Love & Sex

Dating burnout: cosa significa e come affrontarlo

primi appuntamenti
Tanti appuntamenti e troppe delusioni: il dating burnout è sempre più diffuso e potresti soffrirne anche tu. Come uscirne e trovare l'amore (quello vero)

Si chiama dating burnout e forse non lo sai, ma ne potresti soffrire anche tu. Di cosa si tratta? Semplicemente di un eccesso di appuntamenti romantici (e non) alla spasmodica ricerca dell’anima gemella e con un solo risultato: causare uno stress insostenibile.

Cosa significa

Nell’epoca delle app e degli appuntamenti usa e getta, tutti abbiamo sperimentato, almeno una volta, quell’ansia causata da incontri che si rivelano uno più disastroso dell’altro. E se già fare i conti con ghosting e caspering è complicato, districarsi fra incontri, messaggi e primi appuntamenti diventa una vera e propria impresa titanica.

I sintomi

 Quali sono i sintomi del dating burnout? Innanzitutto una stanchezza oggettiva riguardo il mondo degli incontri. Se prima ammirare le foto di possibili partner in cerca d’amore ti sembrava emozionante, iniziare conversazioni in chat era ogni volta una scoperta e non vedevi l’ora di metterti in gioco, adesso la situazione è ben diversa. A monopolizzare la tua vita sentimentale è la noia e pensi sempre più spesso che sarebbe il caso di abbandonare del tutto gli appuntamenti, smettendola di uscire con chiunque.

Le cause

Il motivo? Dopo tanti disastrosi primi appuntamenti è normale che tu possa pensare: “Ma chi me l’ha fatto fare”. E soprattutto: “Non troverò mai la persona giusta per me”. E se inizialmente dopo un primo appuntamento terribile ti gettavi a capofitto sul prossimo pretendente, ora non riesci più a trovare stimoli. Risultato: stai per chiudere la porta all’amore, definitivamente.

Cosa fare

Ti senti bloccata e non riesci a superare il dating burnot? Anche se ora hai perso le speranze, là fuori c’è qualcuno fatto apposta per te che aspetta solo di incontrarti. Dunque non ti resta che rimboccarti le maniche e affrontare il tuo problema con l’approccio perfetto, perché rinunciare all’amore – te lo assicuriamo – non è la decisione giusta.  

Prenditi una pausa dagli appuntamenti

Per prima cosa smettila di fare swipe nelle app di appuntamenti e di mettere cuoricini. Prenditi una pausa dagli appuntamenti: una boccata d’aria che ti permetterà di chiarirti le idee e di capire, finalmente, cosa vuoi davvero. Il modo in cui ti approcci agli appuntamenti e lo stato d’animo che hai, influenza inevitabilmente il tuo rapporto con gli altri. Fai un passo indietro e chiediti cosa desideri davvero, chi sei e quello che speri per il futuro. Cogli questo momenti, in cui ti disintossichi dal burnout dating, come un’occasione per concentrarti su di te, investire al meglio sulla tua salute mentale e avere così più successo negli incontri e nella tua prossima relazione!

Seleziona meglio le persone con cui esci

Forse nell’ultimo periodo, in preda a una certa frenesia di trovare l’amore a tutti i costi, hai messo Mi Piace anche a persone che non erano proprio nei tuoi interessi o con cui non avevi nulla in comune. Non vuoi dire addio alle app di dating? Allora fai selezione! Cerca di essere selettiva riguardo le persone con cui esci, messaggiando e incontrando solo chi suscita davvero il tuo interesse.

Cosa fare e non fare al primo appuntamento

Il primo appuntamento, si sa, può creare moltissima ansia soprattutto perché non si tratta di un semplice incontro, ma di un test per capire se tu e l’altra persona potete essere compatibili e se c’è un’intesa. Scatterà la scintilla? Per evitare di mettere a repentaglio un possibile feeling prova a evitare alcuni errori.

Prima regola: sii te stessa. Anche se hai la tentazione di creare un alone di mistero o ti senti troppo in imbarazzo, prova a rilassarti. Non passare ore e ore ad analizzare i suoi messaggi con le amiche, pensando a cosa dire e fare, punta invece sulla spontaneità che, in fin dei conti, è sempre l’arma migliore.

Interessati all’altro. Molto spesso, soprattutto dopo aver affrontato il dating burnout, ci presentiamo al primo appuntamento con un po’ di supponenza e l’idea che l’altro debba semplicemente conquistarsi. Si tratta invece di uno scambio reciproco e di una conoscenza che dovrebbe portare entrambi a capirvi e a saperne di più uno sull’altro.

Non è un colloquio di lavoro per il tuo prossimo fidanzato. Ascolta ciò che ha da raccontare, fai domande, se vuoi, svela qualcosa di te e conserva sempre quel pizzico di ironia che non guasta mai. Non dimenticare poi le buone maniere: sìì puntuale ed evita di disdire all’ultimo minuto, ascolta con attenzione e argomenta le tue risposte senza sopraffare l’altro.

Ricordati poi di evitare alcuni argomenti delicati: soldi, problemi di salute e ovviamente gli ex. Quest’ultimi sono assolutamente banditi dalla conversazione. Guai a lamentarsi del proprio ex fidanzato, passando ore a parlare di una relazione finita. Nella migliore delle ipotesi sembreresti ancora innamorata di lui, nella peggiore chi hai di fronte abbandonerebbe il ristorante dopo aver ascoltato inerme le tue inutili lamentele. Infine ricordati che il primo appuntamento deve essere un momento rilassante e divertente, al riparo da stress e ansia da prestazione. La vita è già difficile così, meglio non complicarla ulteriormente!

Riproduzione riservata