Entertainment

Mare fuori 3: Guida esclusiva alla terza stagione della serie tv cult

mare fuori 3 serie tv
Si riaprono le porte dell’Ipm grazie alla serie tv Mare fuori 3, in arrivo su RaiPlay dal 1° febbraio e su Rai 2 dal 15. Diventata un cult da milioni di visualizzazioni, Mare fuori 3 presenterà nuove fitte trame ma anche personaggi pronti a sorprendervi, così come inedite storie d’amore.

Mare fuori 3 è la serie tv italiana più attesa dell’anno e arriva in anteprima esclusiva su RaiPlay a partire dal 1° febbraio mentre i telespettatori di Rai 2 dovranno attendere fino al 15 dello stesso mese. Le avventure di un gruppo di giovani detenuti in cerca di riscatto sociale sono diventate un cult proprio grazie alle piattaforme: là dove il passaggio televisivo aveva fatto registrare ascolti non proprio esaltanti, è stata RaiPlay a far crescere vertiginosamente il numero degli appassionati (moltiplicatisi dopo con l’approdo della serie tv su Netflix).

Ed è da RaiPlay che Mare fuori 3 svela le sue carte. I protagonisti sono cresciuti e si troveranno con l’amore, un sentimento sconosciuto e profondo, travolgente e destabilizzante, che si paleserà loro in varie forme, compresa una omosessuale (e no, non riguarderà due ragazze, come alcuni scatti facevano pensare). La piattaforma, tuttavia, metterà a disposizione soltanto i primi sei dei dodici episodi previsti: una sorta di assaggio che porterà a concludere il pasto su Rai 2.

La serie tv Mare fuori 3 è una coproduzione Rai Fiction – Picomedia, prodotta da Roberto Sessa e diretta da Ivan Silvestrini. Da un’idea di Cristiana Farina, scritta con Maurizio Careddu, la serie ritroverà i suoi volti più amati presentandone di nuovi al pubblico.

La trama della serie tv Mare fuori 3

“L’Istituto di detenzione minorile è una bolla in cui “ragazzi interrotti” hanno la possibilità di capire chi sono e cosa vogliono al di là di cosa sono stati fuori da quelle mura”, hanno spiegato Maurizio Careddu e Cristiana Farina. “È una parentesi di sospensione in cui hanno la possibilità di navigare nel loro mare interiore, fare nuove scoperte e conoscere nuovi mondi. Luoghi che fuori non hanno mai esplorato. Alcuni dei nostri detenuti questo viaggio lo hanno compiuto con coraggio, affrontando la paura di scoprirsi deboli o incapaci di soddisfare i desideri dei propri familiari. Altri pensano ancora che il coraggio sia quello di aggredire la vita e prendersi tutto passando sopra ad ogni tipo di sentimento”.

Ma cosa accadrà nella serie tv Mare fuori 3? “Nella terza stagione, i nostri protagonisti sono cresciuti e molti di loro si trovano a dover compiere la scelta di come affrontare il loro ruolo di adulti nel mondo. La scoperta dell’amore è la rotta che li conduce alla scoperta di nuovi aspetti di sé stessi. Continenti sinora inesplorati. Qualcuno di loro si troverà perso a causa di questa emozione sconosciuta, qualcun altro invece vivrà questo sentimento come fosse un faro nella notte e si farà guidare dalla sua luce abbagliante”, hanno proseguito i due sceneggiatori.

“Nuovi personaggi faranno il loro ingresso nell’IPM, come Giulia, una trapper appartenente ad una gang milanese. O i fratelli Di Meo che insieme a Dobermann, un amico extracomunitario di colore, entrano in prigione per aver devastato un ospedale. Le pagine di cronaca nera ogni anno che passa si riempiono di tragici eventi che vedono protagonisti ragazzi giovani e spietati. Il fallimento di un minore è il fallimento di un adulto. I protagonisti di Mare fuori 3 sono giovani ma il loro urlo rabbioso e violento è rivolto a noi adulti e mettersi in ascolto è un nostro dovere”.

La nuova regia

La serie tv Mare fuori 3 cambia regista rispetto alle precedenti stagioni. La regia è ora affidata a Ivan Silvestrini, già regista di serie tv come Zero e Lontano da te. “Dirigere la terza stagione di Mare fuori è stata un’avventura indimenticabile”, ha dichiarato entusiasta Silvestrini. “Dopo aver contribuito a raccontare le storie di questi personaggi nella scorsa stagione non vedevo l’ora, per primo, di sapere come sarebbero andate le cose. Credo che la serie abbia raggiunto ormai la sua piena maturità, ed è stato un privilegio essere al timone di una squadra così devota e inarrestabile in ogni reparto”.

“La storia punta sempre più in alto, il cast ha ormai un affiatamento e un’alchimia che mi hanno permesso di approcciarmi alla narrazione visiva libero da qualsiasi canone. Ho mosso la macchina da presa cercando di attenermi al mio principio guida, ovvero di essere sempre, in ogni momento alla “distanza perfetta” dai personaggi, con uno stile fluido alla continua ricerca dell’emozione, attraverso spesso coreografie articolatissime dove ogni cosa doveva essere al suo posto, avvenire in un momento precisissimo affinché il ritmo non inciampasse. Le sceneggiature già fortissime sono diventate pura meraviglia in mano agli attori e io mi muovevo come un cacciatore insaziabile alla ricerca di sfumature e dettagli che la complessità narrativa continuava a generare come una reazione chimica a catena”, ha continuato il regista.

“In questa storia si parla di amicizia, di famiglia e di amore, e non sempre le cose vanno come vorremmo, perché l’adolescenza brucia e un’ombra ostile grava su tutte le ragazze e i ragazzi dell’IPM, un Sistema criminale che porterà allo scontro definitivo in un crescendo emozionale dove io stesso, in moviola, continuavo ad asciugarmi gli occhi nonostante fossi ormai oltre il ragionevole numero di visioni che dovrebbero permettere un certo distacco critico. No. Impossibile con Mare fuori”.

Ivan Silvestini, regista di Mare fuori 3.
Ivan Silvestini, regista di Mare fuori 3.

Mare Fuori #Confessioni

Su RaiPlay saranno anche disponibili le prime due stagioni complete e ad arricchire l’offerta contribuirà anche la serie esclusiva Mare Fuori #Confessioni, 25 episodi che danno voce ai protagonisti e ad un racconto senza filtri dei momenti più intensi vissuti sul set.

Prodotto a due anni di distanza della prima messa in onda da Roberto Sessa, e scritto da Cristiana Farina e Maurizio Careddu, Mare Fuori #Confessioni è l’occasione per il pubblico della serie di conoscerne al meglio gli attori, attraverso le loro riflessioni sugli eventi di cui sono stati protagonisti, come se fossero realmente accaduti.

Il linguaggio è vicino a quello del mockumentary, un espediente narrativo nel quale eventi di fiction sono commentati come se fossero reali, attraverso l’artificio di un linguaggio documentaristico. Il racconto miscela così il piano della realtà con quello della finzione in un cocktail innovativo e avvincente.

E, in tema di confessioni, TheWom.it vi anticipa anche che presto ospiteremo tra le nostre pagine Giovanna Sannino e Antonio D’Aquino, i due giovani interpreti dei personaggi di Carmela e Milos, chiamati nella serie tv Mare fuori 3 a importanti scelte di vita.

I personaggi

Tantissimi e diversi tra loro sono i personaggi della serie tv Mare fuori 3. Li abbiamo suddivisi in tre macrogruppi, i ragazzi, le ragazze e gli adulti. Ogni gruppo ha poi un’ulteriore divisione tra nomi già noti e new entry.

I RAGAZZI

I VECCHI RAGAZZI

Filippo Ferrari (Nicolas Maupas) è un ragazzo della Milano bene con un futuro promettente da musicista. Commette un tragico errore e causa la morte di un suo amico. In carcere scopre la vera amicizia e il vero amore. Un amore che lo libera, in tutti i sensi.

Carmine Di Salvo (Massimiliano Caiazzo) è un Di Salvo e questo cognome per lui è un marchio indelebile. Grazie all’amicizia con Filippo supera il dolore per la morte di Nina. Ma ora nell’Ipm è solo davanti ad una nuova minaccia: Rosa Ricci. La sorella di Ciro entrata per vendicare i suoi fratelli.

Edoardo Conte (Matteo Paolillo), condannato per spaccio, è un ragazzo bello e pieno di vita. Ha una passione per le donne e nonostante la sua giovane età ha già un figlio. Edoardo è l’erede di Ciro e vuole compiere il loro progetto: prendersi Napoli. Peccato che non fa di cognome Ricci e questo gli costerà un prezzo troppo alto da saldare.

Pino ‘o Pazzo (Artem) è figlio unico di ragazza madre. È un cane sciolto e non appartiene a nessuna organizzazione criminale. Ha difficoltà a rispettare le regole, buone o cattive che siano. L’amicizia con Filippo prima e Carmine dopo gli apre nuovi orizzonti. Ora non è più solo e la rabbia che ha sempre provato piano piano si affievolisce. Questo gli permetterà di innamorarsi. Lui e Kubra sono sempre più vicini e necessari l’uno all’altro.

Gianni Cardiotrap (Domenico Cuomo) era un adolescente dall’aria innocente. Dopo aver ucciso Fabio vive nel tormento. Vuole allontanare da sé Gemma, l’unica ragazza che abbia mai amato, ma farla andar via è l’unico modo che conosce per salvarla.

Tano ‘o Pirucchio (Nicolò Galasso) è sempre stato il soldato fedele di Ciro ma il desiderio di vendetta che ha provato dopo la sua morte lo ha lentamente avvelenato. Ora ha cambiato visione del mondo e cerca disperatamente di recuperare l’amore dei suoi genitori e la vita che loro si sono sempre augurati per lui. Sarà troppo tardi?

Milos (Antonio D’Aquino), uno zingaro sinti che si barcamena all’interno dell’IPM, procurando a chi comanda quello che gli serve. Alleato di Edoardo inizia a metterlo in discussione il momento in cui scopre l’amore.

Mimmo (Alessandro Orrei) ha rinnegato la sua famiglia per appartenere al clan dei Ricci, poi ha tradito anche questi per allearsi con i Di Salvo, ma è quando ha cercato di tornare sui suoi passi e riconquistare l’affetto della sua madre biologica che ha capito quanto è salato il prezzo per aver rinnegato la sua vera famiglia.

I NUOVI RAGAZZI

Raffaele Di Meo detto Micciarella (Giuseppe Pirozzi),15 anni vissuti pericolosamente. Ha una madre tossica e un fratello, Luigi, che ammira con tutto se stesso. Luigi per lui è un padre, un amico, un complice.

Luigi Di Meo detto Cucciolo (Francesco Panarella), 17 anni e un fisico da modello. Ama il fratellino e darebbe la sua vita per proteggerlo. È molto ambizioso e vuole scalare la vetta del clan Ricci.

LE RAGAZZE

LE VECCHIE RAGAZZE

Naditza (Valentina Romani) è una zingara stanziale a Napoli che preferisce la prigione alla sua famiglia. Arrestata più volte per furto e truffa è una habitué dell’Istituto Minorile di Napoli. Ha un carattere solare e sfacciato. Oggi è in fuga insieme a Filippo, il ragazzo di cui si è follemente innamorata. I due evasi sognano una vita insieme senza regole e senza freni.

Viola (Serena De Ferrari) è una ragazza del nord che ha commesso un delitto tanto feroce quanto immotivato. È manipolatoria e ama esercitare il potere sulle persone, sia uomini che donne. Non ha mai conosciuto l’amore e grazie a Paola realizza quanto le sia mancato.

Silvia (Clotilde Esposito) è un’adolescente che ha fatto della seduzione la sua arte. Piacere è la sua massima aspirazione. Scambia il sesso con l’amore e questo la mette nei guai.

Gemma (Serena Codato) è una ragazza di Rimini vittima di violenza. Non riesce a separare il desiderio d’amore da quello di essere sopraffatta e neanche il bene di Cardio è riuscito a proteggerla da se stessa, ma lui non demorde.

Kubra (Kyshan Wilson), italiana di seconda generazione, nell’IPM trova l’amore e si apre ad un mondo che non conosceva. Un mondo in cui per la prima volta scopre quanto è bello fidarsi di un’altra persona.

LE NUOVE RAGAZZE

Giulia (Clara Soccini) è una trapper milanese, cinica e senza Dio. Passa sopra a tutto e a tutti pur di compiacere il proprio ego.

Rosa Ricci (Maria Esposito) circa 15 anni, è la sorella di Ciro che entra nell’IPM con il preciso scopo di uccidere Carmine per vendicare la morte di suo fratello.

Gli adulti

Paola Vinci (Carolina Crescentini) è la direttrice dell’IPM. L’incontro con Massimo ha smussato molte sue rigidità. Ora guarda i suoi ragazzi con occhi più amorevoli ma sarà proprio questo a procurarle un grosso guaio.

Massimo Esposito (Carmine Recano) è il comandante di polizia penitenziaria. Un uomo di grandi principi ma capace di ragionare con il cuore. Con i ragazzi ha un approccio fermo ma empatico. Getta sempre il cuore oltre l’ostacolo. Lo ha fatto anche con Paola ma ora che è tornata la moglie deve decidere se ferire Paola o suo figlio.

Sofia Durante (Lucrezia Guidone) arriva all’IPM come educatrice ma fin da subito mostra un atteggiamento duro e giudicante. Paola e Massimo sono nel suo mirino e sembra proprio che non aspetti altro che facciano un passo falso. Nessuno riesce a stabilire un buon rapporto con lei, né i ragazzi, né gli adulti. Neanche il paziente Beppe sembra avere chance fino a quando... tutto precipita.

Beppe (Vincenzo Ferrera) è un educatore dell’IPM. Tutti i ragazzi secondo lui hanno diritto a una seconda possibilità. Il dovere degli adulti è proteggerli e guidarli, costi quel che costi. La scoperta che tra i detenuti c’è sua figlia è una spada di Damocle sul suo destino.

Liz (Anna Ammirati) è un’agente penitenziaria che pur sforzandosi di avere un approccio equo con tutti i ragazzi fa eccezione per Edoardo. Ha un debole per quel ragazzo e il suo problema è che non riesce a dirgli no.

Lino (Antonio De Matteo) è un agente penitenziario famoso per essere un opportunista ma attraverso le sue ultime esperienze nell’IPM ha realizzato che l’onestà intellettuale paga più del bieco interesse personale. Questa convinzione cerca anche di trasmetterla ad una detenuta con cui stringe un rapporto particolare.

Gennaro (Agostino Chiummariello) è l’agente con più anni di servizio alle spalle. Ha un approccio pratico e paterno con ciascun ragazzo. Le sue battute smontano qualsiasi tensione.

Latifah (Liliana Mele), madre di Kubra, nigeriana, torna per recuperare il suo rapporto con la figlia. Beppe la accoglie, ma l’amore di un tempo oggi restituisce ad entrambi il sapore del loro fallimento.

Mare fuori 3: Le foto della serie tv

1/46
2/46
3/46
4/46
5/46
6/46
7/46
8/46
9/46
10/46
11/46
12/46
13/46
14/46
15/46
16/46
17/46
18/46
19/46
20/46
21/46
22/46
23/46
24/46
25/46
26/46
27/46
28/46
29/46
30/46
31/46
32/46
33/46
34/46
35/46
36/46
37/46
38/46
39/46
40/46
41/46
42/46
43/46
44/46
45/46
46/46
PREV
NEXT

LE TRAME DEGLI EPISODI

Saranno tante le avventure che attendono i ragazzi della serie tv Mare fuori 3. TheWom.it vi anticipa le trame dei sei episodi disponibili dall’1° febbraio su RaiPlay, rimandando le altre degli altri sei alla vigilia della messa in onda su Rai 2 (vi consigliamo, se non sapete aspettare, di ritornare qui il 15 febbraio: non rimarrete delusi!).

  • EPISODIO 1 – L’ODIO NECESSARIO

Rosa Ricci si è fatta arrestare con l’intento di vendicare i fratelli e il padre dall’attacco dei Di Salvo. Carmine è il suo obiettivo ed è pronta a tutto per vedere in ginocchio Donna Wanda, nemica acerrima del clan Ricci. Cardiotrap è sconvolto da quanto successo con Fabio E attende che la notizia della sua morte arrivi ma per ora tutto tace. Paola vuole interrompere la sua relazione con Massimo: ora che è tornata la moglie il comandante deve pensare alla sua famiglia. Edoardo, dopo aver aggredito con violenza l’amico di Teresa, sta per essere spedito a Poggioreale. Naditza e Filippo sono ubriachi di felicità e si godono la loro libertà. Pino e Kubra sono sempre più legati l’uno all’altra da un amore che nessuno dei due conosceva.

  • EPISODIO 2 – IL RICHIAMO DEL SANGUE

Carmine è sempre più in pericolo per il desiderio di vendetta di Rosa e scopre che Mimmo ha un incarico che Donna Wanda gli ha dato. Beppe cerca di convincere Latifah a rimanere a Napoli per ricomporre il rapporto con Kubra ma la ragazza, nonostante i consigli di Pino, non appare convinta di perdonare la madre. Massimo non vuole rinunciare alla sua storia con Paola. Edoardo ha una proposta speciale per Carmela. La fuga di Filippo e Naditza rivela nuovi aspetti del carattere del ragazzo. Tra Gemma e Cardiotrap c’è un teso confronto. Edoardo ha una richiesta per Pirucchio che sta uscendo per la messa in prova che il ragazzo non vuole assolvere. Mimmo, in tribunale, ha un incontro inaspettato mentre Rosa è al capezzale di Don Salvatore.

  • EPISODIO 3 – DOPPIA VENDETTA

Edoardo è ossessionato dalla vendetta su Mimmo. Vuole che paghi con la vita per il suo tradimento e minaccia Pirucchio: se non ammazza ‘o Cherubino, sarà la sua bella famiglia a pagare il conto. Mimmo dal suo canto è stato invitato da Donna Wanda a disinnescare Rosa Ricci. La ragazza non deve più essere un pericolo per suo figlio Carmine. Filippo e Naditza iniziano ad avere le prime difficoltà. I soldi sono finiti e la vita da ricercati non è semplice. Carmela ha incaricato Salvo, il cugino di Edoardo di far entrare in Ipm tre cani sciolti con la promessa di farli diventare soldati fidati di suo marito ed entrare a pieno diritto nel clan Ricci.

  • EPISODIO 4 – L’AMORE CHE SALVA

Mentre Mimmo obbedisce agli ordini di Donna Wanda, sarà Carmine a sventare il piano che porterà Rosa a considerare il ragazzo in maniera differente. Pirucchio è spalle al muro, deve decidere se ribellarsi o meno al volere di Edoardo. In Ipm arrivano tre nuovi detenuti che minano il già fragile equilibrio tra i ragazzi e provocano subito una rissa mentre Edoardo apprende una terribile notizia che riguarda il cugino. Arriva in Ipm una nuova educatrice Sofia che mostra subito un carattere deciso. Gemma e Cardiotrap hanno idee e sentimenti contrastanti riguardo quella che è successo a Fabio. Beppe e Latifah si perdono nei ricordi del loro amore passato.

  • EPISODIO 5 – L’AMORE NON ESISTE

La notizia della morte di uno dei ragazzi sconvolge l’Ipm e fa esplodere il conflitto tra Edoardo e Mimmo. Massimo è inquieto per non aver saputo salvare il ragazzo e Paola è alle prese con le intemperanze della nuova educatrice. Mentre Kubra si prepara ad andare per la prima volta a casa di Pino, Latifah accusa la distanza dalla figlia e a niente valgono le rassicurazioni di Beppe. Nel frattempo, Silvia riconosce l’avvocato che ha causato il suo arresto e Rosa riesce finalmente a far visita a suo padre. Il rapporto tra Cardiotrap e Gemma è invece appeso a un filo. Filippo e Nad grazie a uno stratagemma riescono a incontrare Carmine e, intanto, l’ingresso di una nuova detenuta desta la curiosità di tutti.

  • EPISODIO 6 – L’ETA’ DELL’INNOCENZA

Viola sfida quella vigliacca di Rosa che ancora non si è decisa a vendicarsi su Carmine per la morte di Ciro. Edoardo deve mordere il freno perché Don Salvatore ha ordinato che le punizioni sono sospese e lui invece avrebbe una gran voglia di dare una lezione a quell’infame di Mimmo. Massimo ha capito che Mimmo vuole confessare qualcosa e chiede a Carmine di spronarlo. Filippo e Nad trovano una bella sorpresa nei loro zaini da parte del migliore amico del mondo, Carmine. Kubra ha deciso di scrivere una lettera alla madre per comunicarle quanto avrebbe difficoltà a dirle dal vivo. La consegna a Beppe che sta per farle delle importanti rivelazioni quando l’attenzione di tutti è attratta da Viola, in piedi sul cornicione del tetto dell’Ipm insieme alla creatura più innocente di tutte...

Riproduzione riservata