Disabilità: un viaggio nel tempo per una nuova cultura dell’inclusione

Insieme possiamo contribuire a creare un nuova idea e concezione di disabilità. Come? Partendo dalla sua storia con un lungo e faticoso viaggio nel tempo fino alle conquiste di oggi e alla definizione stessa di disabilità della Convezione ONU per l'educazione e la sensibilizzazione su questa tematica

Quando parliamo di disabilità appare opportuno chiarire che prima della disabilità c’è sempre una persona e ci sono dei modi corretti per parlare di questo tema. Dunque sono assolutamente da evitare termini stigmatizzanti ed è fondamentale promuovere l’autodeterminazione e la partecipazione sociale delle persone con disabilità.

Sicuramente il concetto di disabilità è cambiato nel tempo e per comprendere ciò possiamo conoscere brevemente la storia della disabilità e di come essa sia diventata, oggi, una questione di diritti umani e di inclusione sociale per aiutare ad identificare le sfide e i problemi che le persone con disabilità hanno dovuto affrontare nel passato e come queste sfide possono essere superate e arginate in futuro.

abbattimento delle barriere architettoniche, l’istituzione del contrassegno per i veicoli delle persone con disabilità e la legge del 1977 che aprì le scuole comuni agli alunni con disabilità per una totale integrazione e la L.104/1992, tutti traguardi importanti per le persone con disabilità e per l’intera società.

Negli ultimi decenni, la voce delle persone con disabilità è diventata sempre più importante e rilevante. 

  • inclusività
  • Riproduzione riservata