Love

Sette cose concrete che puoi fare subito per superare una rottura

Come superare una rottura
27-06-2023
Sembrava la persona giusta, invece sogni e progetti sono stati infranti: non preoccuparti, con l'aiuto di amici cari e dei nostri consigli puoi uscirne e superare la rottura alla grande

Come superare una rottura

Prima o poi lo impariamo tutti: l'amore finisce. Quando si chiude una relazione importante non è solo il dolore del cuore a pezzi a ferire ma anche la sensazione di fallimento. Come superare una rottura importante? Non esiste una ricetta miracolosa ma bisogna lasciare al tempo il modo di lenire le ferite. “Il tempo guarisce” è un proverbio comune che in questo caso calza a pennello. Chiama le tue amiche, piangi, mangia dolci e poi preparati a rinascere grazie ai nostri consigli per elaborare una rottura.

La fine di una relazione può essere paragonata a una sorta di piccolo lutto e riprendersi e stare meglio è un processo che richiede il suo tempo. Un po' bisogna arrendersi al dolore, attraversarlo, ma allo stesso tempo possiamo mettere in atto una serie di strategie che possano farci stare meglio e istradarci verso la completa ripresa. Continua a leggere: ti spieghiamo come superare una rottura con dignità con una serie di strategie efficaci.

VEDI ANCHE

Esiste un modo migliore per lasciare qualcuno?

Lifestyle

Esiste un modo migliore per lasciare qualcuno?

1. Datti tempo (ma non esagerare)

Come riprendersi da una rottura? Il primo passo da fare è rendersi conto che è impossibile riprendersi a tempo di record. Il tempo cura le ferite, non è solo un modo di dire ma davvero una terapia. Ogni relazione ha necessità di decantare per poter essere superata.

Anche la fine di un amore ha delle fasi: la fase del dolore e della rabbia si susseguiranno lasciando poi spazio alla rassegnazione ed infine ad una elaborazione che mette in luce le cose belle che sono rimaste di quel rapporto ma anche cosa non andava, così da poter essere compagni migliori in una relazione futura ma anche più consapevoli di cosa si ha bisogno. Il tempo è sicuramente necessario ma è anche consigliato dagli specialisti di non esagerare: insomma, datti tempo ma non esagerare restando isolata dal mondo e dagli affetti che ti vogliono bene.

2. Apriti e condividi

Il primo consiglio fondamentale è lasciare che le emozioni escano. Sappiamo tutti quanto faccia male scoperchiare un vaso di Pandora ma la cosa migliore da fare è vivere la rottura e le emozioni negative per poter davvero rifiorire. Capiamo l’importanza di chiudersi e leccarsi le ferite ma restare rintanate in casa sotto un plaid a mangiare gelato non è certo la cosa migliore. È sicuramente più indicato provare a reagire o quanto meno parlare con un amico o un’amica. Le persone fidate possono aiutarci ad aprire gli occhi, a vedere la situazione in modo distaccato e soprattutto a riportare in luce i pregi e le qualità che abbiamo.

Frequentemente la fine di una storia viene paragonata alle fasi del dolore del lutto e in un certo senso ha una scala stressante molto simile a quella del dolore di una perdita. La fine di una relazione porta a fare dei bilanci andando a comprendere le proprie mancanze ma anche quelle dell’altra persona. Vuoi un consiglio concreto? Organizza una maratona film con le tue amiche.

3. Attenzione ai social

C’è chi è convinto che sia meglio eliminare del tutto i contatti social, chi invece preferisce mantenere l’amicizia Facebook e il follow su Instagram. Da questo punto di vista non c’è un giusto o sbagliato ma una cosa è certa: evita di fantasticare su frasi e sottointesi di canzoni, stati o foto condivise. Soprattutto non pensare di fare stalking sui social controllando ciò che fa o ciò che posta… è solo deleterio!

VEDI ANCHE

Amore finito? Come capire se è davvero così

Lifestyle

Amore finito? Come capire se è davvero così

4. Stila un elenco

Dopo aver pianto, esserti arrabbiata e aver evitato di dare una sbirciatina ai social è il momento di fare effettivi bilanci: prendi un foglio e una penna e annota da una parte 5 caratteristiche assolutamente necessarie per il tuo partner ideale e dall’altra 5 che assolutamente non sono ammesse. Molto frequente è accorgersi che la persona con cui si stava non rispecchiava nemmeno la metà delle caratteristiche di cui abbiamo bisogno ma al contrario aveva più elementi della seconda colonna.

5. Non colpevolizzarti

Se da una parte è vero che non si può addossare tutta la colpa all’altro, è anche importante ricordare quanto sia necessario limitare i sensi di colpa. Non pensare di essere l’unica responsabile della rottura, non colpevolizzarti troppo.

6. Nuovi obiettivi

Un modo efficace per riuscire a superare una rottura è introdurre nuovi obiettivi per la tua vita. Sicuramente ora non dovrai più pensare per due ma solo a te stessa. Pensa quindi ad iscriverti ad un nuovo corso, a fare un viaggio che hai rimandato per troppo tempo oppure rivoluziona i tuoi obiettivi dell’anno: vuoi cambiare casa? Trasferirti in un’altra città? Insomma: stabilisci nuovi traguardi a misura delle tue necessità. Tenere la mente sempre occupata è sicuramente un ottimo modo per provare a superare la rottura, riuscire a distrarsi è uno dei consigli fondamentali.

7. Innamorati di te stessa

C’è una frase che leggiamo spesso e che non capiamo mai fino in fondo finché non ci tocca da vicino: “per fare in modo che qualcuno ci ami dobbiamo prima innamorarci di noi stesse”. Ed è proprio così: impara a conoscerti, frequentati e amati… prenditi cura di te e fai in modo di poter rifiorire anche dopo un momento di necessario dolore, perché avere una relazione sana con te stessa può fare la differenza.   

Riproduzione riservata