Entertainment

In un film su Netflix, Nicole Kidman è una Virginia Woolf da Oscar

the hours film netflix
Netflix ripropone dal 15 maggio il film The Hours, un capolavoro riconosciuto del cinema che esplora la complessità della vita di tre donne, accomunate da un sottile filo invisibile: un libro.

Il film The Hours arriva su Netflix dal 15 maggio ed è uno di quei recuperi eccellenti che consigliamo a chiunque. Tratto dall'omonimo romanzo di Michael Cunningham e ispirato al celebre Mrs. Dalloway di Virginia Woolf, è un'esplorazione profonda e complessa della vita di tre donne in epoche diverse, tutte legate dal filo invisibile della letteratura e dalle riflessioni personali su vita e destino.

Virginia Woolf, nel sobborgo londinese di Richmond nei primi anni '20, lotta con la sua instabilità mentale mentre inizia a scrivere Mrs. Dalloway. La sua storia si intreccia con quella di Laura Brown, una casalinga americana della Los Angeles del dopoguerra, la quale trova nel libro di Woolf una tale rivelazione da considerare un cambiamento drastico nella sua vita. Infine, a New York nei giorni nostri, incontriamo Clarissa Vaughan, una moderna Mrs. Dalloway, che si prende cura dell'amico Richard, un poeta morente di AIDS.

Le tre storie si intrecciano e si uniscono in un momento di riconoscimento condiviso che sorprende e trasporta lo spettatore, evidenziando come un'opera letteraria possa influenzare e modificare irrevocabilmente la vita di chi la legge.

Il film, realizzato grazie alla collaborazione di talenti notevoli del cinema, vede la partecipazione di Meryl Streep, Julianne Moore e Nicole Kidman, sotto la direzione di Stephen Daldry. La sceneggiatura, curata da David Hare, mantiene un dialogo continuo con il romanzo originale, pur adattandone la struttura per trasferire su schermo le complessità emotive e narrative.

David Hare ha affrontato la sfida di trasformare i monologhi interni del libro in azioni e comportamenti visibili, evitando l'uso della voce narrante per mantenere una narrazione fluida e visivamente coinvolgente. Questo ha portato a cambiamenti significativi, come l'adattamento della vita privata di Clarissa per esprimere meglio le dinamiche interne dei personaggi.

The Hours, disponibile su Netflix, è un film che esplora con rispetto e sensibilità le sfide delle donne attraverso i turbolenti sviluppi del ventesimo secolo, riconoscendo il loro eroismo quotidiano spesso trascurato. La pellicola non solo rappresenta una fedele trasposizione del romanzo di Cunningham, ma amplifica e arricchisce l'esperienza grazie a prestazioni straordinarie e una regia attenta.

Ma The Hours è, soprattutto, un'opera che celebra la potenza della letteratura di cambiare la vita, collegando personaggi attraverso il tempo e lo spazio in un unico, grande racconto di perdita, amore e sopravvivenza.

Tre donne, un filo

Il film The Hours, imperdibile recupero di Netflix, è una profonda riflessione su tre epoche, tre storie e tre donne, il cui destino è intrinsecamente legato al capolavoro letterario Mrs. Dalloway di Virginia Woolf. Il film intreccia le vite di Virginia Woolf, che lotta con problemi mentali mentre scrive il suo romanzo nel Londra degli anni '20, Laura Brown, una casalinga a Los Angeles alla fine della Seconda Guerra Mondiale che legge il romanzo e inizia a considerare cambiamenti drastici nella sua vita, e Clarissa Vaughan, una moderna Mrs. Dalloway a New York, che si prende cura dell'amico morente Richard.

Meryl Streep, che interpreta Clarissa Vaughan, ha espresso il suo affetto per il romanzo e la sceneggiatura: "Quando ho ricevuto il libro The Hours come regalo, ne sono stata affascinata. E quando ho letto la sceneggiatura, ho pensato che fosse meravigliosa. David Hare ha una natura incredibilmente compassionevole ed è un vero maestro delle parole."

Julianne Moore, nel ruolo di Laura Brown, ha condiviso la sua esperienza leggendo il romanzo e preparandosi per il film: "Sono una grande lettrice di narrativa e raramente rimango sorpresa. Tuttavia, The Hours mi ha completamente stupita. Cunningham è incredibilmente sincero riguardo le cose dolorose e difficili della condizione umana, ma è anche tremendamente speranzoso e ispiratore."

Nicole Kidman, che ha vinto un Oscar per la sua interpretazione di Virginia Woolf, ha parlato del processo di immedesimazione nel personaggio: "Parte dell'interpretare qualcuno che è realmente esistito è trovare la sua essenza. David Hare e Michael Cunningham mi hanno dato molti spunti su di lei. Attraverso questo periodo, mi sono innamorata di Virginia Woolf. Era una donna che lottava con la morte, la follia e l'amore".

Il regista Stephen Daldry ha sottolineato il rispetto del film per le sfide affrontate dalle donne attraverso i cambiamenti tumultuosi del ventesimo secolo: "Nel film, le nostre donne lottano attraverso il giorno che è loro dato, un giorno che definiscono per se stesse e che altri hanno definito per loro. C'è un vero eroismo, e penso che sia una delle cose che originariamente mi ha attratto della sceneggiatura."

Il film The Hours non solo rende omaggio al potere trasformativo della letteratura di Woolf, ma anche esplora con sensibilità la complessità delle relazioni umane, il peso delle scelte e la ricerca di significato oltre la sofferenza quotidiana. Attraverso le interpretazioni straordinarie del suo cast stellato e la regia attenta di Daldry, il film offre un'esperienza cinematografica che è tanto un viaggio emotivo quanto un tributo al potere della scrittura e dell'arte.

Il poster originale del film The Hours, ora su Netflix.
Il poster originale del film The Hours, ora su Netflix.

Virginia Woolf

Il personaggio di Virginia Woolf si basa strettamente sulla biografia della vera Virginia Woolf, una celebre scrittrice vissuta all'inizio del ventesimo secolo. Virginia Woolf è meglio conosciuta per aver perfezionato uno stile di flusso di coscienza, che imita sulla pagina il flusso libero e impressionistico del pensiero umano. La lotta di Virginia Woolf con la malattia mentale la portò al suicidio, evento che Cunningham, autore del libro da cui è tratto il film Netflix The Hours, descrive nel prologo del romanzo. Il resto della storia è pervaso da un senso di presagio, poiché ogni scena è colorata dalla consapevolezza che alla fine deciderà di togliersi la vita.

Virginia lotta con la sua salute mentale ed è molto consapevole di questa battaglia. Combatte per tenere a bada "l'ombra nello specchio", i martellanti mal di testa e le voci nella sua testa. Virginia si concentra sulla scrittura come modo per canalizzare la sua energia ed emozione in modo produttivo. Allo stesso tempo, vede la sua scrittura come qualcosa che le accade piuttosto che come qualcosa che ha completamente sotto controllo. È incredibilmente sensibile al mondo intorno a sé e insolitamente ricettiva ai piccoli dettagli del suo ambiente, che crede abbiano un'incredibile importanza.

La sua sensibilità la rende una grande scrittrice, ma è anche soggetta a emozioni incredibilmente forti scatenate da eventi che altre persone potrebbero nemmeno notare. Sebbene desideri essere sana, percepisce il mondo in modo così profondo che i sentimenti di follia la perseguitano.

The Hours: Le foto del film

1/44
2/44
3/44
4/44
5/44
6/44
7/44
8/44
9/44
10/44
11/44
12/44
13/44
14/44
15/44
16/44
17/44
18/44
19/44
20/44
21/44
22/44
23/44
24/44
25/44
26/44
27/44
28/44
29/44
30/44
31/44
32/44
33/44
34/44
35/44
36/44
37/44
38/44
39/44
40/44
41/44
42/44
43/44
44/44
PREV
NEXT
Riproduzione riservata