Entertainment

Papà per amore: Un film su Rai 1 racconta l’importanza della famiglia al di là dei vincoli di sangue

Rai 1 trasmette in prima serata il film Papà per amore, una commedia sentimentale che invita a riflettere sul significato della famiglia

Papà per amore è il titolo del film che Rai 1 trasmette in prima visione assoluta martedì 21 giugno. Si tratta di una commedia francese diretta da Noémie Saglio che, tra equivoci e scambi di persona, affronta il tema della genitorialità da una prospettiva inedita: quella di un giovane uomo che entra nel mondo dei genitori di una scuola.

Cosa racconta il film

Papà per amore, il film proposto da Rai 1, comincia con Vincent, giovane uomo, che vive circondato nel suo piccolo appartamento parigino da animali, suoi o dei vicino assenti o scomparsi. Sostenitore di una società pacifica, unita e solidale, Vincent offre il suo aiuto a chiunque ne abbia bisogno. Ed è per questo che la sua vicina, una giovane imprenditrice single e sempre indaffarata, decide di affidare a lui il figlio Bart, un ragazzino di dieci anni tanto vivace e birichino. Nei panni di babysitter, Vincent viene addirittura mandato a una riunione genitori e insegnanti alla quale la donna non può prendere parte.

La presenza di Vincent delizia così tanto Bart al punto che il bambino decide di presentarlo presto ai compagni di classe come suo padre, nonostante la reticenza del babysitter. Tra stupore e derisione, Vincent scopre lo spietato mondo dei genitori degli alunni e finisce per il farsi coinvolgere da quell’universo fatto di rivalità e sospetti, sperando di ammorbidirlo con la sua benevolenza e serenità. Non avendo idea della trappola in cui si è cacciato, Vincent comincia a partecipare a tutte le attività extrascolastiche, come far da guardia ai bambini in piscina o accompagnarli in gita nel bosco. E uno dei motivi per cui continua a mantenere il silenzio, seppur tra i mille dubbi, è dato dalla bella insegnante di Bart.

Vincent Didienne in Papà per amore.
Vincent Didienne in Papà per amore.

Un ragazzo di oggi

Film che potremmo definire una commedia romantica e fresca, Papà per amore su Rai 1 permette di affrontare con umorismo temi come la convivenza a volte burrascosa tra genitori e insegnanti e di soffermarsi, tra un sorriso e l’altro, su alcune importanti questioni familiari e sociali. A cominciare dalla sindrome di Peter Pan di cui inevitabilmente è affetto Vincent, interpretato da Vincent Didienne.

“Quando realizzo un film, ho bisogno di rendere i miei personaggi accattivanti”, ha dichiarato la regista Noémie Saglio. “Spesso racconto di persone complicate, in preda a qualche disagio, ma tento sempre di renderle simpatiche. Vincent è un ragazzo geniale ma si pone così tante domande da sembrare quasi bloccato. È come se fosse alle prese con una fase di decrescita per paura di diventare adulto e finire risucchiato dal sistema. Sono pochi i lavori, ad esempio, per cui si sente portato e il motivo è semplice: è preoccupato dal non voler danneggiare il pianeta e la società in cui vive”.

“Tuttavia, non volevo che risultasse troppo immaturo o un adolescente fin troppo cresciuto”, ha proseguito la regista. “Ecco perché va incontro a una bella evoluzione per abbracciare una nuova vita. L’input glielo dà la finta paternità che, nata per sedurre la donna che desidera, si trasforma in vero motore di cambiamento”.

“Ho anche voluto che Vincent fosse una via di mezzo tra Tintin e Hugh Grant, infantile e seducente al tempo stesso. Era importante che non fosse né metrosexual né iper-virile. Doveva essere semplicemente un ragazzo di oggi, uno di quelli di cui possiamo innamorarci anche quando non ha nulla che definisca il suo successo sociale”.

Vincent Didienne in Papà per amore.
Vincent Didienne in Papà per amore.

Un’insegnante rock

In Papà per amore, il film trasmesso da Rai 1, Vincent finge di essere padre di Bart per conquistare Nora Portel, l’insegnante del bambino dotata di grande tempra. A interpretarla è l’attrice e cantante Camélia Jordana, particolarmente nota in Francia. “La trovavo credibile come insegnante”, ha commentato Noémie Saglio. “Non ne posso più di certi personaggi femminili accomodanti e carini che popolano le commedie romantiche. Volevo una ragazza che fosse un po’ rock e avesse maggior personalità. Mi piaceva che la sua silhouette fosse morbida e sensuale, lontana dagli stereotipi delle ragazze filiformi!”.

“Penso che Nora sia un’insegnante piuttosto moderna, come ce ne sono molte”, ha ribadito l’attrice Camélia Jordana. “Per tutti, l’insegnante è una figura materna che sta lì semplicemente per prendersi cura dei bambini. Nora invece fa parte di quella schiera di docenti che considerano la psicologia e le scienze cognitive come parte integrante dell’educazione. Esercita la sua professione per vocazione e sa perfettamente come funzionano la mente e lo sviluppo di un bambino. E ha anche una grande apertura mentale, pur rimanendo anche una madre single la cui figlia frequenta la sua stessa classe. Non stupisca quindi che possa a volte perdere la pazienza o lasciarsi andare davanti ai bambini”.

Camélia Jordana in Papà per amore.
Camélia Jordana in Papà per amore.

La famiglia

Nel film Papà per amore, su Rai 1 il 21 giugno, il tema famiglia è centrale. Ci sono famiglie monoparentali, famiglie che sono ricorse alla procreazione assistita e famiglie omogenitoriali. “Da sempre mi piace l’idea che si possa scegliere la propria famiglia”, ha sostenuto la regista Noémie Saglio. “Ho nove fratelli e sorelle, un suocero che adoro quanto mio padre, e un patrigno e un padre che vanno che vanno d’accordo. In breve, vengo da una famiglia dalla geometria abbastanza complessa”.

“Per me, l’amore non ha vincoli di sangue”, ha proseguito Saglio. “I legami familiari possono essere inventati per scelta. È quello che succede tra Vincent e Bart, ad esempio. Molti degli argomenti trattati in Papà per amore sono complessi e spinosi ma volevo trasmettere l’idea che si può scegliere chi amare come familiare, accettandone differenze e unicità”.

Papà per amore: Le foto del film

1/9
2/9
3/9
4/9
5/9
6/9
7/9
8/9
UGC Distribution
9/9
PREV
NEXT
Riproduzione riservata