Love & Sex

Queste sono le credenze sull’amore che finiscono per distruggere le relazioni

credenze sull'amore
Piccole bugie e miti: ci sono alcune credenze sull'amore che rischiano di farti fare passi falsi nella tua relazione. Meglio conoscerle (ed evitarle).

I colpi di scena da film, la passione travolgente e gli opposti che si attraggono: ci sono alcune credenze sull’amore che non sono solo false, ma rischiano anche di distruggere le relazioni. Ci restituiscono infatti una visione dei sentimenti del tutto sbagliata, portandoci a commettere errori o a restare incastrati in storie che non hanno futuro. Conoscere queste “bugie” è importante per affrontare (e costruire) la propria vita sentimentale in modo maturo.

Gli opposti si attraggono

Quante volte ti lo sei sentito dire? Gli opposti si attraggono! In realtà si tratta di una credenza sbagliata…in parte. Incontrare qualcuno che è completamente diverso da noi può arricchirci, regalarci un nuovo punto di vista e grandi emozioni. In linea generale, se a incontrarsi sono due persone emotivamente risolte e con una sana voglia di condivisione, probabilmente si troverà il modo di conciliare le differenze e trovare la quadra per far funzionare la relazione. Ma attenzione a non sottovalutare il fatto che a volte l'incompatibilità esiste eccome. Alcune differenze sono così profonde da risultare spaccature insanabili, specie se stiamo parlando di valori in cui si crede. All'inizio la passione può confondere le acque, con il tempo però la novità tenderà a svanire, lasciando spazio a inevitabili conflitti, scontri e incomprensioni che dovrai affrontare.

VEDI ANCHE

L’amore prima o poi finisce, la vera sfida è imparare ad accettarlo

Lifestyle

L’amore prima o poi finisce, la vera sfida è imparare ad accettarlo

Esiste un solo grande amore

Spesso quando una relazione – soprattutto se è durata a lungo – termina, ci sentiamo svuotate e piene di sfiducia riguardo al futuro. La convinzione è quella di aver perso il treno e che la nostra anima gemella sia scomparsa con la possibilità di essere felici. In realtà – lo dimostrano anche diversi studi scientifici – per ognuno di noi non esiste un solo grande amore, ma molti di più! Per la precisione gli studiosi sono concordi nell’affermare che l’innamoramento (quello vero) arriva almeno tre volte nella vita. Prima sperimentiamo la passione adolescenziale e totalizzante, poi l’amore legato alla necessità, infine arriva la relazione perfetta per noi. O almeno, questa è la teoria: nella realtà nulla ci impedisce di innamorarci tante e tante volte.

Il sentimento basta a risolvere tutto

Niente di più falso! Le relazioni non si nutrono solo di sentimenti (certo l’amore serve!), ma di dedizione, cura e impegno. Si tratta prima di tutto di incastri: incontrarsi nel momento giusto, avere gli stessi valori e ambizioni, aver maturato una consapevolezza personale tale da potersi dedicare all’altro senza creare dinamiche sbagliate. Amarsi solamente è bellissimo, certo, ma non basta per far sì che una love story duri ed evolva. Per il lieto fine che vuoi, insomma, serve fatica, il sentimento è solo il primissimo step.

La passione si spegnerà, devi arrenderti

L’inizio di una relazione è un insieme di fuochi d’artificio che, con il tempo, sono destinati a spegnersi. La passione, come è normale che sia, si affievolisce e tende a spegnersi, ma questo non ti dà il diritto di lasciar languire la tua storia d’amore nell’abitudine e nella noia. Anche dopo anni è possibile accendere la passione e lasciarsi travolgere dal desiderio, basta trovare l’occasione giusta e impegnarsi per tenere viva la fiamma che ci lega al partner.  

VEDI ANCHE

I 10 indizi per riconoscere il vero amore

Lifestyle

I 10 indizi per riconoscere il vero amore

Non è necessario avere gli stessi valori

Le differenze possono essere molto eccitanti quando si conosce una nuova persona. Attenzione però, condividere gli stessi valori è essenziale per costruire una storia duratura. All’inizio di una relazione sarebbe meglio discutere apertamente riguardo i propri valori e capire se sono condivisi. La volontà di avere figli e costruire una famiglia, il rapporto con i soldi e con l’idea del matrimonio, ma anche i pensieri sulla convivenza: se la pensate diversamente su questi temi chiave probabilmente non arriverete molto lontano. E con il tempo le cose peggioreranno sempre di più.

Sarete per sempre felici

“E vissero felici e contenti”: il finale dei film ci regala una visione idilliaca dell’amore, come se bastasse innamorarsi di qualcuno per essere automaticamente felici. Un’aspettativa da favola che però si scontra con la dura realtà. Anche le coppie più innamorate infatti affrontano momenti difficili in cui litigano, non si sopportano oppure vorrebbero lasciarsi. Il “per sempre felici” non esiste, affrontare momenti complicati è normale, l’importante è superarli insieme, risolvendo le problematiche esistenti e crescendo insieme.

Esistono storie d’amore da film

Assolutamente no! Aspettative irreali sui rapporti amorosi non fanno altro che creare danni. Tantissime persone si aspettano che le relazioni procedano come accade nelle pellicole sentimentali di Hollywood, con tanto di colpi di scena, magia e coincidenze. Fare i conti con la realtà, invece, è essenziale perché consente di avere meno aspettative, comportandosi di conseguenza.

Il sesso non conta

Quando si parla di relazioni non c’è bugia più grande di questa. Molte persone infatti sono convinte che la stabilità sia molto più importante del sesso all’interno di un legame amoroso. Ma il metro di misura per stabilire quanto un rapporto è sano è – anche – il sesso, che non può assolutamente mancare. L’intesa sotto le lenzuola è fondamentale e se manca significa necessariamente che qualcosa non va. Dire il contrario significa solo raccontarsi una grande bugia: i bisogni sessuali sono fra le priorità all’interno di una relazione, inutile negarlo.

Gli uomini/le donne sono tutti uguali

Generalizzare è sempre sbagliato e lo è ancora di più in amore. “Gli uomini non amano esprimere i propri sentimenti”, “Le donne preferiscono che sia lui a fare il primo passo”: si tratta di generalizzazioni legate alle relazioni che sono dannose ed errate. In particolare tendono a portarti sulla strada sbagliata e a commettere errori solo basati su delle credenze. Ogni persona è a sé, dunque concentrati su chi hai di fronte e basta.

Riproduzione riservata