Love

Ecco perché l’ambivalenza nelle relazioni può essere distruttiva

relazione romantica
L'ambivalenza nelle relazioni romantiche può essere molto pericolosa: le tipologie e come difendersi

Un’altalena di emozioni da cui è impossibile scendere, un tira e molla continuo che lascia confusi e spaesati: si tratta delle conseguenze dell’ambivalenza nelle relazioni romantiche. Legami in cui ci si prende e ci si lascia in modo intermittente e ciclico, complice una girandola emotiva che non regala felicità, ma solo caos. Ciò che rende pericolosa l’ambivalenza nelle relazioni romantiche è il fatto che si crea una dipendenza reciproca da cui è difficile uscire, ci si sente trascinati al centro del ciclone ed è complicato abbandonare un legame così forte.

VEDI ANCHE Cosa è davvero una relazione tossica, come riconoscerla e come uscirne LifestyleCosa è davvero una relazione tossica, come riconoscerla e come uscirne

Tipologia di ambivalenza nelle relazioni romantiche

Una ricerca apparsa sulla rivista Social Psychological and Personality Science ha individuato quattro tipologie di ambivalenza nelle relazioni romantiche.

  • Ambivalenza oggettiva

emozioni forti sia positive che negative verso un oggetto;

  • Ambivalenza soggettiva

il conflitto interiore viene percepito in modo diretto;

  • Ambivalenza implicito-esplicito

c’è una discrepanza fra ciò che la persona percepisce e ciò che è oggettivo;

  • Ambivalenza implicita

gli atteggiamenti che si tengono nella relazione sono fortemente positivi o negativi in modo automatico.  

Perché l’ambivalenza fa male

Perché l’ambivalenza nelle relazioni romantiche fa così male? Vivere un rapporto di questo tipo comporta un enorme dispendio di energie, il più delle volte senza arrivare a un obiettivo. Non si cresce in coppia e non si guarda al futuro, semplicemente si vive un legame fatto di montagne russe emotive. Non solo: la continua instabilità, con il tempo, causa una vera e propria fatica emotiva che genera un senso di disillusione verso qualsiasi tipo di relazione romantica. Vivere un rapporto di questo tipo inoltre provoca grande frustrazione e un senso di inadeguatezza. Ci si sente impantanati in una storia che non va, imprigionati in un futuro che non fa per noi, con la sensazione che non riusciremo mai a cambiare strada.

Le conseguenze

Quali sono le conseguenze di una relazione romantica ambivalente? Forse non te ne accorgi oppure l’hai già capito, ma una instabilità di questo tipo finirà per renderti instabile emotivamente. Le conseguenze sono paura, delusione e irritabilità, unite a un pericoloso senso di impotenza e alla sensazione di non vivere una storia che sia felice. Proprio perché è complicato abbandonarle, spesso le relazioni romantiche ambivalenti durano molto e con il tempo causano effetti ancora più gravi. Il primo effetto è la sensazione di essere logorati e di trovarsi in un circolo vizioso in cui l’unica alternativa è una relazione che provoca sofferenza.

VEDI ANCHE Perché il sesso ci sembra sempre migliore nelle relazioni tossiche? LifestylePerché il sesso ci sembra sempre migliore nelle relazioni tossiche?

Come uscirne

Mettere fine a una relazione ambivalente non è semplice. Spesso infatti parliamo di rapporti passionali in cui a rendere difficile l’addio è proprio l’intensità con cui si vive il legame. Accade quando ci sono tante litigate, una gelosia ossessiva, un bisogno quasi viscerale di appartenersi e una sessualità coinvolgente. Ci si lascia e ci si riprende senza riuscire a prendere una decisione definitiva, incapaci di fare i conti con la possibilità di perdersi, ma anche con quella di stare insieme. Il rischio è quello di restare intrappolati in un rapporto che non rende felici, senza assumersi nessuna responsabilità o prendere decisioni. Al tempo stesso il pericolo è quello di perdere il proprio centro, senza capire quello che si vuole, ma soprattutto senza desiderare più la felicità.

Cosa fare? Ogni storia, va chiarito, è a sé e ha il suo percorso. Ci sono però alcune situazioni che possiamo individuare quando si parla di ambivalenza nelle relazioni romantiche. Se il vostro rapporto va avanti così da anni con un tira e molla continuo, probabilmente tutti i tentativi che avete fatto non sono stati abbastanza per poter mutare la dinamica. Sarebbe dunque meglio mettere un punto e chiudere la storia d’amore anche se questo procurerà sofferenza.

Se sei intenzionata a dare un’ultima occasione alla tua relazione dovresti dare un aut aut all’altra persona. Un passaggio di livello, dopo un certo periodo, è essenziale per poter essere davvero felici e costruire qualcosa di solido. Sei convinta che valga la pena darsi un’ultima possibilità di provare? Allora lanciati in questa avventura, ma con la consapevolezza che sarà l’ultimissima spiaggia per entrambi.

Ti sei resa conto che fra voi ciò che conta è soprattutto l’attrazione sessuale? Cerca di capire cosa vi è successo e cosa provate entrambi per comprendere se la storia che state vivendo è destinata ad andare da qualche parte oppure no. Hai l’impressione di essere l’unica a lottare per la vostra relazione? Forse non ti sei sbagliata ed è arrivato il momento di fare i conti con la realtà. Se hai la sensazione di subire la situazione, attendendo un gesto dall’altro che non arriverà mai, forse dovresti provare a riprendere in mano la tua vita e pensare a te stessa.

Riproduzione riservata