Love

Quanto sono importanti le fantasie sessuali in un rapporto di coppia

fantasie sessuali coppia
10-01-2023
L’amore va coltivato e il rapporto di coppia mai trascurato, le fantasie sessuali hanno un ruolo importante nel mantenere vivi il desiderio

La fase dell’innamoramento è magica, ogni sensazione si vive al massimo e tutto sembra avvolto in una nuvola fatta di attrazione, desiderio e voglia di conoscersi meglio. Questo vale anche per il sesso, che è solitamente abbastanza spontaneo e totalizzante - tanto che le fantasie sessuali non hanno ancora un grosso ruolo per la coppia.

In questo caso è tutto spontaneo e naturale (aspetti che non bisogna perdere), ma perché un legame sia duraturo ci vuole impegno e non bisogna tralasciare determinati dettagli. Man mano che si procede nella relazione le fantasie sessuali nella coppia possono diventare un elemento importantissimo per mantenere vivo il desiderio e, quindi, anche il sentimento.

Perché la noia non prenda il sopravvento e la libido non lasci spazio all’abitudine si deve fare attenzione. Le fantasie erotiche in realtà vanno coltivate sempre, anche e soprattutto quando siamo single, perché fanno parte in tutto e per tutto della nostra vita sessuale. Sebbene sia giusto che restino private, non è detto che all'interno della coppia vadano censurate, anzi, possono diventare ottimo carburante per la vita sessuale con il/la partner.

VEDI ANCHE Kamasutra: tutte le posizioni illustrate LifestyleKamasutra: tutte le posizioni illustrate

Cosa sono le fantasie sessuali

Le fantasie sessuali sono lo strumento che la mente utilizza per assecondare l’impulso che spinge all’autoerotismo (indipendentemente che poi si decida di metterlo in pratica o meno). Rappresentano i desideri più intimi, quei pensieri che accendono la psiche e mettono in moto un meccanismo di eccitazione. É importante sottolineare che le fantasie sessuali sono spesso totalmente scollate dalla realtà, tanto che nella maggior parte dei casi nessuno desidera realmente metterle in pratica, è come se si guardasse un film prodotto dalla nostra mente.

Questi pensieri possono tornare molto utili all’interno di un rapporto di coppia. Possono smorzare la routine, dare un pizzico di pepe e aiutare a variare. Il segreto è parlare con il proprio partner e confessare i propri desideri.

Possono essere costituite da una o più immagini, manifestarsi attraverso uno scenario più articolato. Il bello è scoprirle, da soli ma anche in compagnia. Se poi si intuisce che le fantasie sono corrisposte, il gioco è fatto.

Come nascono le fantasie sessuali

Le strade percorribili sono due: la fantasia può svilupparsi inconsciamente e poi far capolino in seguito, e anche in maniera improvvisa, oppure è la persona in questione a ricercare volontariamente qualcosa che la stuzzichi, magari da condividere con il partner.

Determinate abitudini sono assolutamente positive, salutari e da assecondare (nel rispetto della sensibilità di eventuali altri soggetti coinvolti). Infatti, stimolano la creatività, risvegliano il desiderio, mantengono viva l’eccitazione e favoriscono il raggiungimento del culmine del piacere.

Inoltre, danno la possibilità di realizzare – almeno sul piano teorico - desideri erotici non facilmente traducibili in realtà. Non si tratta di un impulso di cui vergognarsi, anzi: la maggior parte degli individui fantastica su quello che potrebbe avvenire fra le lenzuola, e che probabilmente non avverrà mai.

Di norma, le persone che hanno una fantasia particolarmente sviluppata, fervida sono maggiormente inclini a immaginare scenari a sfondo sessuale. Inoltre, non sono state riscontrate differenze di genere: sia gli uomini che le donne assecondano determinati impulsi.

Le differenze fra uomo e donna

Posto il fatto che non ci sono distinzioni circa la capacità di produrle, le fantasie sessuali però possono variare fra uomo e donna. Quello che immagina il sesso maschile, in genere, cambia rispetto alle tendenze del sesso femminile.

Le donne tendono a includere il legame emotivo, i protagonisti delle loro fantasie spesso sono soggetti con cui hanno o vorrebbero avere un rapporto di tipo mentale, affettivo, che conoscono nella vita reale.

È più facile, invece, che nella mente degli uomini facciano capolino persone sconosciute o intraviste per caso e di sfuggita. Le prime danno più importanza ai dettagli, i secondi alle immagini visive e alle caratteristiche fisiche.

VEDI ANCHE Attrazione fisica: istruzioni per l’uso LifestyleAttrazione fisica: istruzioni per l’uso

Le fantasie più frequenti

Contrariamente a quanto si possa pensare, fra le donne è molto frequente immaginare di fare sesso con uno sconosciuto, di essere in un luogo pubblico e di rischiare di essere scoperti, magari in un ambiente esotico, selvaggio e deserto. Piace loro anche l’atmosfera tipica dello strip-tease di fronte a degli spettatori. Le situazioni di dominazione, di sottomissione e di costrizione, poi, non sono rare. (Anche in questo caso è importante sottolineare che spesso avere fantasie che definiremmo "estreme" non vuol dire che si abbia il desiderio di tradurle in realtà)

Agli uomini piace lo scambismo, il voyerismo – e quindi guardare altri o il/la proprio/a partner mentre fa sesso con qualcun altro – e infine anche a loro piacciono i contesti di sottomissione o dominazione, almeno a livello teorico. Perché la fantasia non pone limiti.

Fantasie che possono preoccupare

Se è vero che la nostra mente può permettersi di immaginare di tutto, ci sono delle fantasie sessuali che potrebbero mettere in allarme, preoccupare l’autore o il partner che ne sente il racconto. Ne sono esempio le violenze sessuali. Posto il fatto che rimangano sempre nella sfera dell’immaginario, indicano il desiderio di lasciarsi andare, di non avere responsabilità, la voglia che l’uomo perda la testa e infranga le regole.

Anche le fantasie omosessuali oppure bisessuali destano qualche timore negli eterosessuali. Fermo restando che la sfera sessuale non è netta e che tutto è possibile, determinati scenari immaginari indicano il desiderio di conoscere meglio sé stessi e la propria sessualità. E infatti è assolutamente normale che si facciano fantasie lontane dal proprio orientamento sessuale nella propria vita reale.

In linea generale nella fantasia tutto è ammesso, quindi anche le fantasie più estreme - se restano appunto unicamente fantasie - non devono destare preoccupazione. Una spia di allarme potrebbe invece rappresentare il pensiero ossessivo e ripetitivo. Potrebbero essere il sentore di un disagio emotivo che vale la pena approfondire e riconoscere per, eventualmente, risolverlo.  

Come usare le fantasie sessuali all'interno della coppia

Come abbiamo spiegato le fantasie sessuali sono un elemento estremamente intimo, e che per di più nella maggior parte dei casi resta nella sfera della fantasia. Quindi è legittimo che non si abbia voglia di raccontarle a nessuno, partner compreso. Però possiamo prendere in considerazione l'idea di utilizzarle come elemento per incrementare il desiderio sessuale.

La condivisione delle fantasie sessuali in effetti può migliorare il rapporto di coppia. Ne giova la comunicazione, la consapevolezza del proprio corpo in relazione all’altro. Inoltre, stimola l’eccitazione. Parlarne serve anche a metterle in pratica, qualora ci fosse un desiderio comune praticabile.

Purtroppo, però, molto spesso – per imbarazzo o per paura di ferire o di essere giudicati – non si parla liberamente della propria sfera erotica immaginaria. Come si può risolvere? Basta muoversi con prudenza, restando in ambito ludico e svelando poco alla volta. A seconda della risposta dall’altra parte, si stabilisce come procedere.

In ogni caso, non bisogna mai scoraggiarsi alla prima reazione di sorpresa o imbarazzo. In generale la comunicazione è positiva, sia a livello personale che di coppia. Il segreto è valutare il tipo di relazione instaurato con il partner prima di lasciarsi andare, se la confidenza è profonda non c’è nulla di rischioso.

Riproduzione riservata