Entertainment

Maid: la serie tv di successo che racconta viaggio e dolore di una giovane madre

Maid, serie tv netflix
15-10-2021
Maid è la miniserie su Netflix da non perdere assolutamente: tra ricordi e flashback, sguardi intensi e sogni infranti, la vita di Alex, una madre giovanissima che lotta per una vita degna di essere vissuta

La piattaforma streaming Netflix ha rilasciato la serie TV Maid il primo ottobre e ha già raggiunto un successo stellare. Il motivo è semplice: un racconto crudo, drammatico, che arriva al cuore e che induce profonde riflessioni. Non può non toccarci la storia di Alex - interpretata da Margaret Qualley - una mamma giovanissima che deve affrontare un'esistenza tra stenti e sogni infranti.

La miniserie Netflix ci ha offerto uno show particolarmente alto, toccando le corde del cuore. Alex, che sin da adolescente ha dovuto affrontare diversi episodi negativi, come la malattia della madre, affetta da bipolarismo, è un personaggio femminile di enorme impatto. Incombenze quotidiane, istantanee di vita che molte di noi forse non conoscono: la violenza, un tema ricorrente, la voglia di vivere e di farcela.

Maid: trama

La trama di Maid, che è l'adattamento dell'autobiografia Donna delle pulizie. Lavoro duro, paga bassa e la volontà di sopravvivere di una madre, scritto da Stephanie Land, è un capolavoro di emozioni. Il centro di tutto è la storia di Alex, che sin dai primi anni di vita si è ritrovata a combattere contro le ingiustizie della vita.

La voce di Alex, tuttavia, non è quella che ci aspetteremmo: oltre alla negatività, c'è davvero la forza interiore di voler uscire fuori da una situazione intricata. Con la speranza di dare una vita migliore alla figlia Maddy, avuta con l'ex Sean, un ragazzo violento, da cui è scappata per garantirsi la sopravvivenza, la giovane sfoggia anche delle caratteristiche divertenti.

Perché, sì, la vita è dura, ma il sorriso in qualche modo non va mai perso, e l'ironia è un vantaggio da sfruttare a proprio favore. La miniserie Maid mostra anche con coraggio le follie di una burocrazia che, sebbene si dica dalla parte dei più deboli, in realtà aiuta ben poco e mette spesso in enorme difficoltà.

L'autobiografia di Stephanie Land - Maid: Hard Work, Low Pay, and a Mother's Will to Survive - non è molto dissimile dalla trama della miniserie, sebbene ci si concentri più sul lavoro rispetto ai drammi personali. Per citare un passaggio fondamentale del libro, si punta su "un'esistenza nascosta mentre pulivo quella degli altri perché la loro apparisse perfetta." Ed è qui che esce tutta la potenza di un lavoro spesso ignorato.

Maid: cast

Il cast della miniserie Maid è composto da attori d'eccezione, a dir poco stellare, in cui ritroviamo alcuni tra i nomi più importanti di Hollywood. L'attrice che interpreta Alex, per esempio, l'abbiamo già vista in Leftlover e in Once Upon a Time in Hollywood. La madre di Alex è Andie MacDowell.

  • Margaret Qualley: Alex
  • Nick Robinson: Sean
  • Anika Noni Rose: Regina
  • Tracy Vilar: Yolanda
  • Billy Burke: Hank Russell
  • Andie MacDowell: Paula
  • Rylea Nevaeh Whittet: Maddy Boyd
  • Xavier De Guzman: Ethan
  • Raymond Ablack: Nate
  • BJ Harrison: Denise
  • Keir Gilchrist: Wayne

Netflix ha annunciato la produzione di Maid il 20 novembre del 2019. La serie è stata realizzata da Molly Smith Metzler, che è anche produttrice esecutiva insieme a John Wells, Erin Jontow, Margot Robbie, Brett Hedblom e Tom Ackerley. Le riprese della miniserie si sono svolte dal 28 settembre 2020 al 9 aprile 2021: Rotten Tomatoes ha valutato la serie con un'approvazione del 100%.

Dove vederla e quante puntate sono

La miniserie Maid basata sul memoir di Stephanie Land è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix dal primo ottobre. I dieci episodi della serie sono stati già rilasciati. Ogni episodio ha la durata di circa 47-59 minuti ciascuno, in cui sarà possibile lasciarsi trascinare da forti emozioni, con la speranza che possa lasciarci un insegnamento importante. Dal momento in cui è tratta da un'autobiografia, attualmente non è prevista la seconda stagione di Maid.

Il libro e la storia vera da cui è tratta la serie Maid

La potenza della miniserie Maid risiede tutta nello sguardo di Alex, di una madre che vorrebbe dare il mondo alla propria figlia, ma alla fine non ha niente di concreto o materiale, solo i suoi sentimenti e l'amore. Ed ecco che la prima riflessione ci arriva prepotentemente: quante donne si ritrovano come Alex? Dal momento in cui è tratta da una storia vera, questa miniserie è speciale perché racconta uno spaccato di realtà importante, che non può né deve essere ignorato, ma anzi approfondito per prevenire che altre possano trovarsi nella medesima situazione.

La dicotomia di Maid e della stessa autobiografia di Stephanie Land, Donna delle pulizie. Lavoro duro, paga bassa e la volontà di sopravvivere di una madre, si basa sulla bellezza frantumata dei sogni e sull'assurdità cruda di una realtà che continua a sbattere contro l'esistenza delle giovani madri che vorrebbero semplicemente cambiare la propria vita in meglio. Questa storia di sopravvivenza è un gioiello di distratta bellezza.

Una fotografia sfumata ci mostra l'America più difficile, in un sentiero fatto di anima, di ricerca, di riscatto. Eppure, flebile, in sottofondo, come uno spiraglio a cui aggrapparsi, c'è la speranza, un'ironia caustica. Perché, anche nel baratro, Alex si veste di un sorriso. E noi con lei. Maid è tra quelle miniserie da non perdere assolutamente.

Riproduzione riservata