Love & Sex

Cosa significa davvero essere compatibili, e quanto è importante in amore

Che cos'è e quanto è importante la compatibilità in amore
Non esiste un modo per sapere in anticipo se due persone sono fatte l'una per l'altra, purtroppo. I segnali sono però nostri amici: possono rivelarci i livelli di compatibilità in amore con un partner, confermando o meno una certa affinità di coppia e prevedendo come andrà a finire

La novità di frequentare una persona può farci sentire le farfalle nello stomaco, magari è fomentata da una forte attrazione fisica, ma non basta per capire se staremo bene con lei a lungo. È infatti la compatibilità in amore, la familiarità più o meno inconscia con l'altra persona a fare da fondamenta a un rapporto che può funzionare nel tempo. L'affinità di coppia è un riconoscimento reciproco: cerchiamo nell'altro i nostri modelli, le esperienze del passato e i valori in cui crediamo, aiutandoci a riconoscerlo come giusto per noi.

Una vera affinità di coppia non può basarsi sui calcoli delle lettere che compongono i nomi o sui segni zodiacali di entrambi, bensì su segnali tangibili che è importante imparare a riconoscere - a volte immediatamente, altre con il tempo e la frequentazione.

VEDI ANCHE

La relazione tra un estroverso e introverso può funzionare?

Lifestyle

La relazione tra un estroverso e introverso può funzionare?

Cos'è l'affinità di coppia

Potremmo esserci convinti che il destino di un amore dipenda soprattutto dalle sensazioni iniziali che proviamo accanto a qualcuno, ma in realtà c'è di più: possiamo intuire come andrà una relazione provando a misurare la compatibilità in amore, quell'affinità di coppia di cui tanto si parla.

Di cosa si tratta? Semplicemente delle aspettative che ci portiamo dietro dal passato, derivanti anche dai modelli di relazione già vissute, che ci guidano in modo più o meno inconscio nella scelta del partner, e che si fondono ad altri indicatori come l'attrazione reciproca, la capacità comunicativa, la condivisione degli stessi valori e via dicendo.

Generalmente la compatibilità in amore tiene in considerazione questi aspetti:

  • l'aspetto fisico dell'altro, che rientra più o meno nei nostri canoni;
  • il suo carattere, più o meno in contrasto con il nostro;
  • il suo stile di vita, se condivisibile o meno con noi;
  • il suo stile comunicativo, se crea o meno barriere con il nostro;
  • il suo sistema di valori (anche religiosi) che, generalmente, preferiamo non si scontri con il nostro;
  • la sua professione e i suoi obiettivi;
  • il tipo di rapporto a cui entrambi si aspira;
  • le aspettative sul tipo di fiducia da riporre nell'altro.

Tanti più aspetti saranno condivisi, tanto più c'è affinità tra due persone che si sentiranno a loro agio a vivere qualcosa insieme.

Come si misura l'affinità di coppia

Non esistono formule matematiche precise per misurare la compatibilità in amore, ma i segnali descritti sono facili da osservare nella vita quotidiana o nel corso del tempo. Il modo di vedere il sesso e l'intimità, ad esempio, è un termometro importante perché domina la sfera istintiva: vivere la sessualità in modo simile aiuta l'affinità di coppia perché permette di condividere momenti intensi senza barriere, paure, limiti o vergogna.

Avere interessi in comune, condividere valori sociali e religiosi aiuta a costruire un orizzonte condiviso evitando conflitti che, nel lungo termine, dividono la coppia. Una quotidianità fatta di credenze in comune e di una visione del mondo compatibile aiutano a scoprire una dimensione più profonda con l'altro, costruendo un futuro più solido (se desiderato da entrambi).

VEDI ANCHE

Amare e desiderare sono due cose assolutamente diverse

Lifestyle

Amare e desiderare sono due cose assolutamente diverse

Le diversità non devono però spaventare perché non sono sempre insormontabili: spesso aiutano a crescere e, anzi, a cementare il rapporto, ma solo se alla base c'è elasticità da parte di entrambi i partner. Puntare i piedi sui valori di ognuno, sulle credenze e su specifiche visioni del mondo, invece, porta a inevitabili rotture. È infatti in questo caso che entra in gioco lo stile di comunicazione: la capacità di capirsi al volo o di trovare lo spazio per parlare con apertura e tranquillità, cercando serenamente un punto in comune, è indice di grande compatibilità.

Se gli equivoci, i litigi e le prese di posizione sono netti, allora le premesse non sembrano incoraggianti. Non sempre gli opposti si attraggono, o quantomeno non sempre trovano il modo di rimanere insieme.

Un altro segnale importante è la fiducia: se i partner credono uno nell'altro e c'è supporto continuo si crea la base per una profonda affinità su cui costruire qualcosa, tra rispetto e sincerità. Anche i dettagli apparentemente più frivoli come l'aspetto fisico dell'altro, che ci può piacere o meno in base alle aspettative che abbiamo, contribuiscono a misurare la compatibilità: più l'altra persona rientra nei nostri canoni, più il feeling sarà intenso.

Quanto è importante la compatibilità in amore?

La risposta al grande interrogativo è semplice: la compatibilità in amore è molto importante per far funzionare la coppia. Ciò non significa che le differenze non possano arricchirla, ma vanno gestite con amore, apertura e dialogo. Non basta la magia della chimica iniziale per tenere in piedi una relazione: l'affinità permette di tenerla vivo nel lungo termine. Condividere valori essenziali, avere gli stessi obiettivi e comunicare in modo giusto aiuta a evitare scontri che, nel lungo termine, logorano anche il più solido e intenso degli amori.

La compatibilità e la chimica di coppia possono cambiare nel tempo ed evolvere man mano che cresciamo come individui, ma non c'è da spaventarsi perché non è per forza sintomo della fine: essere simili e pensarla allo stesso modo su tanti aspetti non significa essere uguali identici per sempre. I partner con grande affinità continueranno a sentirsi supportati, amati e a condividere un progetto anche quando la vita ci mette lo zampino.

Le esperienze che viviamo ogni giorno possono mutare la nostra visione complessiva delle cose, cambiando anche gli obiettivi che maturano con l'età.

Riproduzione riservata