Love

Siti di incontri, app di dating e di incontri: i migliori gratis e i più utilizzati in Italia

app per incontri e app dating
16-11-2023
Hai deciso di buttarti e provare le app di incontri. Creare un profilo richiede tempo e impegno, meglio dunque focalizzare le energie su quelle più popolari in Italia

Le app di incontri – o dating app che dir si voglia – sono uno dei principali metodi utilizzati per conoscere nuove persone. Qualcuno usa le app per fare nuove amicizie, altri le usano per trovare un partner o una frequentazione, altri non hanno problemi ad ammettere di utilizzare le app di incontri per sesso.

Qualunque sia lo scopo siamo probabilmente siamo tutti d’accordo nel riconoscere che le app di incontri non vanno demonizzate, ma se usate bene e responsabilmente sono un mezzo che ottimizza e amplia le nostre possibilità di conoscere nuove persone, allargare la nostra cerchia sociale e magari trovare un partner, più o meno duraturo che sia.

Ma quale app incontri scegliere? Il tempo è prezioso, quindi se vuoi ottenere risultati in tempi ragionevoli è importante sapere quali sono le app di incontri migliori. In questo caso “migliore” significa soprattutto “più usata”. Maggiore sarà il numero di utenti di una app e maggiore sarà la possibilità di conoscere tante persone diverse. Le app più scaricate poi sono evidentemente quelle più facili da usare e quindi più apprezzate dagli utenti.

Di seguito trovi la classifica delle app per incontri più utilizzate in Italia, con una veloce descrizioni e i nostri consigli per usarla. Buona lettura e buon dating!

Le migliori app di incontri

VEDI ANCHE

Come capire se le tue abitudini di dating sono tossiche e come darci un taglio

Lifestyle

Come capire se le tue abitudini di dating sono tossiche e come darci un taglio

1. Tinder

Tinder è ad oggi una delle app di incontri più conosciute e più usate in Italia e nel mondo Per questo se sei al primo approccio con le app di dating puro può essere una buona idea testare Tinder. Lo scarichi, segui le istruzioni per creare un profilo e cominci a fare un po’ di selezione.

La cosa bella di Tinder è che non solo puoi sfogliare le foto dei potenziali match, ma ti viene subito richiesto di effettuare una scrematura iniziale che consentirà all’algoritmo di capire i tuoi gusti. Più la usi, più Tinder saprà indicarti contatti di tuo gradimento.

Hai trovato un match interessante? Non devi fare altro che mettere un cuoricino e aspettare. Se anche lui (o lei) ricambiano, potrete iniziare a chattare da subito. E capire se c’è quell’alchimia che potrebbe tradursi in un primo appuntamento. Tra i principali pro di Tinder c’è il fatto che essendo tra le app più usate la platea di persone che puoi incontrare è molto vasta. In più è una app che viene spessissimo aggiornata con nuove e interessanti funzioni, anche relative alla sicurezza.

2. Happn

C’è quel tipo così carino che tutte le mattine vedo alla fermata della metro, ma proprio non ho il coraggio di avvicinarmi. Happn nasce così: ci permette di metterci in contatto con persone che abbiamo incontrato da qualche parte, a una festa o in treno. Praticamente si basa sulla geolocalizzazione: i profili che ci propone la app sono tutti di persone che abbiamo più o meno incrociato concretamente.

Se ti innamori per strada almeno due volte al giorno, Happn potrebbe davvero essere la dating app ideale per te. Ogni volta che due persone con questa applicazione scaricata sul telefono si incontrano, l’avvenimento viene registrato e si crea un collegamento per aiutarti a capire quando e dove vi siete visti.

Nel caso in cui l’incontro produca un “like” da entrambe le parti, si avvierà una chat e potrete finalmente comunicare. Prova quest’app se sei stanca di Tinder e hai bisogno di sperimentare con una modalità di incontro un po’ diversa.

3. Once

Chi non ama usare Tinder o le altre app di incontri poiché troppo generaliste, alla fine, capita su Once. Innanzitutto non si basa sulla quantità di contatti, ma sulla qualità. Una modalità di incontro particolarmente gradevole, specialmente per chi ha poco tempo per stare dietro ai troppi match – come ad esempio accade su altre dating app.

Ogni giorno ti verranno sottoposti alcuni profili selezionati accuratamente, non più di quattro, e potrai sceglierne uno, due o nessuno. Se anche l’altra persona ricambia l’interesse, potrai iniziare a chattare.

VEDI ANCHE

Prioridating: ecco come è cambiato il dating dopo la pandemia

Lifestyle

Prioridating: ecco come è cambiato il dating dopo la pandemia

Once è un’esperienza di dating più lenta e rilassata. In linea generale, proprio per questo motivo si pensa che Once sia più adatta alle persone che stanno cercando qualcosa di serio. Tinder, invece, è considerata perfetta per i “mordi e fuggi”. La verità è che non sempre è così: il fattore umano regala sempre sorprese!

4. Bumble

Bumble è considerata la dating app perfetta per le donne, poiché siamo noi ad avere il controllo. In pratica, solo le donne prendono l’iniziativa, e sono loro ad avviare la comunicazione. Ciò è un po’ diverso se si modificano le preferenze: in caso di coppie dello stesso sesso, la modalità di matchmaking è la solita.

Devi avere almeno 17 anni per utilizzare Bumble e puoi usare l’account Facebook per collegarti.

5. Grindr

Grindr è l’applicazione perfetta per gli incontri dedicati nella comunità LGBTQ+. Opera attraverso un sistema di ricerca di prossimità – come Once. Alla creazione dell’account, oltre al tradizionale profilo con foto e generalità, dovrai inserire anche la tua posizione.

Se selezioni “Sto cercando”, l’algoritmo ti aiuterà a individuare persone vicine a te. Ti verranno proposti profili adatti ai tuoi interessi e, quando scatta il match, si può chattare. Condividi audio, video, posizione e tutto quello che ti piace.

6. The Inner Circle

The Inner Circle è un’applicazione particolare perché si basa innanzitutto sulle affinità, e poi su tutto il resto. Attraverso il matchmaking, verrai messa in contatto con giovani professionisti che vivono vicini e condividono con te hobby, passioni e interessi.

Non solo imprenditori e designer: questa app è una fucina di idee e pensatori che vengono messi in contatto per discutere, piacersi e chissà, magari, far scattare la scintilla. Inner Circle organizza inoltre numerosi eventi in tutto il mondo dove gli utenti possono incontrarsi dal vivo e fare rete, ma anche innamorarsi.

Riproduzione riservata