Entertainment

The Outfit: Su Netflix un film racconta la storia di un sarto della mafia

Mark Rylance e Zoey Deutch sono i protagonisti di The Outfit, film proposto da Netflix. Al centro c’è una storia che prende spunto da vicende realmente accadute nella Chicago degli anni Cinquanta.

Dal 18 maggio Netflix propone il film The Outfit, diretto da Graham Moore con protagonisti gli attori Mark Rylance, Zoey Deutch, Dylan O’Brien e Johnny Flynn. Racconta la storia di Leonard e della sua assistente Mable che, nella Chicago degli anni Cinquanta, gestiscono una sartoria. I loro abiti, dalla realizzazione impeccabile, sono destinati agli unici che in città possono permettersi di acquistarli: gli appartenenti alla mafia.  Sarà così che una notte due mafiosi busseranno alla porta della sartoria in cerca di un favore, trascinando Leonard in un gioco mortale di inganni e omicidi.

La trama del film The Outfit

The Outfit, il film proposto da Netflix, ci porta a Chicago nel 1956. Ex sarto di Savile Row, Leonard (Mark Rylance) si è trasferito a Wendy City dopo una tragedia personale. È dotato della straordinaria capacità di creare abiti su misura con precisione, pazienza e cura. I suoi capi ben presto catturano l’attenzione degli unici clienti che possono permetterseli: i componenti di una famiglia di gangster.

Leonard, dal canto suo, dimostra lealtà alla banda di mafiosi guidata da Roy Boyle, chiudendo un occhio sulle loro discussioni private che avvengono all’interno del suo laboratorio di cucito e sui misteriosi pacchi che lasciano lì per essere ritirati. La banda inizia presto ad approfittarsi della natura gentile e accomodante di Leonard, al punto che una notte due assassini (Dylan O’Brien e Johnny Flynn) bussano alla porta in cerca di un favore. Sarà così che Leonard e la sua assistente Mable (Zoey Dutch) si ritroveranno coinvolti molto più di quanto avrebbero mai potuto immaginare. Ma mai sottovalutare quanto un sarto conosca bene come usare le forbici, suo vero asso nella manica.

Il poster originale del film Netflix The Outfit.
Il poster originale del film Netflix The Outfit.

Come si può servire un mostro senza diventarlo?

Del film Netflix The Outfit Graham Moore non è solo regista ma anche sceneggiatore insieme a Jonathan McClain. “Sapevo fin dall’inizio che volevo dirigere questo film perché, in un certo senso, è collegato anche alla mia vita personale”, ha dichiarato Moore alla presentazione del titolo al Festival di Berlino 2022. “In qualche modo, tutto ha avuto inizio con mio nonno. Da bambino, i miei si sono separati e nonno è diventato la figura paterna più importante della vita mia e di mio fratello. Era la persona più nobile e gradevole che avessi mai conosciuto. Lavorava come dottore in una piccola città del New Jersey e uno dei suoi pazienti era un noto mafioso”.

Affascinato da come una persona gentile come il nonno potesse essere al servizio di un pericoloso assassino, Moore ha cominciato a pensare a una storia che potesse trasformarsi in un film. “The Outfit nasce con il desiderio di esplorare l’idea di complicità. Quanto si può lavorare da vicino con un mostro senza diventarlo a sua volta? Cosa accade quando la mostruosità del tuo cliente diventa lampante e senti la necessità di fare qualcosa?”.

Tuttavia, dietro al film Netflix The Outfit si trova anche un aneddoto storico di particolarmente importanza. Una delle prime cimici piantate dall’Fbi per incastrare dei criminali è stata posta all’interno di una sartoria. “Mi è bastata questa scoperta per cominciare a lavorare insieme a McClain alla storia di un nobile sarto con un cliente mafioso da servire”.

Graham Moore, il regista del film Sky The Outfit.
Graham Moore, il regista del film Sky The Outfit.

Quattro attori in scena

Protagonisti principali del film Netflix The Outfit sono gli attori Mark Rylance e Zoey Deutch nei panni di Leonard e della sua assistente Mabel. A loro si affiancano Dylan O’Brien e Johnny Flynn nei panni dei due assassini Richie e Francis (e Simon Russell beale in quelli del boss Roy).

“Non ho mai incontrato due attori che sullo stesso set, fianco a fianco, lavorano allo stesso modo”, ha commentato il regista Graham Moore. “Tutti gli attori scelti per The Outfit hanno recitato in film che mi sono piaciuti molto. Il mio compito non è stato andar da loro e spiegare come volevo che lavorassero. No, è stato semmai chiedere quali erano i presupposti necessari a far sì che mostrassero tutte le loro capacità. Ho chiesto loro di darmi indicazioni, di dirmi quali erano gli errori da evitare e di spiegarmi cosa amassero”.

The Outfit: Le foto del film

1/21
2/21
3/21
4/21
5/21
6/21
7/21
8/21
9/21
10/21
11/21
12/21
13/21
14/21
15/21
16/21
17/21
18/21
19/21
20/21
21/21
PREV
NEXT
Riproduzione riservata