Entertainment

In una nuova serie tv noir, Colin Farrell è un investigatore privato con un misterioso passato

sugar serie tv
Arriva su Apple Tv+ la serie tv Sugar, in cui l’apprezzato attore Colin Farrell omaggia il cinema noir degli anni Quaranta e Cinquanta, interpretando un detective alle prese con la scomparsa della giovane nipote di un produttore cinematografico.

Apple Tv+ propone dal 5 aprile la serie tv Sugar, interpretata e prodotta da Colin Farrell. Diretta dall’acclamato regista Fernando Meirelles, la serie tv Sugar è una rivisitazione contemporanea e unica di uno dei generi più popolari e significativi della storia della letteratura, del cinema e della televisione: il giallo con protagonista un detective privato. 

Il candidato al premio Oscar® Farrell interpreta John Sugar, un investigatore privato americano alle prese con la misteriosa scomparsa di Olivia Siegel, l'amata nipote del leggendario produttore di Hollywood Jonathan Siegel. Mentre Sugar cerca di determinare cosa sia successo a Olivia, porterà alla luce anche i segreti della famiglia Siegel, alcuni molto recenti, altri sepolti da tempo.

La serie tv Sugar è interpretata anche da Kirby Howell-Baptiste, Amy Ryan, James Cromwell, Anna Gunn, Dennis Boutsikaris, Nate Corddry, Sydney Chandler e Alex Hernandez.

Un detective enigmatico

Uno dei generi più popolari di Hollywood - i film sui detective privati degli anni '40 e '50 - viene rivisitato in chiave moderna nella nuova serie Apple Tv+ Sugar, un drama mistery in otto parti ambientato a Los Angeles con Colin Farrell nel ruolo del detective privato John Sugar.

L'investigatore viene assunto dal rinomato produttore cinematografico Jonathan Siegel (James Cromwell) per scoprire cosa è successo alla sua amata nipote di 25 anni, Olivia, scomparsa da due settimane. Ma mentre cerca di localizzare Olivia, John scopre i segreti più profondi della disfunzionale famiglia Siegel, sia recenti sia sepolti da tempo.

Anche se John è un omaggio ai classici detective dello schermo dell'era del film noir (di cui brevi clip punteggiano la serie), non ha il loro cinismo o la loro stanchezza del mondo. John non ama le armi, è cavalleresco e si impegna al massimo per aiutare gli altri. "Per quanto nuoti nelle acque più torbide del comportamento umano, ama anche la bellezza che gli esseri umani possono creare", ha spiegato l’attore Colin Farrell.

Ciò è dimostrato dall'amore di John per il cinema, dal guidare una Corvette d'epoca e dall’indossare completi impeccabilmente confezionati. Ma, mentre John ha un sesto senso per capire quando gli altri stanno mentendo, lui stesso è un enigma. Parla giapponese e arabo, ha un metabolismo raro che significa che non si ubriaca mai e ha anche strani flashback. "È un po' volubile e incredibilmente scrupoloso e intuitivo", ha aggiunto Farrell. "Ha una ferita aperta dal suo passato che lo spinge avanti nel lavoro che fa. Quindi significa che il lavoro che intraprende è incredibilmente personale per lui".

Il poster originale della serie tv Sugar.
Il poster originale della serie tv Sugar.

Anime gemelle

La specialità di John, il detective al centro della serie Apple Tv+ Sugar, è trovare persone e affronta il caso di Olivia Siegel senza consultare la sua collega Ruby (Kirby Howell-Baptiste). "Il ruolo mi è stato perfettamente descritto come un mix tra M e Q di James Bond", ha scherzato l'attrice. "Ruby è il cervello dietro l'intera operazione oltre che una persona molto esperta in tecnologia".

Ruby ritiene che, invece di essere coinvolto in un altro caso, John dovrebbe prendersi una pausa e, preoccupata che ci sia qualcosa che non va in lui, vuole che vada dal dottore. "Non sappiamo qual è la radice del loro rapporto, ma Sugar e Ruby si conoscono da molto tempo", ha evicenziato Howell-Baptiste. "Sono molto vicini. Hanno un rispetto reciproco. Ruby probabilmente conosce Sugar meglio di chiunque altro, e viceversa".

Ma John non sarà scoraggiato nel cercare di recuperare l'ex tossicodipendente Olivia, anche perché lei gli ricorda qualcun altro, qualcuno a cui era molto legato. Le sue indagini lo portano infatti a Melanie Matthews (Amy Ryan), l'ex cantante di una band punk degli anni '90. Melanie era la matrigna di Olivia e le due sono rimaste sempre in contatto, anche se la donna ha divorziato dal padre della ragazza, Bernie Siegel (Dennis Boutsikaris), un produttore cinematografico non dello stesso rango del padre Jonathan.

Nonostante fosse quasi ubriaca quando lo incontra per la prima volta, Melanie presto si accorge che c'è di più in John di quanto non appaia. "Entrambi riconoscono la ferita dell’altro, si specchiano a vicenda", ha sottolineato Amy Ryan. "Melanie è abbastanza navigata e, quindi, può sentire quando qualcuno non è completamente sincero con lei. Ma entrambi si guadagnano la fiducia l’uno dell’altra. Sugar è un uomo complesso e nasconde segreti, come molti dei personaggi della serie".

Sugar: Le foto della serie tv

1/3
2/3
3/3
PREV
NEXT
Riproduzione riservata