che il money slave ha uno scopo solo: pagare. Di regola, si tratta di persone con identità sociali autorevoli. Persone che nella vita, e nel lavoro, devono prendere decisioni molto importanti e da cui dipende una certa dose di stress. Facendo un lavoro così gravoso a livello mentale, la sola idea di poter cedere il controllo assume connotazioni erotiche.

In linea di massima, i money slave sono persone socialmente ed economicamente realizzate, che non hanno problemi finanziari. Colletti bianchi, in altre parole, alla ricerca di un brivido. Il brivido di vedere un perfetto estraneo che invade uno spazio tanto intimo come il conto in banca.

Data la società in cui viviamo, dove spesso sono gli uomini a ricoprire posizioni di potere, di solito il money slave è un uomo, e la donna è la dominatrix. Ci sono naturalmente casi contrari, o anche uomini dominatori che raccolgono le attenzioni di money slave gay. Il findom è un’evoluzione dell’intimità che ha qualcosa di capitalista e, al tempo stesso, qualcosa di masochista.

VEDI ANCHE

Come si affronta una relazione complicata secondo gli esperti

Lifestyle

Come si affronta una relazione complicata secondo gli esperti

Posso essere il tuo bancomat?

Questa è la base del findom. Molto spesso il feticismo si ferma dopo la transazione finanziaria.  A volte è inclusa però una richiesta. Potrebbe trattarsi si un regalo, come ad esempio un paio di mutandine, o magari una videoconferenza in cui ci si scambiano parole. Magari lo slave desidera essere insultato.

Sappiamo che è facile scoppiare a ridere dopo aver letto alcune di queste informazioni. In linea generale, però, i money slave sono persone accomunate da una pessima autostima. Persone che non riescono ad affrontare il rifiuto o l’umiliazione, non sopportano il peso della loro vita o hanno paura di non essere desiderati.

Il findom può essere pericoloso. Sebbene molto spesso ne rimangano coinvolte persone economicamente stabili e non preveda forme di violenza fisica, ci sono delle conseguenze. Pensiamo per esempio a un money slave che si fa prendere la mano e perde il controllo delle spese. Il disastro non ricade solo sulla sua salute finanziaria, ma anche sulla sua salute fisica, mentale e sul benessere di una sua eventuale famiglia. Quando un money slave si rende conto di aver sbagliato, può provocare gravi danni a se stesso.

Si può chiedere aiuto

Per quanto si tratti di un’operazione “consensuale”, spesso proposta dal pay piggy stesso, il findom è una pratica da scoraggiare. Come abbiamo spiegato, il findom può rovinare una vita non solo dal punto di vista economico. Non riteniamo corretto lucrare su uno stato di malessere e approfittarsi di una persona che, per quanto abbiente, si trova in una condizione mentale dove può mettersi in pericolo in modo irreversibile.

Riproduzione riservata