Entertainment

Perché vedere Dr. Brain, il k drama tra vita e morte di Apple Tv

serie tv Dr. Brain
15-11-2021
Matilde Lanzi
Creare sincronizzazioni cerebrali per dare una spiegazione alla morte di un figlio. Condividere le sofferenze del Dr. Brain attraverso lo schermo

La risposta di Apple a Squid Game e Parasite. Anche se eguagliare il successo di Squid Game non sarà poi così facile, Dr. Brain, la nuova serie coreana approdata il 4 novembre su Apple Tv+, è pronta a stupire, a a diventare un prodotto di successo. Un thriller condito da risvolti noir, fantascienza, viaggi psicologici e umanità, tutto da guardare sulla piattaforma (più di nicchia rispetto a Netflix, va detto!). Parliamo comunque di un titolo forte che ci terrà incollate davanti allo schermo per tutti e sei gli episodi.

Dr. Brain è una detective story condita da horror e suggestione, che colpisce lo spettatore con meccanismi narrativi che lo tengono con il classico fiato sospeso delle pellicole ben riuscite. La serie tv porta la firma di Kim Ji-woon. Vi dice qualcosa il nome del cineasta coreano? Ha già diretto pellicole come Two Sisters; Bittersweet Life; Il buono, il matto, il cattivo; I Saw the Devil; L'impero delle ombre. In palinsesto ci sono sei episodi, dal 4 novembre 2021 su Apple Tv+, con una nuova puntata a settimana, fino al 10 dicembre 2021.

Il k drama su Apple Tv

Dr. Brain è il primo k-drama delle produzioni di AppleTv+ che con questo titolo debutta sul mercato della Corea del Sud. Molto simili ai serial televisivi sudcoreani, strizzano l'occhio ai dorama giapponesi (anche se sono più lunghi), e trattano temi drammatici: l'amore, il dolore, la sofferenza, dilemmi esistenziali.

Il protagonista di Dr. Brain è Sewon, un neuroscienziato - abbastanza asociale e poco empatico - che sembra trovarsi nello spettro dell’autismo e che lotta per sopravvivere alla tragica morte del giovane figlio. Sewon, interpretato da Lee Sun-kyun, lo stesso protagonista di Parasite, muove le dinamiche di una storia a metà tra il noir e il thriller. Egli inventa una macchina che sincronizza le onde cerebrali, consentendo a un ricevente di percepire i ricordi di un donatore deceduto.

Mettersi in connessione con i morti per ricevere indizi. Quelle che il Dr. Brain chiama sincronizzazioni cerebrali, non sono nient'altro che esperimenti scientifici, in cui la tecnologia riveste un ruolo centrale, nel tentativo disperato di decifrare il dramma che si è abbattuto sulla sua famiglia.

Passione webtoon

Perché Dr. Brain dovrebbe piacerti? Le appassionate di webtoon, i fumetti digitali che si possono leggere in rete in coreano e in inglese, non possono perderselo. C'è un vastissimo elenco di titoli di serie tv coreane a loro ispirati. Dr. Brain fa parte del genere, un po' nerd, e si ispira alle suggestive tavole del manhwa, il thiller fantascientifico omonimo, che narra della tragedia familiare che colpisce un uomo ossessionato dal funzionamento del cervello, e che inizia a compiere esperimenti fantascientifici per arrivare finalmente a scoprire la verità sulla scomparsa di suo figlio e sul proprio passato.

Se volete farvi una cultura sui webtoon, invece, e vi sta piacendo Dr. Brain, segnate alcuni dei k-drama da non perdere: Itaewon Class, Secretary Kim, Backstreet Rookie, Sweet Home, Navillera, Rugal, Cheese in the Trap, Mystic Pop Up Bar, The Uncanny Counter e Island

Da vedere se avete amato queste serie tv

Il tratto distintivo di Lee Sun-kyun è evidente in Dr. Brain, come in altri suoi lavori. Stiamo parlando di un vero e proprio divo in patria: una carriera incredibile, già ventennale, con all'attivo film e drama cult della Hallyu, ossia il fenomeno di massima popolarità della cultura sudcoreana a partire dagli anni Novanta.

L'attore protagonista, Dr.Brain -Sewon Koh appunto, vi sembrerà di certo famigliare. Lee Sun-kyun, infatti, è la star di Parasite (2019) di Bong Joon-ho, che ha conquistato ben 4 premi Oscar, 1 Golden Globe, 2 Premi BAFTA, la Palma d'oro al Festival di Cannes e altri importanti riconoscimenti; il k-drama Coffee Prince (2017;  My Mister (2018), una delle serie più cupe ed intense del recente passato in quanto a serie tv, A Hard Day e Jo Pil-ho – The Dawning Rage.

Una chicca: lo avete visto nello spassoso travel reality Trans-Siberian Pathfinders? Un diario di viaggio super divertente da vedere per scoprire luoghi incredibili.

Thriller e drama si fondono

Animi struggenti, drammi esistenziali conditi da fantascienza, e trame da nerd che si intrecciano. Dr. Brain è un’opera di genere, in cui coesistono thriller poliziesco, fantascienza e, soprattutto, dolore familiare. Il punto di forza della serie è proprio qui, nel modo in cui viene trattata la sofferenza, l'elaborazione del lutto del Dr. Koh, e i suoi mirabolanti esperimenti in questa lotta per la verità.

Alcuni passaggi sembrano sedute dallo psichiatra. Non ci sono lettini o analisti, ma è il regista che scava nella psiche del protagonista: il Dr. Koh deve costantemente fare i conti con i demoni del suo passato e la paura per il futuro. Nessuna delle componenti, però, tra noir, psico drama, thriller, horror, prevale sull'altra: è u incastro perfetto, un mix coerente ed armonico che cattura lo spettatore. Chi guarda il k-drama del Dr. Brain, infatti, lo accompagna nelle sue investigazioni, seguendo anche la sua sofferta deriva.

Riproduzione riservata