Entertainment

Su Disney+ un film horror mostra come l’ansia si trasformi in un piccolo mostro arrogante

appendage film disney+
Arriva in esclusiva su Disney+ il film Appendage, una commedia horror in cui una giovane stilista di New York vede le sue insicurezze e paure prendere fisicamente forma attraverso una mostruosa appendice.

Appendage è il film diretto da Anna Zlokovic che Disney+ propone a partire dal 18 ottobre. Commedia horror con protagonista l’attrice Hadley Robinson (recentemente apprezzata nella serie Winning Time), racconta la storia di una giovane stilista di moda la cui vita inizia a sprofondare quando i suoi pensieri più oscuri prendono forma in qualcosa di orribile e inarrestabile.

Nel cast del film Disney+ Appendage, una produzione 20th Digital su una sceneggiatura originale della stessa regista, toviamo anche gli attori Kausar Mohammed, Emily Hampshire, Brandon Smith e Desmin Borges.

La trama del film

Il film Appendage, proposto in Italia da Disney+ ma negli USA disponibile su Hulu, trae spunto dall’omonimo cortometraggio dello stesso nome presentato qualche anno fa al Sundance Film Festival. Hannah (Hadley Robinson) è una giovane stilista di moda che sembra apparentemente star bene ma che segretamente lotta con i suoi dubbi e le sue insicurezze.

Presto, questi sentimenti sepolti iniziano prender forma fisicamente e a far crescere un'atrocità sul corpo di Hannah: un’appendice (appendage, in inglese) che diventa sempre più potente e che si alimenta delle sue ansie. La sua percezione di mancanza di talento sul lavoro, il deterioramento dei rapporti con il suo ragazzo e con le amicizie, e la mancanza di amore e comprensione dei suoi genitori diventano sempre più forti e rendono la “creatura” qualcosa di spropositato.

Giunta al punto di rottura, Hannah fa una scoperta scioccante: ci sono in giro altre persone come lei. Ciò che segue è un tuffo disordinato e accattivante nel mondo degli “appendages”.

Il poster originale del film Disney+ Appendage.
Il poster originale del film Disney+ Appendage.

La salute mentale

Appendage segna il debutto registico di Anna Zlokovic, basato sul cortometraggio omonimo sviluppato attraverso 20th Digital per il progetto Bite Size Horror. Il cortometraggio è stato presentato in anteprima al Sundance e lo sviluppo della versione cinematografica è stato autorizzato poco dopo.

Zlokovic ha raccontato com’è stato trasformare il corto in un lungometraggio: "La priorità è stata quella di assicurarsi che la versione cinematografica, pur attingendo al cortometraggio, potesse reggersi completamente da sola. Volevo che si distaccasse dal cortometraggio, pur mantenendo tutto ciò che le persone amavano del corto. Ed è così che il lungometraggio, è diventato prima di tutto la storia del personaggio di Hannah, per conoscerne più a fondo la vita, i desideri, l’umorismo e le ansie. Volevo scavare più a fondo nella sua psiche per onorarne la lotta per mantenere integra la sua salute mentale".

Per Anna Zlokovic, i temi e gli argomenti della sceneggiatura sono sempre stati profondamente personali. "Ho cercato un modo per rendere fisica la sensazione che si prova quando si viene tormentati da pensieri ansiosi e intrusivi. Era qualcosa che non avevo ancora visto in un film e che mi sembrava davvero importante per la mia esperienza e per quella di molte persone intorno a me. Molti anni fa, ho fatto un esercizio fantastico in terapia in cui separi la tua depressione e ansia da te stesso e le trasformi in un personaggio. È stata una pratica potente ma aveva tutto il potenziale per dar vita a una storia tanto spaventosa quanto divertente ".

Appendage, il film Disney+, esplora, dunque, temi difficili nel contesto della commedia horror. "Ero entusiasta di affrontare le questioni attraverso la combinazione di body horror e commedia", ha continuato la regista. "Come approccio generale, era importante partire da una prospettiva drammatica iniziale, per garantire l'autenticità dei personaggi e della loro esperienza. Qualsiasi cosa stesse attraversando Hannah doveva sembrare reale".

"Poi ho cercato di far sì che gli elementi horror accentuassero le condizioni della sua salute mentale. Volevo restituire la lotta di Hannah nel modo più veritiero e unico possibile, mentre allo stesso tempo davo al pubblico il permesso di ridere di tutto ciò. Ho immaginato che l'ansia trasformata in un piccolo mostro arrogante potesse far divertire".

Appendage: Le foto del film

1/44
2/44
3/44
4/44
5/44
6/44
7/44
8/44
9/44
10/44
11/44
12/44
13/44
14/44
15/44
16/44
17/44
18/44
19/44
20/44
21/44
22/44
23/44
24/44
25/44
26/44
27/44
28/44
29/44
30/44
31/44
32/44
33/44
34/44
35/44
36/44
37/44
38/44
39/44
40/44
41/44
42/44
43/44
44/44
PREV
NEXT
Riproduzione riservata