Entertainment

Past Lives: Il film sull’amore e sulla vita candidato all’Oscar arriva al cinema – Clip in esclusiva

Tra i rivali del nostro Io Capitano e targato A24, sbarca finalmente anche in Italia uno dei film che hanno letteralmente fatto innamorare i cinefili di tutto il mondo: Past Lives, una riflessione delicata sulla vita e sull’amore.

Arriva nei nostri cinema il 14 febbraio Past Lives, il film di Celine Song candidato agli Oscar 2024 come Miglior film in lingua non inglese, insieme tra gli altri a La sala professori, e Miglior sceneggiatura originale. Distribuito da Lucky Red dopo essere stato presentato con successo ai festival di Berlino, Sundance, Toronto e Roma, Past Lives ha già vinto numerosi premi, tra cui quello di Miglior Film ai Gotham Awards, National Society of Film CriticsAwards, AFI Awards.

Past Lives, interpretato da Greta Lee, Teo Yoo e John Magaro, è anche al primo posto nelle classifiche dei Migliori Film di The Guardian, Indiewire e Rolling Stone, e nelle top list di New York Times, Time ed Empire.

Il poster del film Past Lives.
Il poster del film Past Lives.

La trama del film

Ispirato da una vicenda accaduta alla regista, il film Past Lives, scritto e diretto da Celine Song, racconta la storia di Nora (Greta Lee) e Hae Sung (Teo Yoo), due amici d'infanzia profondamente legati che si separano quando la famiglia di Nora dalla Corea del Sud emigra in Canada. Due decenni dopo si ritrovano a New York, dove vivono una settimana cruciale in cui si confrontano sul destino, l’amore e le scelte che segnano il corso della vita, in una storia d’amore moderna e struggente.

Una sera di qualche anno fa, Celine Song si ritrovò seduta in un bar tra due uomini provenienti da periodi molto diversi della sua vita. Uno era suo marito di New York, l'altro il suo amore d'infanzia, che era venuto dalla Corea per visitare la città. In quel bar, nel ruolo sia di traduttrice che di intermediaria, Song ha avuto la strana sensazione di attraversare due dimensioni alternative, fondendole in una sola

“Ero seduta lì tra questi due uomini che mi amavano in modi diversi, in due lingue diverse e due culture diverse. E io ero l'unico motivo per cui questi due uomini parlavano tra loro”, ha ricordato Song. “C'è qualcosa di quasi fantascientifico in questo. Ti senti come qualcuno che può trascendere la cultura, il tempo, lo spazio e la lingua”. Ed è stato lì, seduta in quella convergenza di mondi, che Song (drammaturga di spicco della scena teatrale di New York) ha avuto l'ispirazione per il film Past Lives, quello che sarebbe diventato il suo debutto cinematografico.

Past Lives: Le foto del film

PL_20210830_JP_00296.RAF
1/12
PL_20210910_JP_00167.ARW
2/12
PL_SC_10_00016.ARW
3/12
4/12
5/12
6/12
7/12
PL_20210823_JP_00638.RAF
8/12
9/12
10/12
11/12
12/12
PREV
NEXT

La clip in esclusiva

Con il suo debutto cinematografico, Celine Song attinge alla propria esperienza personale offrendo una visione precisa del nucleo emotivo conflittuale al centro della vicenda tra Nora e Hae Sung. Grazie a questa sorta di bussola, è in grado di trarre dalla loro storia una situazione tanto viscerale quanto universale che va ben al di là del semplice racconto del triangolo amoroso.

Le domande a cui la regista cerca risposte sono essenziali per ognuno di noi. Può l’amore plasmare la nostra vita? Quali sacrifici sono necessari per diventare le persone che siamo? Ciò che ne deriva produce una vera e propria vertigine esistenziale da cui veniamo travolti, affascinati e, in ultima analisi, delicatamente incantati: scegliere una traiettoria significa perderne un’altra. E mai nessuno sa come andrà.

Past Lives, film allo stesso tempo straordinariamente intimo e stimolante, è suddiviso in tre parti che abbracciano paesi e decenni diversi: la prima vede Nora (Moon Seung-ah) da giovane in Corea, che sviluppa un legame con il suo migliore amico, Hae Sung. (Leem Seung-min), prima di emigrare con la famiglia a Toronto; poi, segue la parte in cui vediamo Nora poco più che ventenne (Greta Lee) mentre si riconnette virtualmente con Hae Sung (Teo Yoo); e infine, più di un decennio dopo, Hae Sung fa visita a Nora, ora drammaturga sposata con un autore, Arthur (John Magaro), a New York.

Vediamone insieme una clip in anteprima esclusiva.

Riproduzione riservata