Entertainment

Incastrati: La serie tv di Ficarra e Picone arriva su Canale 5

incastrati ficarra e picone entflix
Incastrati è la prima serie tv di Ficarra e Picone arriva su Canale 5. Ma di cosa parla? Quante puntate sono? Chi sono i vari personaggi? E da dove nasce l’idea?

Incastrati è il titolo della prima serie tv che, il 7 e 8 dicembre su Canale 5, vede protagonista il duo siciliano composto da Salvatore Ficarra e Valentino Picone. Per la prima volta, i due attori sono alle prese con un linguaggio nuovo e diverso, con un medium che ha esigenze altre rispetto al cinema. The Wom ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione di Incastrati ed è in grado di raccontarvi tutto ciò che c’è da sapere. Ma cosa racconta Incastrati?

Cosa racconta Incastrati

Sei puntate da trenta minuti, Incastrati, la serie di Ficarra e Picone targata Netflix che ora arriva su Canale 5, racconta le vicende di Salvo e Valentino, i due titolari di una ditta di vendita e riparazioni di piccoli elettrodomestici. Per via della loro professione, sono ogni giorno in movimento per le strade della loro cittadina (siciliana) e della provincia per recarsi nelle case dei clienti.

Dei due, Salvo è – un po’ come spesso accade nella loro dinamica di coppia – una persona dinamica con una visione della vita tradizionalista. Appassionato di serie crime, è desiderosi di una vita avventurosa e piena di colpi di scena. È sposato con Ester, la sorella di Valentino.

Valentino, invece, è più pacato e riflessivo. Non si è mai sposato e ha un legame molto intenso con la madre. Contento della sua esistenza, ha una visione del mondo più aperta rispetto a quella di Salvo.

Come spesso accade nella commedia degli equivoci, i due amici cognati rimarranno coinvolti nelle vicende di un omicidio eccellente, divenendo gli incastrati del titolo. In un crescendo di eventi, si ritroveranno a dover fare i conti con la mafia.

La genesi della serie tv

Ma perché dopo tanto cinema da attori, registi e produttori, è arrivata nella coppia l’idea di cimentarsi con la serialità? Incastrati, la serie tv di Ficarra e Picone proposta ora da Canale 5, nasce secondo Ilaria Castiglioni, la manager per le serie originali italiane di Netflix, con l’obiettivo di far incontrare due differenti tradizioni: Ficarra e Picone, da un lato, e Netflix dall’altro. “Un incontro bellissimo, che ha rappresentano per noi di Netflix una sfida. Ficarra e Picone sono due artisti intelligenti e colti che sanno fare commedia magistralmente al cinema. La sfida era quella di portare il linguaggio della commedia nel contenitore seriale, che ha bisogno di continui colpi di scena e approfondimenti dei personaggi”, ha dichiarato Castiglioni.

“Ci ha stimolato l’idea di misurarci con una cosa nuova”, le hanno fatto eco Ficarra e Picone. “Innanzitutto, ci siamo misurati con un genere per noi nuovo, il crime comico. E poi con la serialità. Eravamo affascinati dal poter approfondire maggiormente i personaggi e le trame con le tre ore a disposizione, il doppio di quanto solitamente dura un film. All’inizio abbiamo accettato per un fatto economico: pensavamo di prendere il doppio (scherzano, ndr). Pensavamo che ci pagassero in dollari ma ci è andata male”.

L’idea erroneamente diffusa è che una serie sia in realtà un film suddiviso in più parti. Ovviamente, così non è e lo sanno anche Ficarra e Picone. “Sapevamo che non sarebbe stato un film diviso in sei parti, una costata divisa in bocconcini. Cimentandoci nella scrittura per Netflix in pieno lockdown, abbiamo imparato la metrica delle serie: sembra una banalità ma è diverso dallo scrivere per il cinema. Sono due linguaggi diversi. E a noi piace fare cose diverse”. A Valentino piacerebbe condurre un giorno il telegiornale mentre Salvo vorrebbe fare l’Angelus, per dirla con una loro battuta.

incastrati ficarra e picone
Ficarra e Picone in Incastrati.

La mafia

Come in L’ora legale, uno dei loro film più apprezzati, anche in Incastrati, la serie tv di Ficarra e Picone pensata per Netflix e trasmessa anche da Canale 5, i due attori e registi palermitani tornano ad affrontare l’argomento. E il perché è presto rivelato e motivato dalla più nobile delle intenzioni: non dimenticare quanto la mafia abbia segnato la Sicilia e i siciliani. “Come spesso accade, la realtà supera la fantasia”, hanno sottolineato. “La cronaca ci ha detto come molte persone comuni fossero in realtà i veri capi delle cosche mafiose. Noi raccontiamo di una mafia che è inabissata ma che c’è e che sta lavorando".

"Parliamo di mafia - hanno continuato - per non dimenticare. Al tempo delle stragi noi c’eravamo e abbiamo interiorizzato quel senso di vergogna che i siciliani hanno vissuto. L’errore che si può fare oggi è quello di dimenticare gli eroi che hanno permesso alla Sicilia di andare avanti. Bisogna mantenere alta l’attenzione anche per quei giovani che non c’erano e che non hanno vissuto quel senso di vergogna che abbiamo sentito e grazie a cui siamo migliorati. C’è amarezza? A noi piace farvi ridere non consolarvi”.

i personaggi femminili

Tra i personaggi secondari di Incastrati, la serie tv di Ficarra e Picone la cui seconda stagione è in lavorazione, non poca rilevanza hanno quelli femminili di Agata Scalia ed Ester.

Agata è un’amica di lunga data di Salvo e Valentino. Ha un ruolo di responsabilità all’interno della Polizia di Stato ed è tornata in Sicilia dopo parecchi anni di assenza. È interpreta da Marianna di Martino, che ha descritto il suo personaggio come “una donna molto forte, con una sorta di corazza (frutto delle cicatrici che si porta dentro” nei confronti degli uomini”.

Ester, invece, è il punto di unione tra Salvo e Valentino. Moglie del primo e sorella del secondo, è piena di vitalità, estroversa e volitiva. Innamorata del marito, è “una donna moderna con interessi attuali come salute, yoga e alimentazione, temi che non sono condivisi da Salvo”, ha assicurato Anna Favella, colei che le presta il volto. Ester sarà protagonista di un percorso di cambiamento e maturazione che la porterà a riflettere sulla propria esistenza.

Non è una novità che Ficarra e Picone presentino personaggi femminili forti sullo schermo. “Già in Nati stanchi le fidanzate sovvertivano i luoghi comuni sulle donne siciliane: non volevano sposarsi ma volevano carriera imprenditoriali. Tutte le nostre donne sono state “particolari” come la sorella condivisa di Il 7 e l’8, la zia Lucia di Andiamo a quel paese o la Madonna di Il primo Natale. A questa tradizione non sfuggono Agata ed Ester”, ha sottolineato il duo comico.

Incastrati netflix
Ficarra e Picone in Incastrati.

gli altri personaggi

In Incastrati, la serie tv di Ficarra e Picone che sbarca su Canale 5, ci sono diversi personaggi secondari che rendono la vicenda ora divertente ora complicata.

Una segnalazione meritano il Tonino Macaluso, impersonato da Tony Sperandeo, e il procuratore Nicolosi, portato in scena da un superbo Leo Gullotta. Macaluso, detto “Cosa inutile” è un uomo di vecchio stampo, cresciuto sotto l’egida della mafia ma rimasto in una sorta di limbo per via di alcune vicissitudini e debolezze personali. Da don Lorenzo, il boss interpretato da Domenico Centamore, è considerato poco più di un picciotto.

Nicolosi, invece, è un uomo tutto di un pezzo: onesto e coerente, ha speso tutta la vita al servizio dello Stato per lottare contro il crimine e il malaffare. Sperandeo e Gullotta erano anche presenti in L’ora legale, il film già citato di Ficarra e Picone sul senso di responsabilità e sulle colpe degli abitanti di un piccolo centro siciliano non avvezzo alla legalità.

Sergio Friscia, che recentemente abbiamo visto dietro al bancone di Striscia la notizia, porta sullo schermo Sergione, un ex compagno di scuola e amico di Salvo e Valentino. Diventato giornalista d’assalto, Sergione è sempre pronto a rincorrere la notizia, rimpiangendo i grandi scoop del passato. Filippo Luna, altro apprezzato attore palermitano, in Incastrati è il vicequestore Lo Russo, un pacato e distinto collega di Agata.

L'ironia, i luoghi e le citazioni

Incastrati ha fornito al duo palermitano l’occasione per raccontare nuovamente una certa Sicilia ma anche di ironizzare e giocare con la struttura seriale.

“Siamo grandissimi fruitori di serie tv. Noi come comici amiamo prenderci in giro. Ironizziamo su noi stessi, sulla Sicilia e sulla mafia. Di conseguenza, grazie al personaggio di Salvo, ironizziamo anche sulle serie tv e sulle situazioni che in esse abbiamo visto”, hanno continuato a raccontare i due attori e registi.

“Abbiamo girato gli interni a Palermo ma la storia è ambientata in un paesino immaginario a cui ha fatto da sfondo Sciacca. Si tratta del centro in cui il regista Pietro Germi, di cui siamo grandi amanti, ha girato Sedotta e abbandonata. Abbiamo citato persino il film quando a un citofono suonano alla signora Ascalone. Chissà se era la stessa del film di Germi. Abbiamo girato anche tra Scopello, Cinisi, Carini e Castellammare del Golfo: volevamo che la cittadina del racconto fosse sulla costa”.

Ficarra e Picone concludono con una riflessione tanto comica quanto amara: “È la prima volta che c’è qualcuno che muore nei nostri film: un crime senza omicidi era difficile da fare. In Italia ci sono crime senza colpevoli ma senza omicidi era difficile”.

Incastrati : Le foto della serie tv

Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 101 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
1/21
Incastrati. Maurizio Marchetti as Mario Montana in episode 101 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
2/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 101 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
3/21
4/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 101 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
5/21
Incastrati. Episode 101 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
6/21
Incastrati. Mary Cipolla as Sig.ra Antonietta in episode 101 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
7/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Anna Favella as Ester in episode 102 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
8/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 102 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
9/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 102 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
10/21
Incastrati. Episode 106 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
11/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 105 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
12/21
Incastrati. (L to R) Leo Gullotta as Procuratore Nicolosi, Valentino Picone as Valentino, Marianna Di Martino as Agata, Salvatore Ficarra as Salvo, Filippo Luna as Lo Russo in episode 105 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
13/21
Incastrati. Leo Gullotta as Procuratore Nicolosi in episode 105 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
14/21
Incastrati. Marianna Di Martino as Agata in episode 105 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
15/21
Incastrati. Sergio Friscia as Sergione in episode 104 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
16/21
Incastrati. (L to R) Anna Favella as Ester, Salvatore Ficarra as Salvo in episode 104 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
17/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 103 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
18/21
Incastrati. (L to R) Salvatore Ficarra as Salvo, Valentino Picone as Valentino in episode 103 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
19/21
Incastrati. (L to R) Mary Cipolla as Sig.ra Antonietta, Valentino Picone as Valentino in episode 103 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2021
20/21
Dario Palermo/Netflix © 2021
21/21
PREV
NEXT
Riproduzione riservata